Il magazine della tua Città

Tag archive

musica live

Il gruppo toscano dei BNKR44 a Rock in Roma

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


Il gruppo toscano dei BNKR44 ha presentato i propri brani al numerosissimo pubblico romano sul palco della manifestazione Rock in Roma, quale opening act del concerto di Blanco.

La band composta da sette elementi, ovvero Ghera, Caph, Fares, Erin, Faster, Piccolo e JxN, ha iniziato a muovere i primi passi nel 2019. Nello spazio della serata i BNKR44 hanno seguito alcuni brani tratti dai loro primi album 44Deluxe e Farsi male per noi va bene, nonché il loro ultimo singolo So chi sei.

I ragazzi dei BNKR44 completeranno il loro tour estivo in giro per l’Italia con le seguenti esibizioni live.

04/08 SERAVEZZA – VERSILIA (LU) mediceo live festival
08/08 PORTO EMPEDOCLE (AG) – lightbluefestival
09/08 MILAZZO – mishmashfestival
12/08 LAMEZIA TERME (CZ) – color fest
15/08 LECCE – seifestival
02/09 TORINO – pinewoodfestival
03/09 PIACENZA- bleechfestival

La galleria delle immagini

Blanco: 30 mila in delirio per il suo concerto a Rock in Roma

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


Ieri sera all’Ippodromo delle Capannelle si è tenuta la prima delle due serate del concerto di uno degli artisti più nominati del momento, ovvero Blanco.

Il diciannovenne bresciano, il cui vero nome è Riccardo Fabbriconi, uno degli ospiti più attesi della manifestazione Rock in Roma, ha fatto registrare il sold out con oltre 30.000 presenze. Anche per la seconda serata è previsto il tutto esaurito.

L’artista ha ripercorso i brani che lo hanno portato alla ribalta della scena musicale italiana già nel 2021, quali La canzone nostra e Mi fai impazzire, Notti in bianco, Paraocchi e Blu Celeste, che dà anche il titolo al suo primo album.

Ovviamente Blanco non eseguire nel finale il brano Brividi, canzone con la quale nel corso di quest’anno ha vinto la 72° edizione del Festival di Sanremo, in coppia con Mahmood, e con la quale ha rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest 2022.

La serata è stata aperta dal gruppo pop e underground dei Bnkr44.

La scaletta del concerto

Intro – Mezz’Ora di sole
Paraocchi
Figli di puttana
Sai cosa c’è
Finché non mi seppelliscono
Pornografia (Bianco paradiso)
David
Ladro di fiori
Belladonna (Adieu)
Nostalgia
Notti in bianco (acustica)
Blu Celeste
Lucciole
Amatoriale
Ruggine
Follia
Mi fai impazzire
Afrodite
La canzone nostra
Brividi
Notti in bianco


La galleria delle immagini

Il live tour di Ron per i suoi 50 anni di carriera

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


Il live tour che celebra i 50 anni di musica del celebre cantautore Ron, dal titolo “Non abbiam bisogno di parole”, ha fatto tappa ieri sera a Roma nella cornice di Piazza Gabriella Ferri del centro commerciale Maximo.

In questo tour il cantante lombardo è accompagnato da una delle orchestre più note nel nostro Paese, la Ensemble Symphony Orchestra diretta dal Maestro Giacomo Loprieno, che vede anche la partecipazione del pianista Giuseppe Tassoni.

Ron ha eseguito per il pubblico romano una serie di classici intramontabili e molti pezzi celebri che nel corso di questi decenni di carriera l’artista ha scritto per molti colleghi (da Futura a Vorrei incontrarti fra cent’anni, da Anima a È l’Italia che va, da Chissà se lo sai fino alla celeberrima Una città per cantare, passando poi per Non abbiam bisogno di parole, Al centro della musica, Attenti al lupo, Piazza Grande, Cosa sarà).

Ron ha anche presentato canzoni più recenti quali Più di quanto ti ho amato e Sono un figlio, che faranno parte del suo nuovo album di inediti che dovrebbe uscire in autunno.

