Il magazine della tua Città

Category archive

CONFERENZA STAMPA

Il Presidente Mattarella incontra la Nazionale italiana maschile di Tennis vincitrice della Coppa Davis 2023

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato nel pomeriggio al Quirinale la Nazionale italiana maschile di Tennis vincitrice della Coppa Davis 2023.

Sono intervenuti il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, il Presidente della Federazione Italiana Tennis e Padel, Angelo Binaghi, Jannik Sinner e gli altri componenti della squadra italiana: Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Matteo Arnaldi e Simone Bolelli guidati dal capitano Filippo Volandri.

Era presente il Ministro per lo sport e i giovani, Andrea Abodi.

Al termine dell’incontro il Capo dello Stato ha rivolto un saluto ai presenti.

Ufficio Stampa Quirinale

Conferenza stampa del Presidente Meloni

INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE MELONI

Buongiorno a tutti,

grazie di essere qui, grazie all’Ordine dei giornalisti, grazie all’Associazione della stampa parlamentare.

Sarò abbastanza breve in questa introduzione: voglio lasciare spazio alle domande, ho poche cose da dire.

La prima è chiaramente fare a tutti gli auguri di buon anno, farci gli auguri di buon anno per un anno che sarà molto complesso per tutti. E’ un anno che vede molte scadenze importanti, tra le elezioni europee, penso alla Presidenza italiana del G7, quindi chiaramente ci vedrà tutti molto impegnati.

Keep Reading

L’Assemblea Nazionale dei Fratelli d’Italia

Oggi presso il Centro Congressi “Roma Eventi” a piazza di Spagna si è svolta l’Assemblea Nazionale dei Fratelli d’Italia.

Giorgia Meloni ha dichiarato che il suo primo anno di governo è stato un successo, sia per il suo partito, sia per l’Italia, sottolineato che il governo ha lavorato per migliorare l’economia, la credibilità internazionale e la stabilità del paese.

Ha anche denunciato le campagne di disinformazione e le speculazioni sul suo conto e su quello dei suoi familiari, ha concluso affermando che il governo continuerà a lavorare per il bene dell’Italia, senza farsi distrarre dalle provocazioni.

La conferenza stampa dell’evento TIME FOR CHANGE

IL 10 SETTEMBRE AL PARCO ARCHEOLOGICO DEL COLOSSEO IL GRANDE EVENTO BENEFICO

TIME FOR CHANGE

PER PROMUOVERE LA SFIDA DI UN MONDO PIU’ INCLUSIVO E SOSTENERE ALLA LOTTA ALLA POLIOMIELITE

UN CAST STELLARE

ANNIE LENNOX, NICOLA PIOVANI E MAHMOOD

PER UNA NOTTE DA RICORDARE TRA MUSICA E ARTE CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI LUCA TOMMASSINI, LE INCURSIONI ARTISTICHE DI JAGO LA PERFORMANCE DEL BALLERINO DERGIN TOKMAK L’ESTRO GASTRONOMICO DI CRISTINA BOWERMAN NEL CAST ANCHE I TALENTUOSI VIOLIN TWINS E IL CANTANTE LESLIE SACKEY

Biglietti disponibili su thetimeforchange.com

Annie Lennox, Nicola Piovani, Mahmood. E poi ancora, Jago, Luca Tommassini, Dergin Tokmak, Cristina Bowerman: tante star insieme per una notte da ricordare e soprattutto per sostenere la sfida di un mondo più inclusivo. Il 10 settembre il grande evento Time for Change si propone di incantare la città di Roma da uno dei suoi luoghi più iconici: uno tra i più grandi eventi benefici a favore di cause umanitarie globali si terrà nel suggestivo Parco Archeologico del Colosseo con una serata esclusiva, riservata a 400 ospiti.

Dall’imbrunire fino alla notte stellata, la musica dal vivo sarà la grande protagonista anche grazie alla straordinaria partecipazione di Annie Lennox, la prima star internazionale ad aver aderito al progetto. Un’occasione unica per assistere ad una performance dell’artista che da anni si esibisce solo in contesti d’eccezione. Due artisti di talento indiscutibile insieme a Lennox comporranno il main cast di Time for Change: il premio Oscar Nicola Piovani, uno dei compositori e musicisti italiani più conosciuti e apprezzati al mondo, e Mahmood, autore e cantante molto stimato nella scena italiana e internazionale, che ha scalato le classifiche diventando uno degli artisti di nuova generazione più rilevanti. Due volte vincitore del Festival di Sanremo, si è esibito sul palco internazionale dell’Eurovision Song Contest, nell’edizione 2023, ospite speciale della BBC nella serata finale. Ad aprile 2024 partirà per il suo terzo tour europeo.

