Il Magazine della tua Città

Category archive

CULTURA

La cultura italiana in tutte le sue forme dalla letteratura al cinema, dalla scultura al teatro

Civitavecchia, incertezze sulla stagione teatrale a causa del COVID

CULTURA by

Difficile prevedere come si svolgerà la nuova stagione teatrale a causa delle tante incertezze sulle norme anti COVID. Secondo il sindaco di Civitavecchia «il Green Pass dev’essere garanzia di piena sicurezza per il pubblico e per i lavoratori e va garantita la ripresa a pieno regime di tutte le attività culturali»

Il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, anche in qualità di assessore alla Cultura ad interim, è intervenuto nella querelle su Green Pass e riapertura dei teatri: «Siamo alla vigilia della nuova stagione teatrale, che si spera essere quella della rinascita, ma assistiamo alla solita baraonda di dichiarazioni che non sembrano offrire certezze. Purtroppo la sensazione è che si voglia rimandare ogni decisione ad libitum: “Aspettiamo il mese prossimo e vediamo che succede”, “Valuteremo dopo le vacanze”, poi “dopo la riapertura delle scuole”… Ma un comparto come quello degli spettacoli dal vivo, che dopo due anni di chiusura quasi totale è arrivato vicino alla canna del gas, non può più aspettare, a maggior ragione per il ruolo educativo che il settore riveste».

«Nonostante i tanti appelli con cui si chiede la riapertura al 100% di teatri, cinema e musei con il Green Pass, non abbiamo ancora certezze per gli spazi culturali della città (il teatro Traiano, la Cittadella della Musica ma anche tanti altri luoghi) e siamo certi che il Governo metterà mano a questo» continua il Sindaco. «I gestori dei teatri e i lavoratori dello spettacolo non possono permettersi un altro anno di attività col pubblico contingentato. Abbiamo il Green Pass obbligatorio? Bene, allora riapriamo i teatri alla loro capienza completa, o almeno al 75%, come ha proposto qualcuno: il Green Pass dev’essere garanzia di piena sicurezza per il pubblico e per i lavoratori e va garantita la ripresa a pieno regime di tutte le attività culturali».

Lorenzo Kruger presenta SINGOLARITÀ il suo nuovo progetto da solista.

Roma, 15 settembre 2021

L’ex frontman del gruppo alt-rock Nobraino, Lorenzo Kruger si è esibito nella seconda data romana al Monk per presentare il suo primo album solista: Singolarità.

Successivamente il tour continuerà il 16/09 all’Estragon di Bologna, il 18/09 al Lanificio25 di Napoli, il 20/09 al Parco Casa Rossa a Cesena e il 21/09 all’Off Topic di Torino.

L’album è stato anticipato da due singoli, Con me Low-Fi e Il Calabrone, singolare la composizione di questo secondo brano, dove Lorenzo ha chiesto ai propri follower su Facebook, di inviargli delle frasi fatte, banali che vengono pronunciate quotidianamente, quelle scelte sono state inserite nel testo.

Anche la copertina del disco è stata realizzata in modo particolare, come dichiara lo stesso Lorenzo: ” questa è la cover del disco! Una bacheca per annunci pubblicitari, foto di coppia e disegni di bambini. Con la campagna Spazi Miei abbiamo messo in vendita tutti gli spazi grafici del mio lavoro, incluso quello sacro della copertina. Un gioco di partecipazione solidale e iconoclasta, una provocazione a lieto fine che vedrà i ricavati di questa operazione andare a favore di Casa di Gesso, una scuola di teatro per bambini a Cesena. Volevamo toccare ed essere toccati, cercavamo la promiscuità in uno spazio speciale, trasformare il momento sempre più effimero dell’uscita di un disco in un esperienza collettiva che ne rafforzi il ricordo. Grazie a chi ha giocato con noi”.

