La Orangle Records lancia nuovi singoli.

in CULTURA by

Durante la prima settimana di giugno la Orangle Records, etichetta discografica indipendente, ha lanciato nel mercato nuovi giovani cantautori: Ruggero Ricci, Flora, Mojo prod. Gumma Vybz, Deca ydf e Rava.

  • Ruggero Ricci propone “Coccodrilli”, un lavoro che esplora l’anima umana, usando la metafora del coccodrillo per descrivere gli esseri umani di oggi: i rettili a sangue freddo, feroci e senza scrupoli. Un suono indie con ritmi electro-pop che ricordano gli anni ’80 è legato a un testo d’autore riflessivo.“Mi sento in dovere di descrivere il periodo in cui tutti viviamo, in cui ogni giorno sentiamo parlare di guerra come se fosse ormai un luogo comune e ci siamo abituati… e stiamo assistendo a un rapido e graduale declino dell’umanità; vorrei mi piace usare un pezzo per descrivere questo periodo storico, anche se è stato proposto come pezzo estivo, c’è stata poca felicità”. In questa melodia, troviamo l’improvviso cambio di scena che sorprende l’ascoltatore e conferisce alla canzone un dinamismo tremendo, rendendola particolarmente accattivante e proiettandoci nella dimensione del “Summer Live” che ci è mancato per troppo tempo.

  • Flora propone “Primavera”, in questa canzone, la cantautrice esplora le sue insicurezze, i suoi dubbi, la percezione di sentirsi speciale e la sua consapevolezza di essere un essere umano con i suoi sogni e aspirazioni maturi. “Se c’è una canzone che fluttua nell’aria, voglio prenderla e modellarla, e se c’è una canzone senza una madre e io mi metto nella lista, voglio adottarla.” Il brano è stato composto da Flora e prodotto da Paolo Zou e Benjamin Ventura (produttori di Ditonellapiaga, Ariete, Fulminacci e altri). Il mix è stato creato da Alessandro Donadei (Ditonellapiaga, Withemary, Caffellatte) con i maestri di Filippo Strang. La canzone è stata suonata dal vivo a un party di lancio segreto a Milano il 2 giugno. Il lancio sarà accompagnato dalla produzione di cartoline promozionali stampate su carta piantabile, che saranno distribuite in loco, seguita da un video live.

  • Moyo propone “Bombay”, canzone che in cui illustra il suo rapporto con la dipendenza e di quanto sia pericoloso e distruttivo, al punto che ti cambia la vita in pochi minuti, lasciandoti sull’orlo dell’incertezza e della paura. Al centro c’è il tema della memoria, a cui spesso ci aggrappiamo, ma non ci permette di andare avanti e vivere liberamente il momento presente. Bombay è un atto di consapevolezza, un riscatto sociale che rende le persone consapevoli di tutti i problemi e li affronta a testa alta, come un incontro con uno psicologo.



  • Deca YDF propone “Braccio destro”, la musica elettronica racconta la felicità di una relazione Il nuovo singolo, nato come sequel di Spalla Destra. Se nel primo caso Deca soffre per l’assenza della ragazza amata, in questo nuovo brano si evidenziano i momenti felici di una relazione.



  • Rava propone “Frammenti”, una canzone pop nostalgica, ma allo stesso tempo con un suono spensierato, realizzato grazie a sperimentazioni che combinano vari generi, indie, rock e synth-pop. I ricordi di una coppia felice continuano uno dopo l’altro nel presente e oltre, guardando con fiducia al futuro, diventando parte del bagaglio di vita personale, mostrando i passi da seguire dopo, e un quadro più ampio di quello in cui ci si trova.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*