La galleria delle immagini

L’ecletticità di Yves Tumor al Villa Ada Festival

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 11 luglio 2022

Come parte del suo tour europeo di presentazione del suo ultimo album “Heaven To A Tortured Mind“, l’eclettico musicista e cantante statunitense Yves Tumor, al secolo Sean Bowie, ha tenuto ieri sera il suo concerto al Villa Ada Festival 2022.
Di fronte al pubblico romano Tumor, accompagnato dai quattro elementi della sua band, ha presentato, con il suo stile particolarissimo e inconfondibile, i suoi pezzi composti da musica rock pop sperimentale ed elettronica

Avvolto da fasci di luci a volte blu scuro, a volte rossi o violetto, Tumor ha danzato continuamente con movimenti rapidi a coprire l’intero palco con un contatto costante, anche fatto di gestualità, con gli spettatori, i quali hanno risposto con calore e partecipazione.

Le immagini del concerto

VILLA ADA FESTIVAL

in COMUNICATI STAMPA/CULTURA/MUSICA by

Roma, 17 giugno 2022
Comunicato stampa a cura ABOUT-ENT

Si è aperta ieri la stagione di grandi concerti nella meravigliosa cornice di VILLA ADA a Roma il VILLA ADA FESTIVAL, la rassegna che tra giugno e luglio ospiterà grandi concerti di artisti italiani e internazionali, DJ Set, comici come LUCA RAVENNA, STEFANO RAPONE e attori quali ASCANIO CELESTINI.

Per informazioni e dettagli: www.villaadafestival.it.

Questo il calendario completo:

VILLA ADA FESTIVAL è una manifestazione all’interno della quale convivono naturalmente inclusività e socialità.

I contenuti della programmazione veicolano la nostra idea di musica, arte, sport e cucina contemporanea – sottolineano gli organizzatori – con la precisa volontà di far conoscere anche ai più giovani uno degli scenari naturali e performativi più suggestivi d’Italia. Villa Ada è entertainment ed energia culturale rinnovabile e rinnovata”.

INFORMAZIONI SULL’AREA e L’INGRESSO
Il Parco è aperto tutti i giorni dalle ore 17:00 alle ore 02:00
Il box biglietteria è aperto dalle ore 19:00 alle ore 22.30
I punti bar e i ristoro sono aperti tutti i giorni dalle ore 17:00 alle ore 02:00
E’ vietato introdurre cibo, vetro, caschi, mezzi elettrici, biciclette, monopattini, selfie stick, macchine fotografiche, videocamere, oggetti taglienti, pericolosi e atti all’offesa, strumenti musicali, alcol… (copiare info dal sito https://www.villaadafestival.it/faq/ )
I cani devono essere tenuti a guinzaglio per tutta la durata della permanenza in area
L’ingresso ai concerti è gratuito per i minori di 12 anni (accompagnati dai genitori)
Le persone disabili, con riconoscimento di disabilità < o = al 75%, pagano il biglietto per intero ma l’accompagnatore può usufruire del biglietto omaggio (per informazioni: info@villaadafestival.it

Partner della Manifestazione:

Responsabile Comunicazione ABOUT srl
Jessica Gaibotti, responsabile comunicazione, cell. 335 7020638 j.gaibotti@about-ent.it
Lucia Angelici, 3482302556 angelicimedia@gmail.com
Libera Mariella Tavaglione Liberatavaglione@gmail.com

Richieste di accrediti a
press@about-ent.it



Marco Zurzolo – “I napoletani non sono romantici”

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 1 giugno 2022

Il sassofonista e compositore Marzo Zurzolo ha presentato alla Casa Del Jazz il suo nuovo progetto “I napoletani non sono romantici”, che è anche il titolo del suo libro.

Il progetto si pone l’obiettivo di rappresentare e raccontare la sua Napoli, nel rispetto dei suoni, dei colori e della grande tradizione di questa meravigliosa città.