Tra i talenti che hanno aderito a Time for Change c’è Jago, artista contemporaneo famoso per le sue sculture e installazioni artistiche fuori dagli schemi. La sua opera Look Down, sarà al centro del progetto scenografico: un invito a guardare in basso, a porre lo sguardo verso i più fragili. La scultura ha già fatto il giro del mondo, partendo da piazza del Plebiscito a Napoli, per poi essere successivamente esposta nel deserto di Al Haniyah a Fujairah, negli Emirati Arabi Uniti, con il nome di Look Here, arrivando fino al palco di Time For Change al Tempio di Venere e Roma. Nel cast anche Dergin Tokmak performer di talento, l’artista definito “Limping Angel”, ballerino e acrobata tedesco affetto da poliomielite dall’età di un anno, a 12 anni ha imparato a ballare con le stampelle creando un vero e proprio genere di danza. E poi, il gusto della serata sarà stuzzicato dalle creazioni della chef stellata Cristina Bowerman che con il suo estro è da sempre pioniera della cultura gastronomica italiana e internazionale. Nel cast anche il cantante Leslie Sackey e i talentuosi gemelli Violin Twins, che sono arrivati a incantare perfino i Coldplay con la loro sorprendente versione al violino di “Viva la Vida”.

Artisti e talenti saranno orchestrati dalla creatività di Luca Tommassini alla direzione artistica dell’evento: cadenzata in sequenze, Tomassini ha immaginato una serata magica all’insegna dell’inclusione, un inno alla gioia e alla libertà, oltre le barriere fisiche e geografiche includendo musica, ballo, effetti visivi e partecipazione della platea.

Time for Change nasce da un’idea di Danilo Cirilli, founder di Illiric, con l’obiettivo di utilizzare musica e arte come linguaggi universali a favore di cause umanitarie creando performance uniche all’interno di luoghi iconici. “In un’era in cui la velocità della comunicazione ci porta ad essere continuamente distratti, la musica e la voce dei leader globali può aiutarci ad accendere la luce su tematiche di interesse sociale e sollecitare le persone a passare all’azione in favore di chi ha più bisogno. E tempo di pensare al futuro, di costruire un mondo nuovo in cui regnino il diritto, l’eguaglianza e l’inclusività” afferma l’ideatore dell’evento Danilo Cirilli “Il Colosseo con la sua storia e la sua bellezza farà da sfondo all’evento Time for Change, creando un dialogo tra il mondo che c’era e quello che intendiamo costruire. Perché senza consapevolezza del passato non può esserci futuro”

Per l’edizione 2023, grazie al Board Director del Rotary International Alberto Cecchini, l’evento sceglie di supportare End Polio, il progetto portato avanti da tempo dal Rotary International per l’eradicazione della poliomielite in tutto il mondo. “Ringrazio Time for Change per avere scelto di mettere l’arte e la musica degli artisti che si alterneranno sul palco a disposizione della Fondazione Rotary per sostenere sia il messaggio universale di un mondo più inclusivo sia per sollecitare l’attenzione del mondo sull’urgenza di arrivare quanto prima possibile all’eradicazione della polio.” dichiara Alberto Cecchini “Time for Change è un’occasione straordinaria per sostenere End Polio, invitare i nostri donatori a contribuire, ampliare la portata della nostra comunicazione e rafforzare le nostre partnership perché l’obiettivo di un mondo libero della polio è il regalo che vogliamo fare a tutti i bambini del mondo”

Con l’eco del motto “Play the future. It’s time for change!“, l’edizione 2023 di Time For Change, patrocinata dal Comune di Roma e dalla Regione Lazio, sceglie di sostenere la Fondazione Rotary, impegnata su diversi temi umanitari, dalla pace e risoluzione dei conflitti, all’accesso all’acqua pulita, all’alfabetizzazione, la prevenzione delle malattie, la salute materna ed infantile, lo sviluppo economico e la protezione ambientale e promuovere le donazioni a favore della campagna End Polio per l’eradicazione della polio. II Rotary e vicino all’eliminazione della poliomielite. Se sarà eradicata, la polio sarà la seconda malattia ad essere eradicata nella storia dell’umanità dopo il vaiolo. Nel 1988, il Rotary ha guidato la creazione della Global Polio Eradication Initiative con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO), l’UNICEF e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie a cui poi si sono uniti la Fondazione Bill & Melinda Gates e GAVI. La GPEI collabora con governi di tutto il mondo ed organizzazioni della società civile come GLOBAL CITIZEN ed altri partner. L’eradicazione della polio rimane la massima priorità del Rotary. Ad oggi, il Rotary ha contribuito con oltre 2,6 miliardi di dollari e innumerevoli ore di volontariato per aiutare a immunizzare più di tre miliardi di bambini contro la polio in tutto il mondo. Già nel 2018 a Roma l’organizzazione non governativa ha supportato la lotta contro la polio raccogliendo più di 500.000 dollari con l’evento “Gladiator in Concert” al Colosseo.

I biglietti per partecipare a Time for Change sono limitati e disponibili su www.thetimeforchange.com

Ufficio Stampa Time For Change

Andrea Delmastro Delle Vedove presenta i Protocolli Operativi della Polizia Penitenziaria

Si è svolta oggi, presso la Sala Stampa di Palazzo Chigi, la conferenza stampa di presentazione dei Protocolli Operativi della Polizia Penitenziaria.

All’incontro hanno partecipato Andrea Delmastro Delle Vedove, Sottosegretario di Stato alla Giustizia con delega alla Polizia Penitenziaria, Giovanni Russo, Capo Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, e Lina Di Domenico, Vice Capo Dipartimento della Polizia Penitenziaria.