La copertina di Singolarità

La Scaletta della Serata:

  • Con me Low-fi 
  • Chercheur 
  • Singolarità 
  • Copernico 
  • Vita inutile 
  • Dio T benedica
  • Conosciuta in vacanza 
  • Il Calabrone
  • Libro aperto 
  • Giro del sole

Vita Nova Artisti Contemporanei Sopravvissuti

Roma, 15 Settembre 2021

L’effetto della pandemia da covid19 ha suscitato molte domande in noi.
Come cambierà la nostra vita quando l’emergenza sanitaria finirà? Tutti ci stiamo ponendo questa
domanda tra mille dubbi ed incertezze.
Andiamo avanti come in una bolla temporale che ha cambiato, se non fermato, la nostra stessa esistenza.
L’unica certezza che abbiamo è che questa pandemia ha modificato irrevocabilmente la nostra vita, nulla
sarà più come prima.
La paura della morte porterà ad una nuova rinascita?
Ogni artista convive con i suoi interrogativi, le sue ansie, le sue paure e con la personale visione di un nuovo
futuro.
Come dei “sopravvissuti” Rocco Lancia, Monica Argentino, Domitilla Verga e Angela Donatelli, legati da un
concetto comune, quello di far respirare arte e bellezza, ideano la mostra d’arte/installazione itinerante
intitolata VITA NOVA, che consta circa 65 opere di vari artisti provenienti da tutta Italia.
Questo progetto, sviluppato in collaborazione con l’Associazione culturale ARTQube e promosso da
ROMACULTURE, vuole essere un messaggio di speranza, di libertà e di uguaglianza, creando un opera d’arte
collettiva, composta da diversi lavori uniti da un unico grande obiettivo: l’augurio di riuscire a disegnare
insieme un nuovo mondo in grado di ristabilire equilibri di armonia nel genere umano, attraverso l’arte, la
natura, la solidarieta’.
Ogni artista è stato invitato dagli organizzatori a produrre un’opera del formato 50 x 50 cm, che costituirà
una unica grande installazione di cubo d’arte.


ArtQube, sotto la direzione artistica di Rocco Lancia, nasce a Sabaudia ( LT ) già nel lontano 2009,
realizzando il primo gigantesco cubo al centro della piazza principale, con il fine di creare nuovi spazi
occupati dall’arte, fino ad allora inesistenti.
Nel 2020, lo stesso Lancia, dopo una serie di interviste dedicate al punto di vista di artisti affermati e meno
noti, sente la necessità di realizzare nuovamente una azione artistica collettiva per fotografare il momento
storico che tutti noi stiamo vivendo.
Nasce così “Vita Nova- artisti sopravvissuti“, un racconto attraverso immagini e colori che si fonderanno in
un coro a piu’ voci, cammino nel presente verso il futuro.
La mostra è stata inaugurata il 2 Settembre nella splendida location della Biblioteca Vaccheria Nardi a Roma
ed in esposizione fino all’11 Settembre e queste le prossime date in calendario:


Borgo di Fossanova (Latina) 15-18 settembre 2021
Biblioteca Goffredo Mameli (Roma) 30 settembre- 8 ottobre 2021

ARTISTI SOPRAVVISSUTI
Paola Aleandri, Luigi Ambrosetti, Amadè, Monica Argentino, Giovanna Bozzi, Gianluca Campoli, Mauro
Cedoni, Doris Confortin, Mihaela Conti, Annalisa Copiz, Antonio De Nardi, Alessandro De Sanctis, Mauro Di
Ber, Angela Donatelli, Yvonne Ekman, Fabiana Fioretti, Paolo Fiorini, Paola Fontana, Chiara Gabriele, Luisa
Gargiulo, Margherita Giordano, Irem Incedayi, Kaey, Rocco Lancia, Barbara Lo Faro, Erika Mallardi, Alessio
Marri, Rita Mastronardi, Marisa Medda, Maria Grazia Medda, Simone Mereu, Matilde Mulè, Ljdia Musso,
Luigi Notarnicola, Ilaria Paccini, Marinella Porcu, Francesco Ratto, Federica Ricci, Valentina Roma, Cristoforo
Russo, Sabrina Tafuro, Rebecca Tiberia, Patrizia Trevisi, Domitilla Verga.

