Il Centro Studi Italia-Canada partecipa al Business Forum sull’Intelligenza Artificiale della ICCC

in Americas by

L’Intelligenza Artificiale (IA) e le sfide dello sviluppo sostenibile saranno al centro della terza edizione del Business Forum sull’Intelligenza Artificiale organizzato, per il prossimo 18 e 19 novembre, dalla Camera di Commercio Italiana in Canada (ICCC).

Sostenibilità e transizione verso un’economia circolare sono temi centrali delle agende politiche di tutto il globo, incluse l’Europa, l’Italia e il Canada. Il Centro Studi Italia-Canada (www.centrostudi-italiacanada.it) sarà parte della tavola rotonda con un focus su Etica e Intelligenza Artificiale, attraverso l’esperienza del professor Edmondo Grassi, docente presso l’Università Telematica San Raffaele e componente del Comitato tecnico-scientifico del Centro Studi Italia-Canada..

L’approccio etico all’intelligenza artificiale, allo scopo di ridurre il rischio di bias e disuguaglianze prodotti dagli algoritmi, è da considerarsi tra gli obiettivi di sostenibilità del secolo, intesa come accesso equo a tecnologia, garanzie e tutele. In quest’ottica, l’Intelligenza Artificiale è un ottimo acceleratore e facilitatore del passaggio a un modello di sviluppo sostenibile che tuteli la crescita economica e contemporaneamente le risorse a disposizione delle nuove generazioni.

Per alcune filiere, sostenibilità e IA hanno acquisito un significato peculiare e strategico anche a causa delle nuove esigenze produttive e gestionali imposte dalla pandemia Covid-19, basti pensare al tema della salute. Il digital health è senza dubbio tra i settori che hanno registrato esperienze e sviluppi più significativi nell’ultimo anno. Inoltre, il Canada sta ponendo il dialogo sui grandi temi del futuro al centro della discussione, grazie ad un ecosistema estremamente sensibile al tema dello sviluppo sostenibile, che si traduce in risorse, azioni e iniziative concrete.

La due giorni di conferenze vedrà anche momenti di matchmarking dedicati a facilitare il confronto, lo scambio di buone pratiche, l’identificazione di potenzialità di business development tra Italia e Canada sul tema dell’IA come strumento di facilitazione alla transizione verso uno sviluppo più sostenibile, in particolare nei settori strategici della sanità, dell’energia e dell’economia circolare, della mobilità.

Partecipano al forum giornalisti, leader canadesi e italiani, università, centri di ricerca, start-up, PMI e grandi aziende del mondo dell’IA tra cui: Sara Moraca, Journalist; Désirée Tremblay, INNOVÉE; Pietro Leo, IBM Italia; Nathalie Ouimet, Montréal InVivo; Maurizio Sobrero, Bologna Business School; Edmondo Grassi, San Raffaele University; Michele Colajanni, UniBo; Sanzio Bassini, IFAB / Cineca; Marcel Labelle, Cybereco; Marianna Simeone, Déléguée du Québec à Rome; Silvia Costantini, Consul General of Italy; Ruben Sacerdoti, Region of Emilia Romagna: Danielle Virone, Italian Chamber of Commerce in Canada.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*