I Protocolli Operativi, elaborati dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria in collaborazione con il Ministero della Giustizia, sono un documento fondamentale per la Polizia Penitenziaria. Essi definiscono i principi e le procedure operative in materia di sicurezza, ordine e disciplina all’interno degli istituti penitenziari.

I Protocolli Operativi si inseriscono nel più ampio contesto della riforma del sistema penitenziario, che ha l’obiettivo di migliorare la sicurezza e la tutela dei diritti dei detenuti.

Nel corso della conferenza stampa, Andrea Delmastro Delle Vedove ha sottolineato l’importanza dei Protocolli Operativi per la Polizia Penitenziaria. “I Protocolli Operativi – ha detto Delmastro Delle Vedove – rappresentano un passo importante per la Polizia Penitenziaria. Essi forniscono un quadro chiaro e uniforme delle procedure operative in materia di sicurezza, ordine e disciplina all’interno degli istituti penitenziari. Ciò contribuirà a migliorare la sicurezza degli istituti, a tutelare i diritti dei detenuti e a garantire l’efficacia dell’azione della Polizia Penitenziaria”.

Giovanni Russo ha evidenziato la valenza dei Protocolli Operativi come strumento di lavoro per la Polizia Penitenziaria. “I Protocolli Operativi – ha detto Russo – sono un documento operativo che fornisce indicazioni chiare e concrete sulla condotta che i poliziotti penitenziari devono tenere in tutte le situazioni. Essi rappresentano un prezioso strumento di lavoro per i poliziotti penitenziari, che potranno utilizzarli per svolgere la loro attività in modo sicuro ed efficace”.

Lina Di Domenico ha infine ricordato che i Protocolli Operativi sono il frutto del lavoro di un gruppo di lavoro composto da rappresentanti del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e del Ministero della Giustizia. “I Protocolli Operativi – ha detto Di Domenico – sono il risultato di un lavoro lungo e complesso, che ha coinvolto tutte le componenti della Polizia Penitenziaria. Siamo convinti che questi Protocolli rappresentino un valido strumento per la Polizia Penitenziaria e per il sistema penitenziario nel suo complesso”.

I Protocolli Operativi della Polizia Penitenziaria saranno pubblicati sul sito del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Paola & Chiara madrine del Roma Pride 2023 Queeresistenza

Questa mattina presso l’Hotel W ROME si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Roma Pride 2023, di seguito i dettagli.

LA GRANDE PARATA

La grande parata del Roma Pride si snoderà per le vie di Roma sabato 10 giugno alle ore 15.00 con il seguente percorso: Piazza della Repubblica – Viale Luigi Enaudi – Pazza dei Cinquecento – Via Cavour – Piazza dell’Esquilino – Via Liberiana – Piazza S. Maria Maggiore – Via Merulana – Via della Statuto – Piazza Vittorio – Via Emanuele Filiberto – Viale Manzoni – Via Labicana – Piazza del Colosseo – Via dei Fori Imperiali – Largo Corrado Ricci – Via dei Fori Imperiali (Incrocio via San Pietro in carcere).

I CARRI IN PARATA

Alla Grande Parata parteciperanno 35 carri. Aprirà il carro del coordinamento Roma Pride con un allestimento dedicato a Roma e ai suoi monumenti. Sul carro la drag queen Tsunami che per aiutare la ministra Roccella e il suo ministero della Natalità proverà a fertilizzare uomini e donne con dei riti magici che ha appreso dalla santona di Trevignano. Tra gli altri il trenino delle Famiglie Arcobaleno, Cosmopolitan, W Rome, Disney, American Express, Durex, Procter&Gamble, Ben & Jerry’s. Presenti anche il carro del Circolo Mario Mieli dedicato ai 40 anni della storica associazione e quello di Muccassassina allestito con scenografie in disuso dello studio 54 arrivate dagli States.

PAOLA & CHIARA IN PARATA CON FURORE

Paola & Chiara sono le testimonial del Roma Pride 2023. La loro hit “Furore” è stata scelta come inno della manifestazione. Già durante il Festival di Sanremo è stato riscontrato un palpabile desiderio da parte della comunità lgbtq+ di avere le popstars al Pride. Il loro talento e glamour abbinato a un modello femminile di indipendenza ne fanno le testimonial perfette. Siamo certe e certi che il loro apporto e il loro impegno civile per la parità dei diritti contribuisca a far passare il messaggio centrale che il nostro Paese non possa più tollerare discriminazioni e debba procedere sulla strada della piena uguaglianza e libertà per tutte e tutti. Paola & Chiara parteciperanno a tutta la manifestazione e regaleranno ai partecipanti del Roma Pride 2023 vari interventi musicali durante la grande parata di sabato 10 giugno e un cameo dal palco degli interventi finali.