Il “Semplice” Tour di Francesco Motta

Roma, 10 settembre 2021

Il titolo del terzo album del cantautore italiano Francesco Motta, uscito lo scorso aprile, dà il titolo al suo nuovo tour presentato ieri sera al pubblico romano all’Auditorium Parco della Musica.
Semplice” come di fatto la musica di Motta, che utilizza quasi sempre pochi fondamentali accordi e poche semplici parole, senza sofisticazioni e ricercatezze particolari. Come dichiarato dallo stesso autore però questo è un album semplice ma non minimale, frutto di un’attenta maturazione che lo ha portato a concentrarsi sui fattori importanti, epurando ciò che da lui è ritenuto superfluo.

I nuovi brani sono il frutto di tre anni di lavoro. Il precedente album del cantautore toscano “Vivere o morire“, tra l’altro premiato con la Targa Tenco come Miglior Disco in Assoluto, è infatti del 2018. E’ indubbio come l’avvento imprevedibile della pandemia del Covid-19 abbia influito sulla versione finale di quei brani che già erano in elaborazione precedentemente.

Tra i vari brani della serata non poteva mancare “Qualcosa di normale” interpretato in duetto con la sorella Alice Motta.

Di seguito la scaletta completa.

  1. A te
  2. E poi finisco per amarti
  3. L’estate d’autunno
  4. Via della luce
  5. Qualcosa di normale
  6. Semplice
  7. La fine dei vent’anni
  8. Quello che non so di te
  9. Sei bella davvero
  10. La nostra ultima canzone
  11. Del tempo che passa
  12. Quando guardiamo una rosa
  13. Se continuiamo a correre
  14. Roma stasera
  15. Ed è quasi come essere felice
  16. Mi parli di te
  17. Dov’è l’Italia
  18. Abbiamo vinto un’altra guerra

The Zen Circus

L’Ultima Casa Accogliente Tour

Roma, 8 Settembre 2021

Grande accoglienza di pubblico per il concerto dei The Zen Circus alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, dove la band toscana ha presentato il loro ultimo lavoro L’ultima casa accogliente, pubblicato a Novembre 2020.

Il Tour si concluderà con le date di Milano (10 Settembre) e Firenze (11 Settembre).

La scaletta della Serata:

  • Non
  • Non Voglio Ballare
  • Catene
  • Come se Provassi Amore
  • Il Fuoco in una Stanza
  • Andate Tutti Affanculo
  • Catrame
  • Ilenia
  • Fino a Spaccarti
  • Appesi alla Luna
  • Canta che ti Passa
  • Figlio di Puttana
  • Bestia Rara
  • L’Amore è una Dittatura
  • L’Ultima Casa Accogliente
  • L’Anima non Conta
  • Viva
  • Mexican Requiem
  • Vent’anni

La Rappresentante Di Lista alla Cavea

Roma, 7 Settembre 2021

Nel concerto La Rappresentante di Lista, ha presentato il loro quarto album in studio, My Mamma, uscito a Marzo. Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina si sono esibiti in piena formazione, con tutti gli altri musicisti del gruppo, Erika Lucchesi (sassofono, chitarra elettrica e acustica, percussioni e cori), Marta Cannuscio (flauto, percussioni elettroniche e cori), Enrico Lupi (tastiere e tromba) e Roberto Calabrese (batteria).

E’ stato un concerto che ha emozionato il grande pubblico ed ha trasmesso la voglia di cantare e di ballare.

Il Tour My Mamma, iniziato il 24 Giugno, ha presentato una scaletta che ha trattenuto il pubblico a stento, con tanta voglia di ballare e cantare.

La Scaletta del Concerto:

  • Preludio
  • Religiosamente
  • Lavinia
  • Sarà
  • Oh Ma Oh Pa
  • Fragile
  • Giovane Femmina
  • Ti Amo
  • Alibi
  • Maledetta Tenerezza
  • Alieno
  • Invasione
  • V.G.G.G. (Very Good Glenn Gould)
  • Vita
  • Siamo Ospiti
  • Guardateci Tutti
  • Questo Corpo
  • Resistere
  • Amare
  • MaiMamma

LE ULTIME DATE DEL “MY MAMMA TOUR”

Il tour iniziato il 24 Giugno all’Arezzo Music Fest, sta volgendo al termine, vi segnaliamo le ultime date da non perdere:

  • 08 set FIRENZE, Ultravox, Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale
  • 14 set BOLOGNA, Arena Puccini
  • 15 set BOLOGNA, Arena Puccini
  • 16 set GENOVA, Goa Boa c/o Arena del Mare – Porto Antico
  • 17 set TRENTO, Poplar Festival

La “Metamorfosi” di Noemi

Roma, 6 settembre 2021

Il live di Noemi “Metamorfosi Summer Tour 2021”, che prende il nome dal suo ultimo album, ha fatto tappa ieri sera alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica.

