Il magazine della tua Città

Tag archive

Teatro Brancaccio

Edoardo Leo ci racconta una storia

in PHOTOGALLERY/TEATRO by

Edoardo Leo è in scena al Teatro Brancaccio fino al 14 aprile con Ti racconto una storia, un reading-spettacolo, con musiche di Jonis Bascir, che raccoglie appunti, suggestioni, letture e pensieri che l’attore e regista ha raccolto dall’inizio della sua carriera ad oggi. Vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate, trasformati in uno spettacolo coinvolgente che cambia forma e contenuto ogni volta in base allo spazio e all’occasione. È uno spettacolo che fa sorridere e riflettere, che racconta spaccati di vita umana unendo parole e musica. Una riflessione su comicità e poesia per spiegare che, in fondo, non sono così lontane.

Keep Reading

“Elvis The Musical” fa ballare il Brancaccio a tempo di Rock

in MUSICA/PHOTOGALLERY/TEATRO by

A pochi giorni da quello che sarebbe stato l’ottantanovesimo compleanno del re del rock, Elvis Presley, approda al Teatro Brancaccio di Roma “Elvis The Musical”, uno spettacolo nato per raccontare la vita di questo incredibile mito musicale attraverso le sue canzoni.

Maurizio Colombi, già affermato regista di classici del family musical come “Peter Pan”, “Rapunzel”e “We Will Rock You”, dirige con mano sicura un cast di ben venti performers tra musicisti, attori e ballerini. La narrazione delle vicende è affidata a vari personaggi, i quali, a turno, raccontano le tappe fondamentali della vita di Elvis, esplorandone al contempo il lato musicale ma soprattutto quello umano.

Dai tempi del primo impiego come camionista, passando per il momento della sua prima incisione discografica, fino ai giorni della sua ascesa verso un successo planetario, per poi discendere verso l’abisso della depressione e della solitudine.

Una narrazione onesta e struggente, che porta per un momento nuovamente in vita sul palcoscenico uno dei mostri sacri del rock, mostrandone al contempo pregi e debolezze.

Il pubblico in sala partecipa entusiasta, anche grazie al coinvolgimento suscitato dalle ottime performance del cast, così come dalla musica suonata in modalità live dalla band presente. I brani di Elvis appartengono alla memoria collettiva, rappresentano pezzi di storia della musica, ed i presenti li seguono fin dalle prime battute, canticchiando e battendo il tempo con le mani, fino a non resistere più e ad abbandonare le poltrone sul finale dello spettacolo per lasciarsi trasportare in un ballo travolgente sulle note dei più grandi successi di The King of Rock.

Quasi due ore di intrattenimento musicale ma non solo, coadiuvate ad arte da inserti di video dell’epoca e da originalissime scenografie. Un tribute-musical coinvolgente che non manca di affascinare un pubblico trans generazionale.

Per chi lo avesse perduto a Roma, il tour di “Elvis the Musical” continua, con altre tappe in giro per la penisola. Qui sotto le prossime date:

05 aprile BOLZANO

13 aprile NAPOLI Teatro Diana

18 aprile BIELLA

19 aprile IVREA

20 aprile BORGOSESIA

09 maggio CORMONS

24 maggio CREMA

25 maggio MONZA Teatro Villoresi

26 maggio MONZA Teatro Villoresi

05 giugno COMO

 

 

ELVIS THE MUSICAL – CAST

Elvis Adulto: Ivan De Carlo

Elvis Giovane: Manuel Di Santo

Elvis Bambino: Teresa  Morici

Priscilla: Eleonora Facchini

Gladys: Elisa Filace

Colonello Parker: Paolo Barillari

Joe Esposito/Sam Philips: Matteo Sala

Vernon – Ensemble: Edoardo Tagliaferri

Maryon – Ensemble: Raffaella Spina

Ensemble: Valentina Messina

Ensemble: Silvia Olianas

Ensemble: Emma Baldin

Ensemble: Jessica Baccino

Ensemble: Jesus Bucarano

Ensemble: Fabio Moscarella

Ensemble: Valeria  Corvino

Ensemble: Benedetta Piloto

 