ROCK ME PRIDE OFFICIAL PRIDE PARTY

Per la prima volta nella storia del festival arriverà a Rock in Roma, ROCK ME PRIDE, il party ufficiale del Roma Pride powered by Muccassassina, diretto artisticamente da Diego Longobardi e previsto per sabato 10 giugno dalle ore 20 all’Ippodromo delle Capannelle, occasione in cui canteranno anche Paola & Chiara, dopo aver sfilato alla Grande Parata in qualità di madrine. Tra gli ospiti che si alterneranno sul palco BigMama, Sem&Stènn, Vergo, direttamente da Drag Race Italia la vincitrice della prima e della seconda stagione Elecktra Bionic e La Diamond. In consolle dal Brasile Tommy Love, Bradshaw, Jonathan Heitch, DJ Anto, Dominik, Tompi (Latte fresco). A fare da fil rouge tra gli artisti che si esibiranno sul palco, l’attore Giancarlo Commare. Una festa dirompente e ribelle, sovvertitrice delle convenzioni sociali e sessuali, con un cast straordinario, più di 50 artisti coinvolti, un sound system stellare ed ospiti internazionali.

LA PRIDE CROISETTE CONTINUA FINO AL 18 GIUGNO

Lo scorso venerdì 2 giugno si è alzato il sipario sulla Pride Croisette, manifestazione inserita all’interno del Roma Pride 2023, che continua fino al 18 giugno, nella splendida cornice delle Terme di Caracalla, dibattiti politici, presentazioni di libri e incontri ma anche aperitivi musicali, spettacoli teatrali, cinema e musica.    In questa edizione della Pride Croisette una grande novità: la partecipazione di Twinkly come partner del Pride 2023. La tech company ha scelto di dare il proprio contributo e supporto alla comunità LGBTQIA+ attraverso il ROMA PRIDE WALL, una grande installazione luminosa lunga 10 metri e alta 4, illuminata dalle luci LED di Twinkly che omaggerà le numerose identità e soggettività della comunità LGBTQIA+ proiettando una sequenza di 19 diverse bandiere. Un modo per celebrare le tante identità di genere.

La conferenza stampa di “WOMAD ROMA 2023” a Palazzo Valentini

Si è tenuta oggi presso la Sala delle Conferenze “Mons. Luigi Di Liegro” di Palazzo Valentini a Roma la conferenza stampa di presentazione di “WOMAD Roma”, il più importante e prestigioso Festival al mondo di “World Music” e nuove tendenze , che si terrà nella splendida cornice di Villa Ada dal 9 all’11 giugno prossimi.

Alcune immagini della conferenza


Il comunicato stampa a cura dell’ufficio stampa di Globart.

WOMAD ROMA 2023

“WORLD OF MUSIC ARTS & DANCE” – FESTIVAL INTERNAZIONALE

SBARCA A ROMA

ANTEPRIMA 7 GIUGNO CARMEN CONSOLI- MARIZA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

VILLA ADA 9-10-11 GIUGNO

Per la prima volta la città di Roma , ospiterà “WOMAD”, il più importante e prestigioso Festival al mondo di “World Music” e nuove tendenze , nella splendida cornice di Villa Ada dal 9 all’11 giugno. Il Festival, fondato nel 1980 dal grande musicista rock inglese Peter Gabriel,  promuove la cultura delle diversità in tutte le sue forme, dalla musica, all’arte e alla danza,  per affermare  l’importanza e il  valore  di una società multiculturale, per promuovere la solidarietà e l’inclusione, contro ogni forma di discriminazione. L’educazione al rispetto sociale e ambientale sono alcuni dei pilastri portanti del “ WOMAD Festival” che vuole ridurre le distanze tra le persone attraverso il messaggio universale della musica, ma anche dibattiti, performances, momenti di incontro, workshops di musica, pittura, danza e creazione artistica per le famiglie e un pubblico trasversale di tutte le età . 

La  serata inaugurale del Festival si svolgerà il 7 giugno alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, con la presenza di due straordinarie artiste: la  “cantatessa” Carmen Consoli, talento fuori dal comune, una delle voci più riconoscibili e originali del panorama musicale italiano, e a seguire l’eclettica cantante portoghese Mariza che, con le sue interpretazioni appassionate, ha contribuito a far conoscere il fado portoghese in tutto il mondo. Dopo ben 14 anni di assenza tornerà finalmente a Roma. Nel corso dello spettacolo eseguiranno per la prima volta insieme alcuni brani, regalando così al pubblico momenti di pura magia. 

Il ricco cartellone artistico del WOMAD Roma 2023 prevede la presenza non solo di stars internazionali, ma anche di artisti talentuosi provenienti da ogni parte del mondo. Tutti insieme sul palco, senza distinzioni, per condividere i valori di WOMAD nelle diverse forme espressive.

A Villa Ada verrà realizzato un vero e proprio villaggio globale con stand enogastronomici  e di artigianato artistico,  spazi dedicati al benessere, per offrire a tutti, giovani e famiglie, un’occasione di incontro, di gioia condivisa e di riflessione su alcuni temi cruciali, come quelli della salvaguardia ambientale, delle diversità in quanto ricchezza economica e sociale, e della contaminazione tra le culture come fattore di pace e di sviluppo.

“WOMAD Festival” è un evento unico nel suo genere che da oltre 40 anni riscuote un successo planetario, quale occasione di continua sperimentazione e ricerca musicale. Per favorire l’integrazione fra i diversi generi e sonorità, in nome della libertà espressiva e della valorizzazione delle identità presenti in ogni angolo del globo, con un’attenzione particolare ai paesi in via di sviluppo.

