Finanziamenti integrativi per 55 beneficiari del CER per sfruttare i risultati della ricerca

in EUROPA/Europe by

55 progetti hanno ricevuto sovvenzioni “Proof of Concept” dal Consiglio Europeo della Ricerca, per esplorare il potenziale commerciale o sociale dei risultati delle proprie ricerche.

Il Consiglio Europeo della Ricerca istituito nel 2007, è la principale organizzazione europea di finanziamento per l’eccellenza nella ricerca di frontiera.

L’Unione Europea col programma di ricerca e innovazione “Orizzonte Europa” ha dotato di 150 mila euro ciascun progetto selezionato. I progetti selezionati riguardano svariati temi: da metodi più efficienti per produrre le cellule utilizzate nell’immunoterapia per combattere il cancro a nuove tecnologie per ridurre il consumo energetico del paese.

I progetti saranno realizzati in sedici paesi in tutta Europa: Paesi Bassi, Regno Unito, Italia, Germania, Israele, Spagna, Francia, Austria, Repubblica Ceca, Finlandia, Portogallo, Belgio, Turchia, Svezia, Romania, Norvegia.

Dal 2011 il CER ha finanziato più di 1500 sovvenzioni “Proof of Concept”, fondi supplementari che aiutano i beneficiari di sovvenzioni CER a testare la fattibilità pratica dei concetti scientifici, ad esplorare opportunità commerciali o preparare domande di brevetto.

La metà dei ricercatori che hanno ricevuto tali sovvenzioni ha creato imprese o trasferito risultati delle proprie ricerche a imprese già esistenti.

Il bilancio complessivo per questo finanziamento nel 2022 è di 50 milioni di euro.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*