BAND MUSICALE

Alessandro Bazzoli – BATTERIA

Matteo Tucci – BASSO

Luca Gambino – TASTIERA

Stefano Melchiorre – CHITARRA

 

REGIA: MAURIZIO COLOMBI

REGIA ASSOCIATA: GIANCARLO CAPITO

ASSISTENTE ALLA REGIA E ASS. DI PRODUZIONE: ERIKA ZANONCELLI

DIRETTORE MUSICALE: DAVIDE MAGNABOSCO

DIREZIONE VOCALE/CORI: ALBERTO SCHIRO’

COREOGRAFIE: RITA PIVANO

ASSISTENTE COREOGRAFO: FRANCESCO SPIZZIRRI

PRODUZIONE: SOLD OUT SRL

 

DATORE LUCI Amilcare Canalis

RESPONSABILE GENERALE DELLA TECNICA AUDIO E LUCI Fabio Leardini

DATORE AUDIO MIXER Antonio Bosco

TRUCCO E PARRUCCO Paolo Pinna

COSTUMI Nunzia Aceto

DIREZIONE DI SCENA Pierfrancesco Martinotti

 

ASSOCIAZIONI 

ELVIS FRIENDS FAN CLUB ITALIA

 

 

Elio e le storie tese – Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Teatro Brancaccio Roma 12.10.2023

Elio e le storie tese: il ritorno in grande stile
Il 12 ottobre 2023, Elio e le storie tese sono tornati in scena al Teatro Brancaccio di Roma, per la quinta tappa delle date italiane del loro nuovo tour “Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo”.
Il concerto è stato un successo clamoroso, con un teatro sold out e un pubblico entusiasta che ha cantato e ballato insieme alla band per due ore e mezza.
Elio e i suoi compagni di viaggio hanno proposto un repertorio che ha spaziato dai loro più grandi successi, come “La terra dei cachi”, “Supergiovane”, “Il vitello dai piedi di balsa” e “Parco sempione”
La scaletta del concerto è stata arricchita da momenti di grande comicità, con gag e sketch che hanno fatto divertire il pubblico a crepapelle.
Elio, Cesare, Faso, Rocco Tanica, Cesareo e Christian hanno dimostrato di essere ancora in grande forma, regalando al pubblico un concerto memorabile.

Il ritorno di una leggenda
Il concerto di Elio e le storie tese al Teatro Brancaccio è stato un evento storico, che ha segnato il ritorno in grande stile di una delle band più importanti della musica italiana.
La band ha dimostrato di essere ancora in grado di emozionare e divertire il pubblico, con un concerto che è stato un vero e proprio spettacolo.
I fan di Elio e le storie tese hanno potuto finalmente riabbracciare la loro band preferita e vivere un’esperienza indimenticabile.

Il futuro della band
Il nuovo tour di Elio e le storie tese, proseguirà nelle principali città italiane fino al mese di dicembre.
La band ha già annunciato che, dopo il tour, tornerà in studio per registrare un nuovo album.
Il futuro di Elio e le storie tese è ancora tutto da scrivere, ma una cosa è certa: la band continuerà a regalare al pubblico momenti indimenticabili.

Di seguito la scaletta e la nostra gallery

Unanimi
La terra dei cachi
Arriva Elio
Uomini col borsello (ragazza che limoni sola)
Supergiovane
Il vitello dai piedi di balsa
Valzer transgenico
Pork & Cindy
Servi della gleba
La follia della donna
Parco Sempione
Cameroon
Gimmi I.
Storia di un bellimbusto
Il vitello dai piedi di balsa reprise
Urna
Born to be Abramo
Arrivederci
Out Into the Daylight
Tapparella

Futuro Festival, conferenza stampa di presentazione al teatro Brancaccio

in COMUNICATI STAMPA/CULTURA by

E’ stato presentato al Teatro Brancaccio il FUTURO FESTIVAL, Festival internazionale di danza e cultura contemporanea.

Alessia Gatta e Alessandro Longobardi, direttori artistici rispettivamente di Futuro festival e Teatro Brancaccio, hanno tenuto la conferenza stampa di presentazione del programma dell’edizione 2023 che si terrà dal 19 al 28 maggio con spettacoli, mostre, workshop, flash mob, installazioni e performance molteplici per amanti della danza contemporanea ma non solo.

