Concluso al COVI il 181° corso di Diritto Internazionale Umanitario

in Difesa by

Si è da poco conclusa la 181° edizione del Corso di Diritto Internazionale Umanitario (DIU) per la formazione di Operatori Internazionali. L’evento, che si è tenuto presso il Comando Operativo di Vertice Interforze, è stato organizzato in concomitanza tra il COVI e la Commissione Nazionale per la Diffusione del DIU.

Al corso hanno partecipato circa 33 tra Sottufficiali delle quattro Forze Armate e Personale Civile proveniente dalle diverse articolazioni della Difesa: dal COVI e dai Comandi dipendenti, dall’Ufficio di Gabinetto del Ministro della Difesa, dallo Stato Maggiore della Difesa, dal Segretariato Generale della Difesa e dalle relative Direzioni, dal Comando Aeronautica Militare.

Il corso, che prevedeva 36 ore di partecipazione, è stato suddiviso in tre lezioni frontali, accompagnate da esercitazioni di gruppo, il tutto diretto da Gerardo Di Ruocco, Colonnello del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e Avvocato del foro di Roma, in collaborazione con la Dott.ssa Filomena Crafa, Vicedirettore Funzionario Amministrativo del COVI.

Ad intervenire durante il corso delle lezioni anche docenti universitari, istruttori di Diritto Internazionale, consiglieri giuridici e personale della CRI altamente qualificato e il Vice Comandante del COVI, Generale di Squadra Aerea Nicola Lanza De Cristoforis, in quale ha voluto incontrare i docenti e i frequentatori, rivolgendo loro il suo personale saluto.

Durante il suo discorso, il Vice Comandante, ha richiamato l’importanza della formazione nelle Forze Armate, sottolineando quanto sia fondamentale, per il personale militare, conoscere il DIU e la sua applicazione nei complessi contesti odierni, sempre più caratterizzati da mutamenti dello scacchiere internazionale, dalla pandemia globale, dall’introduzione e l’uso di nuove tecnologie militari e da crescenti sfide nel settore della cyber defense.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*