Intelligence, in Italia DIS e MIUR firmano un Protocollo d’intesa per promuovere cultura della sicurezza

in EUROPA by

Scuola e Intelligence fanno sistema per far comprendere ai giovani studenti valori di sicurezza e responsabilità. Sensibilizzare le future classi dirigenti del Paese attraverso iniziative formative e promuovere cultura della sicurezza è l’obiettivo di un Protocollo di intesa firmato oggi a Roma dal ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, e dal sottosegretario Marco Minniti, Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.

L’intesa – di portata innovativa e strategica –  tra il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS) e il Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca (MIUR), punta a instaurare e favorire rapporti di collaborazione per attività di ricerca scientifica, didattica e di formazione, in particolare promuovendo un Piano nazionale di educazione alla sicurezza rivolto agli studenti delle Scuole primarie e secondarie. Le iniziative riguarderanno attività di formazione, partecipazione a programmi e progetti di ricerca nazionali e internazionali, organizzazione di conferenze, dibattiti e seminari volti a promuovere e diffondere cultura della sicurezza.

La Relazione annuale sulla politica dell’informazione per la sicurezza 2015 spiega che il cittadino è “socio di una Intelligence ad azionariato diffuso”. Dopo il mondo accademico, con la sigla del Protocollo anche il mondo della Scuola rafforza la collaborazione con il Comparto Intelligence per formare cittadini consapevoli. La Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, nella sua funzione di promozione e divulgazione della sicurezza, ha sviluppato da tempo una serie di iniziative di sensibilizzazione sui temi della sicurezza nazionale in collaborazione con le scuole primarie e secondarie, con il mondo dell’Università e della ricerca avanzata

Il DIS, attraverso la Scuola di formazione, Campus dell’Intelligence, ha finora firmato con le Università 17 accordi di collaborazione e 12 convenzioni operative. La collaborazione con il mondo accademico trova espressione anche nelle numerose tappe – sono finora 27 – del roadshow ‘Intelligence live’, che da ottobre 2013 vede l’Intelligence raccontarsi nelle principali università italiane.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*