Diversi i luoghi dove avverranno le manifestazioni: oltre al teatro stesso prenderanno vita al Brancaccino open-air/Chapiteau, al Contemporary Cluster, al Brancaccio danza e nei Giardini Brancaccio.

A breve l’aggiornamento con il programma completo, intanto l’estratto dalla cartella stampa.

Dal 19 al 28 maggio torna a Roma, con la sua terza edizione, il festival di danza e cultura contemporanea, Futuro Festival, diretto da Alessia Gatta. Ben undici spettacoli più quattro performance, che includono sette prime nazionali; oltre alle compagnie italiane, una compagnia dalla Lituania e una dall’Israele. Si apre il festival il 19 maggio con la tavola rotonda Re_movēre, un dialogo tra moderatrice, ospiti e spettatori sulla fenomenologia del pubblico teatrale. Si prosegue fino al 27 maggio, quasi sempre con doppio appuntamento: uno spettacolo pomeridiano nel Brancaccino Open Air seguito da uno serale al Teatro Brancaccio. Inizia la compagnia di fama internazionale Spellbound Contemporary Ballet. Il 20 maggio si darà spazio ad Aura Dance Theatre e più tardi a Ritmi Sotterranei – Contemporary Dance Company. Il giorno successivo si ospiterà Zakuro Company e Brancaccio Danza Junior Company. Si continuerà il 25 maggio con Atacama e poi Inc | Innprogress Collective. Futuro Festival porta di nuovo a Roma la storica Compagnia Zappalà Danza, a cui seguirà lo spettacolo di un gruppo di recente formazione, Ivona. Le ultime messe in scena vedono protagonisti la compagnia Nexus e quella di Orly Portal. Agli spettacoli delle compagnie citate, si riconfermano le attività di formazione: dal 19 maggio Theatertellig (laboratorio di storytelling) curato da Theatron 2.0 e dal 22 #UNMETROCUBO (workshop per danzatori). Tra le novità dell’edizione 2023, ci sarà la mostra delle opere di Lucamaleonte, basate sul libro “33” di Marco Ubertini, presentato in occasione dell’inaugurazione presso Contemporary Cluster e la rassegna di video-danza Dancing Camera, in collaborazione con ArtSite Fest di Torino. A chiudere i dieci giorni dedicati alla danza e non solo, l’imperdibile Futuro Festival Experimental Battle e il Closing Party con ospiti d’eccezione.

“Supermagic – Incantesimi”al Teatro Brancaccio

in CULTURA/PHOTOGALLERY/TEATRO by

Ancora in scena fino al 12 Febbraio al Teatro Brancaccio di Roma, “Supermagic” il gran gala della magia, giunto quest’anno alla sua diciannovesima edizione. 

Lo spettacolo di questo 2013: “Supermagic – Incantesimi” vede avvicendarsi sul palco abili manipolatori, illusionisti, mentalisti e prestigiatori provenienti da ogni parte del globo, per offrire al pubblico due ore di puro e gioioso intrattenimento.

L’onere di aprire le danze, dopo la presentazione di rito dell’ideatore della manifestazione, Remo Pannain, è affidato a Junwoo Park. Il giovane campione mondiale di manipolazione, cattura immediatamente il pubblico con i suoi gesti fulminei, facendo prendere il volo alle carte e accompagnando la sua esibizione con il suo sorriso contagioso.

Segue un momento di pura poesia, quando, sullo sfondo suggestivo di un angolo di bosco magico, subentra in scena l’artista successiva: Ding Yang. Con una grazia e delicatezza quasi eteree, l’illusionista e acrobata cinese fa apparire dal nulla colombe, maschere e palloncini, accostando la magia alla danza in un’esibizione davvero unica. Nella grande sala del Brancaccio grandi e piccini appaiono ormai stregati ed accolgono con entusiasmo gli artisti successivi: i due mentalisti francesi, Thommy e Amèlie, con i loro strabilianti giochi di lettura del pensiero, Gaetano Triggiano, miglior illusionista italiano, divertente e carismatico, e Remo Pannain stesso, che riporta un sapore di magia d’altri tempi sulla scena con i suoi sempre sorprendenti trucchi con la corda.