Valorizzare le diverse culture e ridurre le distanze tra i popoli è la prerogativa dell’edizione romana del WOMAD Festival. Proprio dalla città Eterna, cosmopolita, WOMAD Roma 2023 lancia un messaggio universale di rinascita e di speranza per ogni individuo e l’umanità intera.

Womad Roma 2023 è prodotto da Helikonia e WOMAD Festival in collaborazione con Artemedios, Globart e il sostegno di ARCI e ALCAZAR.

PROGRAMMA CONCERTI

Anteprima
Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone
Mercoledì 7 Giugno – Ore 21:00

CARMEN CONSOLI & MARIZA

CONCERTI A VILLA ADA – 9 – 10 – 11 Giugno

Villa Ada

Venerdì 9 Giugno – dalle ore 16:00 a seguire

  • FANFARA STATION 
  • DUO RUUT
  • PEJMAN TADAYON ENSEMBLE 
  • BIA FERREIRA
  • MODENA CITY RAMBLERS
  • ENZO AVITABILE

Villa Ada

Sabato 10 Giugno – dalle ore 16:00 a seguire

  • JOJI HIROTA & KYOSHINDO 
  • PARAFONE’
  • NORIG & NO GYPSY ORCHESTRA
  • DANIELE SEPE & EMILIA ZAMUNER
  • NEAPOLIS SOUND con: Osanna, Nando Citarella, Banda Larga, Renanera, Romeo Barbaro, Elio Eco, Salvatore Iasevoli, Fiorenza Calogero, Massimo Ferrante, Marcello Vitale, Antonio Onorato, Tony Esposito, Piero De Asmundis, Agostino Mennella
  • SEUN KUTI & EGYPT 80 

Villa Ada

Domenica 11 Giugno – dalle ore 16:00 a seguire

  • DONGYANG GOZUPA
  • ONIPA
  • STEFANO SALETTI & BANDA IKONA
  • CANZONIERE GRECANICO SALENTINO
  • CHICO TRUJILLO
  • SUPER BAND CON: BOB ANGELINI, RODRIGO D’ERASMO, FABIO RONDANINI, GABRIELE LAZZAROTTI, ANDREA “FISH” PESCE, DANIELE BRONZINI, STEFANO PIRI COLOSIMO, BEPPE SCARDINO E VINCENZO LATO
    ospiti:
    MEG, WILLIE PEYOTE, GIOVANNI TRUPPI, DANIELA PES, LINA SIMONS, RBSN & more to be announced

PROGRAMMA ATTIVITÀ ED EVENTI
VILLA ADA – 9 – 10 – 11 Giugno

Villa Ada

per tutta la durata del festival – dalle ore 11

  • L’ONDA – RESTART – INSTALLAZIONE – ACCADEMIA DI BELLE ARTI 
  • “CLOUDS DRIFT” INSTALLAZIONE – ACCADEMIA DI BELLE ARTI
  • PIXELATION – LABORATORIO – IT’S ACADEMY ROBERTO ROSSELLINI

Villa Ada

Venerdì 9 Giugno – dalle ore 11:00 a seguire

  • ESIBIZIONE LICEO MUSICALE STATALE GIORDANO BRUNO
  • ESIBIZIONE SUL REPERTORIO LIRICO ALLIEVI DEL CONSERVATORIO DI SANTA CECILIA

Villa Ada

Sabato 10 Giugno – dalle ore 11:00 a seguire

  • HIT-THE-ROAD-JACK – TALK – INSIDEART
  • MUSINCANTO ESIBIZIONE – LICEO ARTISTICO RIPETTA
  • PERFORMANCE STUDENTI – ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA

Villa Ada

Domenica 11 Giugno – dalle ore 11:00 a seguire

  • ARTABILITY – TALK – INSIDEART
  • CORO SAINT LOUIS EXCELLENCE – ESIBIZIONE – SAINT LOUIS COLLEGE OF MUSIC
  • SANTA CECILIA JAZZ ENSEMBLE – ESIBIZIONE – ALLIEVI DEL CONSERVATORIO DI SANTA CECILIA
  • ACCORCIAMO LE DISTANZE – ESIBIZIONE – SISTEMA DELLE ORCHESTRE E DEI CORI GIOVANILI E INFANTILI IN ITALIA
  • CANTIAMO LIBERI INSIEME – LABORATORI – SISTEMA DELLE ORCHESTRE E DEI CORI GIOVANILI E INFANTILI IN ITALIA
  • NATURARTE. Quando la natura incontra l’arte – LABORATORIO – ARTE IN GIOCO

Biglietti su www.ticketone.it/artist/womad/
Sito: www.womadroma.it
Social: @womadroma

Comunicazione Globart
Marina Luca
press@associazioneglobart.it
Comunicazuibe@associazioneglobart.it