La straordinaria artista romana ha intrattenuto e trascinato il pubblico presente interpretando i suoi brani più recenti quali “Glicine”, presentato all’ultimo Festival di Sanremo, e “Makumba”, duettando con il rapper e cantautore Carl Brave, ma anche brani quali “L’amore si odia” in collaborazione con Fiorella Mannoia, “Bagnati dal sole”, “Briciole” e “Sono solo parole”, che l’hanno resa celebre.

Di seguito la scaletta della serata

  1. Glicine
  2. Metamorfosi
  3. Ora
  4. Si illumina
  5. Passenger/Tra vento e aria
  6. Per tutta la vita
  7. Senza lacrime
  8. L’attrazione
  9. Solo meraviglie
  10. L’amore si odia
  11. Acciaio
  12. Bagnati dal sole
  13. Tu non devi
  14. Makumba
  15. Briciole/You make me feel
  16. Sono solo parole
  17. Limite
  18. Vuoto a perdere

La serata è stata aperta dall’opening act di Martina Beltrami talentuosa artista partecipante all’edizione 2019 di Amici di Maria De Filippi.

La galleria completa delle immagini

“We tuba” di Ada Montellanico

Roma, 5 settembre 2021

L’artista romana Ada Montellanico ha portato ieri sera sul palco della Casa del Jazz la sua nuova avventura musicale intitolata “We tuba”. La Montellanico avendo da sempre una predilezione e un’affinità per gli strumenti a fiato, in particolare per gli ottoni, ha scelto al suo fianco per questa occasione il poliedrico musicista e compositore francese Michel Godard. Quest’ultimo ha fornito esemplari interpretazioni proprio con la tuba e il serpentone.

A completare la squadra di assoluto rilievo, tre musicisti all’avanguardia del giovane jazz italiano, Simone Graziano al pianoforte, Francesco Ponticelli al contrabbasso e Ermanno Baron alla batteria.

Di seguito la galleria delle immagini

MUSICA NUDA al Castello di Santa Severa

Festival Una Striscia di Terra Feconda

Santa Severa, 2 Settembre 2021

Una Striscia di Terra Feconda è il Festival franco-italiano di jazz e musiche improvvisate diretto da Paolo Damiani e Armand Meignan giunto alla XXIV Edizione e questa sera, nella cornice dello splendido Castello di Santa Severa ha presentato il concerto di Musica Nuda.

Musica Nuda è un progetto musicale nato 14 anni fa con Petra Magoni alla voce e Ferruccio Spinetti al contrabbasso che ha presentato un repertorio estremamente variegato.

Di seguito alcuni dei brani eseguiti:

  • Speak Low
  • Eleanor Rigby
  • Ain’t no Sunshine
  • Lei Colorerà
  • Feltrinelli
  • Never Can Say Goodbye
  • Tutto Nero
  • Felicità
  • My Favourite Things
  • Giro Tondo
  • Io Che Amo
  • Vuelvo al Sur
  • Tu Sei Tutto per Me

Festival delle arti visive 4° edizione

NEMI 10 – 11 – 12 Settembre

Roma, 1 Settembre 2021

Orari e Programmi

Organizzato da FAG
In collaborazione con Il Comune di Nemi
Direttore Artistico Monica Bisin


Una manifestazione a carattere artistico-culturale. L’evento nasce e si collega al progetto multiartistico “Convergenze” da noi ideato nel luglio del 2017 che ha subito un ottimo riscontro tra i vari autori che ci seguono.