Ma lo spettacolo ancora ha molto da offrire ai suoi spettatori, e allora ecco nella seconda parte dello show avvicendarsi sul palco il creativo illusionista tedesco Timo Marc con i suoi trucchi imprevedibili, e, a seguire, il divertentissimo ventriloquo Samuel, accompagnato da una tigre di peluche dal carattere a dir poco irriverente e dalle sue maschere parlanti. Il pubblico ride gioiosamente, al contempo divertito ed affascinato, dimentico ormai del tempo che passa.

L’esibizione conclusiva è affidata a Tim Silver, eclettico e vivacissimo illusionista francese, premiato come illusionista dell’anno. Il suo è uno show esplosivo e coloratissimo, fatto di macchine moderne utilizzate per una nuova visione di trucchi di stampo classico. Ne scaturisce un qualcosa di travolgente che lascia tutti a bocca aperta e porta al termine con successo questa serata sospesa fra magia ed illusione. Una serata unica: per chi ancora vuole sognare, per chi ha voglia di tornare bambino per qualche ora, per chi desidera ritrovare la capacità di credere ancora nella magia.

Macy Gray + The California Jet Club – The Reset Tour

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma 18.10.2022

Dopo 6 anni di attesa torna in Italia, la bellissima voce di Macy Gray e la seconda tappa la vede protagonista al Teatro Brancaccio di Roma assieme alla sua band The California Jet Club.

Visualizza articolo

Una luce quasi sempre soffusa accentuata dalla presenza di una leggera nebbia provocata dalle macchine del fumo e la voce potente, graffiante ma allo stesso tempo modulata magistralmente, invita il pubblico ad entrare nella sua stanza privata arredata da oggetti tipici degli anni 60/70, una poltrona, un comodino, una tv di un rosso bello vivo e una lampada accesa, messa in un angolo, a creare l’atmosfera di intimità che accompagnerà gli ascoltatori in un mondo fatto di blues, soul, jazz per tutta la serata, quei generi che d’altra parte hanno portato la Gray alla ribalta alla fine degli anni 90 per poi raggiungere traguardi importantissimi come il Grammy Awards.

Mercoledi 19 a Padova l’ultima delle tre date Italiane di questo tour.

Setlist della serata
1) GLAD YOU’RE HERE
2) CALIGULA
3) BAD BOYZ INTRO into MURDER
4) FLY ME TO THE MOON
5) NOTHING ELSE MATTERS
6) STILL-SHE AINT RIGHT-SWEET BABY
7) WITNESS
8) EVERY NIGHT
9) JJOSH DJ SET into WHE ARE THE CHAMPIONS
10) PTSD into PSYCHOPATH
11) DO SOMETHING
12) FIRST TIME
13) DISCO-ROD STEWART-SEXUAL-MR P.
14) I TRY
Encore
1) THINKING OF YOU
2) MERCY
3) WHITE MAN
4) THE LETTER

Roma Pride – Torniamo a fare Rumore!

in CONFERENZA STAMPA/CULTURA/PHOTOGALLERY by

Roma, 31 Maggio 2022

Torniamo a fare Rumore!” con questo slogan, nella mattinata di oggi al Brancaccino Open Air, è stato presentato il calendario dell’evento Roma Pride 2022, che vedrà oltre alla tradizionale parata, con Elodie come madrina, partenza da Piazza della Repubblica l’11 Giugno alle ore 15:30, una serie di appuntamenti da non mancare.

Dal 2 al 10 Giugno nove giorni di musica, spettacolo, dibattiti che si svolgeranno nel giardino delle Terme di Traiano.

Nella conferenza stampa dell’evento erano presenti Mario Colamarino presidente del circolo Mario Mieli e portavoce del Roma Pride, Diego Longobardi direttore artistico del Pride, Marilena Grassadonia delegata del Comune di Roma per i diritti Lgbtq+, Valentina Corrado assessore al Turismo della Regione Lazio, Ludovica Giaus consigliere del Municipio I di Roma, Alessandro Longobardi Direttore Artistico Teatro Brancaccio e Sara Sacerdote in rappresentanza del Festival Cromatica Cori Lgbt+.

Domenico Cippitelli
0 £0.00
Go to Top
× How can I help you?