Conferenza Stampa per il Concerto del Primo Maggio

Mancano cinque giorni alla trentatreesima edizione del Concerto del Primo Maggio di Roma, promosso da CGIL, CISL e UIL e organizzato da iCompany, con la regia di Fabrizio Guttuso Alaimo. 
Il palco di Piazza San Giovanni in Laterano è pronto ad accogliere ben nove ore di musica dal vivo e parole, con circa 50 artisti rappresentativi della musica italiana attuale e futura: un appuntamento imperdibile trasmesso in diretta su Rai 3 (dalle 15.15 alle 24.15 con una pausa dalle 19 alle 20 per le edizioni dei Telegiornali), Rai Radio 2, RaiPlay Rai Italia
Per la sesta edizione consecutiva, sarà Ambra Angiolini a condurre il Concertone. Nella storia dell’evento, mai nessuno lo ha condotto così a lungo.
A supportarla ci sarà Biggio, attore e conduttore televisivo, membro del duo comico I soliti idioti e accanto a Fiorello nel programma Viva Rai 2 attualmente in onda.
Sarà un Primo Maggio da ascoltare e guardare anche su Rai Radio 2, voce ufficiale del Concertone. 
Nella postazione allestita nel backstage, in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, si avvicenderanno le conduttrici di Rai Radio 2 e i tanti ospiti protagonisti dell’evento. La rete diretta da Paola Marchesini offrirà la cronaca, in diretta radio e in video sul canale 202 del Digitale Terrestre e tivùsat, di una giornata di grande festa, scaldata dall’energia della musica live. 
Si parte con l’appuntamento pomeridiano, dalle ore 16.00, in compagnia di Diletta Parlangeli e LaMario; mentre il racconto della serata, a partire dalle ore 20.00, è affidato a Carolina di Domenico ed Elena Di Cioccio.
Poi un regalo di Rai Radio 2 non soltanto per gli ascoltatori e per il pubblico che guarda la radio in tv, ma per tutta Piazza San Giovanni: dalle ore 19.00, durante la pausa della diretta tv, dal palco del Primo Maggio, andrà in scena il dj set di Ema Stokholma. Rai Radio 2 fa viaggiare il racconto e ballare la piazza!
I social della rete convergeranno sul grande racconto del Concerto del Primo Maggio offrendo contenuti esclusivi direttamente dal backstage. Rai Radio 2 è disponibile anche in video sul canale 202 del Digitale Terrestre e tivùsat, in diretta streaming su RaiPlay e RaiPlay Sound. 
L’intero evento sarà disponibile anche su Rai Play, sia in diretta che on demand. Verranno estratte delle clip in diretta dell’intero concerto oltre alle clip delle interviste ai cantanti visibili integralmente sul canale tv di Rai Radio 2 su RaiPlay. 
A Rai Italia il compito di proporre l’intero concerto da Piazza San Giovanni nel mondo, dividendolo in due tranches. Le note del palco del Primo Maggio arriveranno nei cinque continenti seguendo un palinsesto ad hoc che seguirà i diversi fusi orari. 

Anche quest’anno Rai Pubblica Utilità garantirà la piena accessibilità del Concerto del Primo Maggio: a partire dalle 15 – e per tutta la durata del Concerto – sulla pagina 777 di Televideo saranno disponibili i sottotitoli realizzati in diretta dallo studio di Saxa Rubra; a partire dalle 20 l’audiodescrizione – attivabile sul canale audio dedicato – ed in streaming su Rai Play, permetterà anche alle persone cieche di conoscere i dettagli legati alle luci, alla scenografia, agli abiti, ai movimenti di artisti e conduttori sul palco. 
Sempre a partire dalle 20, su Rai Play inizierà la diretta accessibile con sottotitoli e LIS, realizzata dallo studio Rai di via Teulada. 
In particolare, una squadra di 6 performer – tra cui anche una giovane performer sorda – e 2 interpreti, si alterneranno per tradurre in LIS le battute di conduttori e ospiti e interpretare, sempre nella Lingua Italiana dei Segni, tutte le canzoni proposte sul palco di Piazza San Giovanni , trasmettendo, attraverso i movimenti del corpo, emozioni e ritmo musicale ed offrendo uno spettacolo artistico godibile non solo per il pubblico sordo, ma per una platea di spettatori più ampia, che ha imparato ad apprezzare la forza espressiva della LIS.  
L’accessibilità in LIS verrà garantita anche in Piazza San Giovanni – sempre a partire dalle 20 – attraverso il rimando dell’immagine di interpreti e performer sui ledwall laterali del palco e garantire così la piena accessibilità.
“L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro” è lo slogan che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per la Festa dei lavoratori 2023. Così i tre sindacati confederali hanno deciso di rendere omaggio alla nostra Carta costituzionale, in occasione dei 75 anni dalla sua entrata in vigore, dedicandole l’edizione del Primo Maggio 2023.
Il lavoro viene riconosciuto come il primo principio fondamentale della Repubblica italiana, un diritto personale e un dovere sociale che deve essere garantito e valorizzato.
La città di Potenza è stata scelta per ospitare il Primo Maggio 2023, come città simbolo della difficile situazione del meridione ma anche come luogo dal quale può partire una nuova stagione di rilancio e crescita del Sud.
La linea artistica del Concerto del Primo Maggio 2023 si sviluppa attorno al concept “Generazione #1M2023” segnando una nuova importante tappa nella narrazione musicale che il Concertone porta avanti da tempo.  Un evento transgenerazionale che, negli ultimi anni, ha saputo intercettare e raccontare la musica che sta per arrivare alle orecchie del pubblico nazionale. 
Un palco, una piazza e una platea che, annualmente, mettono in vetrina l’emporio della musica italiana. 
Nei giorni scorsi sono stati annunciati alcuni degli artisti che il prossimo 1 maggio saliranno sull’iconico palco di Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. Tra questi spicca il nome dell’ospite internazionale di questa edizione: la giovane cantautrice norvegese Aurora che, con oltre 2,5 miliardi di streaming, è una delle nuove, più acclamante e talentuose star della musica mondiale. 
Ecco la lineup: Aurora, Lazza, Coma_Cose, Geolier, Emma, Carl Brave, Tananai, Francesco Gabbani, Ariete, Mr.rain, Piero Pelù con Alborosie, Matteo Paolillo, Righeira, Mara Sattei, Il Tre, Baustelle, Levante, Aiello, Rocco Hunt, Bnkr44, Gaia, Alfa, Giuse The Lizia, Fulminacci, Mille, Neima Ezza, Rose Villain, Wayne, Ciliari, Tropea, Napoleone, Uzi Lvke, L’Orchestraccia, Epoque, Ginevra, Serendipity, Paolo Benvegnù a cui si aggiungono i vincitori del Contest 1MNEXT Etta, Maninni, Still Charles e il vincitore del contest “Sicurezza stradale in musica” Hermes. Opening act dalle ore 14.00 con Leo Gassmann, Iside, Savana Funk, Camilla Magli, Wepro.
L’edizione 2023 del Concerto del Primo Maggio si arricchisce quindi anche di un pre-show che, intorno alle ore 14.00, darà il benvenuto al pubblico di Piazza San Giovanni ospitando le esibizioni di Leo Gassmann, Iside, Savana funk e Camilla Magli. 
Nella prima parte del Concertone si esibiranno anche i 3 vincitori di 1MNEXT, il Contest del Primo Maggio dedicato agli artisti emergenti. Su più di mille iscritti, la giuria di qualità composta da Massimo Bonelli (direttore artistico del Concerto del Primo Maggio, presidente giuria), Anna Rampinelli (Senior PM Warner Music Italy), Irma Ciccarelli (Rockol), Lucia Stacchiotti (iCompany) ed Enrico Capuano (Cantautore), ha scelto Etta, Maninni e Still Charles. Il vincitore assoluto sarà proclamato sul palco del Concertone. Inoltre, classificatosi quarto a solo un punto dai primi tre, Wepro aprirà alle ore 14 il pre-show del Concertone 2023. 
Nella prima parte dell’evento, si esibirà anche Hermes vincitore della quinta edizione del contest “Sicurezza Stradale in Musica”.