Un progetto che si basa sulla sinergia tra opere e discipline artistiche diverse e che oggi sempre di più allarga il suo ambito. Dopo il successo delle prime 3 edizioni “Coex 2021” sarà un Festival ricco di iniziative e novità.
Basato sulle arti visive: fotografia, pittura, scultura, installazione convergerà e creerà sinergie e contaminazioni…
Artisti ed esperti provenienti da tutta Italia daranno vita a mostre, workshop, seminari, spettacoli, shootings e tanto altro. Come ogni anno ci saranno molti ospiti del settore e importanti Patrocini e Partnership
valorizzeranno la manifestazione.

Festival Coex” è in continua evoluzione per avvicinarsi sempre di più all’idea originale: essere un grande contenitore culturale in cui artisti, esperti, associazioni di settore potranno condividere spazi, conoscersi e stabilire interessanti connessioni, nonché collaborare a iniziative e a progetti collettivi. Per gli autori un’occasione per mostrare i propri lavori ed imparare da illustri docenti. Scambio, opportunità e formazione: questi i cardini su cui ruota la filosofia del progetto e dell’evento.


Location & Contenuti
Il Festival si svolge per la prima volta nel 2018 sul territorio capitolino nella caratteristica location
della Cartiera Latina, nel Parco dell’Appia Antica, ma lo scorso anno è stato ospitato nel meraviglioso Borgo di Nemi alle porte di Roma.
Quest’anno siamo felici di ripetere la positiva esperienza. Per tre giorni il Coex animerà l’intero paese, creando un forte collegamento con il territorio, la sua rigogliosa natura e le sue radicate tradizioni.
Le vie e piazze del Borgo ospiteranno laboratori e passeggiate fotografiche. Le bellissime sale di Palazzo Ruspoli saranno spazi per le molteplici mostre e conferenze, incontri, letture portfolio e lo scenario di diversi shootings e performances. Palazzo Ruspoli sarà, come lo scorso anno, la sede della nostra Installazione, focus dell’intero evento… cuore della manifestazione.


Nella prima edizione l’installazione, realizzata grazie all’opera di due grandi artisti della corda, era una enorme ragnatela in cui i fili collegavano opere ed autori, creando una convergenza anche fisica e materiale tra i temi. Un manufatto di forte impatto visivo e concettuale.
Nella seconda edizione un grande artista che lavora con la luce, ha realizzato un’installazione moderna, che ha sfruttato lo spazio fisico e la luce solare per creare effetti particolari in collegamento con le opere degli autori.
Lo scorso anno un progetto straordinario è stato curato da un giovane talentuoso scenografo, ricreando, perfettamente in linea con il particolare periodo, un assembramento creativo di sagome ed opere collegate tra di loro da un importante tema sociale: l’identità.
Il progetto di quest’anno sarà nuovamente e profondamente legato alla crisi sociale che stiamo vivendo, ponendo l’attenzione sulle misure restrittive a cui siamo sottoposti a causa dell’emergenza sanitaria, facendoci riflettere sui concetti di società, libertà e diritto.
In un territorio conosciuto ed apprezzato per l’eccellenza dei prodotti gastronomici, questo elemento non poteva mancare al nostro Festival. Nei giorni di evento le strutture ricettive del paese saranno aperte ai visitatori preparando deliziose proposte gastronomiche accompagnandoci dalla colazione al pranzo, allo spuntino pomeridiano, tra un’iniziativa e l’altra.


Partnership e Patrocini
Fondamentale anche quest’anno la collaborazione con il Comune di Nemi che ci ospiterà nei vari spazi del Borgo. Continua e si consolida la Partnership culturale con la Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche). Un piacere ed un onore per noi ospitare Mariano Fanini Delegato Fiaf per la Regione
Lazio
. Anche quest’anno avremo il Patrocinio della Regione Lazio che ci accompagna fin dalla prima
edizione. Una new entry tra i nostri sostenitori è l’azienda Metrophoto una realtà importante di Roma nel
settore del materiale fotografico. Come lo scorso anno il loro appoggio sarà fondamentale per l’assegnazione dei vari premi legati alle mostre.


Data & ingresso
Coex 2021 si svolgerà nel mese di settembre, nei giorni 10, 11 e 12. L’ingresso per il pubblico sarà, come nelle precedenti edizioni, gratuito.

1 2 3 29
Domenico Cippitelli
Go to Top
× How can I help you?