Ufficio Stampa RAI

La Rivoluzione della Comunicazione ESG in Italia

16 marzo 2023 Conferenza straordinaria OIBR (Organismo Italiano Business Reporting)

Produrre, consumare, lavorare e governare con criteri ESG in Italia
Aspettando il Congresso annuale Future Respect, analisi della realtà
operativa e strutturale italiana e dell’informazione di sostenibilità nel contesto

operativo e strutturale delle imprese italiane

Intervengono: Alberto Gusmeroli, Presidente, X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo, Camera dei Deputati; Alessandro Lai, Presidente, Fondazione O.I.B.R. e Ordinario di Economia Aziendale, Università di Verona; Francesco Tamburella, Coordinatore ConsumerLab, e componente del Forum per lo Sviluppo Sostenibile; Micol Rigo, Vice-Direttrice RAI per la Sostenibilità–ESG, RAI; Claudia Pasquini, Responsabile, Ufficio Rischi, Controlli e Sostenibilità, ABI; Lino Cinquini, Presidente, Comitato Scientifico, Fondazione O.I.B.R., e Ordinario di Economia Aziendale, Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa

Giovedì 16 marzo 2023, ore 15.00-17.30 – Stadio di Domiziano, Via di Tor Sanguigna 3

(Piazza Navona), Roma

A distanza di 12 mesi dall’inserimento nella nostra Costituzione del principio della giustizia intergenerazionale connessa alla tutela dell’ambiente con l’implementazione degli articoli 9 e 41, arriva dall’Europa la nuova direttiva in materia di raggiungimento degli ESG sul Reporting di Sostenibilità destinata anche a medie imprese di tutta la filiera, produttive e commerciale: ma in quale contesto si pongono in Italia queste direttive? A che punto sono le PMI e le aziende italiane? Come hanno recepito le linee guida già presenti e come potranno recepire le nuove? Qual è lo stato dell’arte nel nostro paese rispetto al raggiungimento degli obiettivi climatici? Quale concreto effetto avrà questa direttiva dal momento in cui verrà ratificata del Governo Italiano?

Numeri e statistiche alla mano, se ne parlerà il 16 marzo 2023 presso lo Stadio Domiziano di Roma in occasione della conferenza straordinaria di OIBR (Organismo Italiano Business Reporting) “L’informazione di sostenibilità nel contesto operativo e strutturale delle imprese italiane: i processi di cambiamento con particolare riguardo alle PMI”.

Aspettando il Congresso FUTURE RESPECT di maggio, la conferenza straordinaria del 16 marzo intende illustrare e discutere il nuovo quadro normativo europeo dell’informativa ESG, le sue profonde conseguenze per le aziende italiane, specie se PMI, per le loro strategie, i loro equilibri economico finanziari e “nuovo” futuro per accendere un cono di luce sulla fattibilità e sulla capacità di ricezione delle direttive da parte delle aziende stesse, per analizzare gli scenari presenti e proporre soluzioni concrete per quelli futuri.

“L’adozione di criteri ESG nel sistema della attività produttive italiane è ancora arretrato e inadeguato” spiega Francesco Tamburella fondatore Future Respect, Coordinatore ConsumerLab e Componente Forum per lo Sviluppo Sostenibile – Ministero dell’Ambiente. “I Cittadini Consumatori sono poco informati, non incidono abbastanza, con le loro scelte di acquisto, sulla conformità dei comportamenti delle Imprese verso gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile indicati dall’ONU per il 2030; in sintesi numeri e fatti documentano il rallentamento, in alcuni casi la stagnazione, del mercato nei riguardi della trasformazione sostenibile delle Imprese. Il nuovo quadro normativo europeo sul Reporting di Sostenibilità, delineato dalla Direttiva appena pubblicata, è tanto complesso quanto stringente.

Ogni sistema Paese è impegnato a procedere con tempi definiti e metodi puntuali. Entro tre anni oltre 4.000 Imprese italiane dovranno adeguarsi con tutte le rispettive filiere. Delle 2.500 principali società italiane dell’Indice Mediobanca neanche un terzo pubblica il Bilancio di Sostenibiltà; un’altro terzo non parla di sostenibilità nella propria comunicazione”.

“L’analisi della realtà operativa e strutturale italiana faciliterà le Imprese, sopratutto PMI, prima ad avere riferimenti concreti per avviare la trasformazione sostenibile per poter poi fornire informazioni con la massima efficacia, concretezza e realismo” conclude Paolo Bacciga, Vicepresidente, Fondazione O.I.B.R.

La conferenza straordinaria offrirà una panoramica del nuovo quadro normativo europeo e delle conseguenze per le imprese italiane, presenterà l’anteprima della tesi congressuale “Future Respect 2023: Produrre, consumare, lavorare e governare con criteri ESG: analisi della realtà operativa e strutturale italiana” e metterà a confronto scenari e criteri nella tavola rotonda su “Sostenibilità e trasformazioni nelle imprese italiane: reporting, strategia e creazione di valore”.

A parlarne saranno alcuni degli stakeholder e dei massimi esperti in materia italiani, con l’intervento di istituzioni e aziende: Alessandro Lai, Presidente, Fondazione O.I.B.R., e Ordinario di Economia Aziendale, Università di Verona; Alberto Gusmeroli, Presidente, X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo, Camera dei Deputati, Stefano Zambon, Segretario Generale, Fondazione O.I.B.R., e Ordinario di Economia Aziendale, Università di Ferrara, Francesco Tamburella, Coordinatore ConsumerLab, e componente del Forum per lo Sviluppo Sostenibile, Paolo Bacciga, Vicepresidente, Fondazione O.I.B.R. Andrea Di Segni, Managing Director, Morrow Sodali, Micol Rigo, Vice-Direttrice RAI per la Sostenibilità ESG, RAI, Marco Maffei, Partner, KPMG, Claudia Pasquini, Responsabile, Ufficio Rischi, Controlli e Sostenibilità, ABI, Lino Cinquini, Presidente, Comitato Scientifico, Fondazione O.I.B.R., e Ordinario di Economia Aziendale, Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa

Stadio di Domiziano, Via di Tor Sanguigna 3 (Piazza Navona), Roma
giovedì 16 marzo 2023, ore 15.00-17.30. Info su:

https://www.consumerlab.it/conferenza-straordinaria-informazione-di-sostenibilita/
Ufficio stampa HF4 www.hf4.it
Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12
Valentina Pettinelli press@hf4.it 347.449.91.74

LOL:Chi ride è fuori 3 – Presentazione

Roma 02.03.2023

Presentata oggi la terza edizione di “Lol: chi ride è fuori”, lo show televisivo in onda in streaming su Prime Video e che vedrà l’esordio il 9 Marzo prossimo

La comedy show prodotta da Endemol Shine Italy e distribuito da Prime Video ha in quest’edizione come protagonisti, dieci personaggi dello spettacolo e della comicità di casa nostra: Herbert Ballerina, Fabio Balsamo, Luca Bizzarri, Cristiano Caccamo, Paolo Cevoli, Marta Filippi, Nino Frassica, Paolo Kessisoglu, Brenda Lodigiani e Marina Massironi

La sfida della durata complessiva di 6 ore, prevede l’eliminazione dei concorrenti che non riusciranno a non ridere alle gag degli avversari che nelle edizioni passate hanno creato dei tormentoni come “Posaman”, “Pippa Amazon” e tanti altri spassosissimi momenti, per un premio finale di 100.000 euro a favore di un ente benefico scelto dal vincitore.

A condurre la trasmissione saranno gli ormai consolidati Fedez e Frank Matano, mentre nel ruolo del disturbatore avremo il vincitore della passata edizione, Maccio Capatonda.

Lo show sarà visibile anche sulla piattaforma  Sky (Sky Glass, Sky Q ) e tramite la app su Now Smart Stick.

Di seguito la nostra galleria fotografica della presentazione.

Claudio Enea
0 £0.00
Go to Top
× How can I help you?