Una visione di musica nuova che fonde mirabilmente insieme suoni e linguaggi diversi, spaziando dal jazz alla più tradizionale canzone napoletana.

Zurzolo, istrionico protagonista del jazz italiano ed internazionale, ha condiviso il palco di Villa Osio con alcuni dei suoi amici di sempre come Vittorio Riva alla batteria, con il  quale è cresciuto, e Carlo Fimiani alla chitarra.

Sul palco anche l’attrice Giuliana De Sio che ha letto alcuni brani tratti dal libro di Zurzolo.

La galleria delle immagini

Dave Weckl & Tom Kennedy Project al CrossRoads Live Club

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 6 maggio 2022

Nella sala concerti del CrossRoads Live Club alle porte di Roma, affollato per la grande occasione, nella serata di ieri, il celebre batterista statunitense Dave Weckl  ha portato sul palco il suo nuovo e straordinario progetto ideato con il grande bassista Tom Kennedy.

Weckl, che inizialmente si era imposto al grande pubblico come membro della Chick Corea Elektric Band, è ormai diventato un musicista di riferimento che sta facendo la storia della batteria mondiale.

Sul palco insieme a lui e Tom Kennedy, si sono esibiti Stu Mindeman al piano e Bob Francheschini al sax.

La galleria delle immagini

PlayPlay

Andrea Casta, per la prima volta all’Auditorium

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 30 aprile 2022
Articolo e immagini di Ciro Fanigliulo

Andrea Casta, conosciuto anche come il “violinista Jedi” per il caratteristico archetto luminoso come la spada di Star Wars, si è esibito per la prima volta all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in una sala Petrassi piena per l’occasione.

Il pubblico ha partecipato con grande entusiasmo applaudendo ripetutamente alla spettacolare esibizione. La partecipazione è stata anche facilitata, grazie ad una moderna app, denominata BEPIX, appositamente scaricata attraverso un apposito QR code, che ha permesso agli spettatori di condividere le immagini del proprio cellulare sul maxi schermo posto alle spalle del palco e di diventare a loro volta protagonisti dell’evento.

L’artista, con il suo violino e l’archetto luminoso ha prodotto effetti immersivi che hanno trasportato gli spettatori in spazi musicali crossover, passando da alcuni classici rivisitati (dai Queen a Bowie, da Morricone a Lucio Battisti) fino alle canzoni pop-dance che rappresentano le produzioni originali di Andrea (Double Sun, The River e tante altre).

Le esecuzioni di Casta sono state accompagnate da un sound designer, con continui disegni e immagini proiettate sullo schermo, che hanno fatto da cornice alla maggior parte dei brani dell’evento.
In particolare l’esibizione, dal titolo, “The Space Violin”, è stata accompagnata da effetti visivi che hanno regalato al pubblico un’esperienza totalizzante, attraverso la proiezione di immagini rappresentanti simbolicamente i più importanti eventi degli ultimi anni, quali i mondiali di sci di Cortina.

Ospite speciale della serata è stata Serena Menarini, importante producer musicale, che ha duettato con Casta e che insieme a lui, a suggello della serata, ha lanciato dal palco un messaggio contro ogni tipo di guerra.

La galleria delle immagini

“Open” – Il nuovo album del progetto Dog Byron

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 30 marzo 2022

Nella serata di ieri i Dog Byron, band del musicista romano Max Trani, hanno presentato il loro nuovo album “Open” nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

L’album rappresenta una sintesi dell’evoluzione musicale del gruppo dal blues delle origini, al folk, al soul e alle più recenti tonalità elettroniche, ma anche risultato delle esperienze e delle collaborazioni internazionali maturate nel corso degli anni di tour in Europa.
Il nuovo disco vede  anche la partecipazione della rock band inglese Turin Brakes.

Oltre agli otto brani del nuovo album, quali “7 Stars,” “The End Claim” e “Berliner Traum”, la band ha eseguito brani nuovi e inediti o brani meno recenti quali “Cool”, “Summer Afternoon Lullaby”, “So Keen”

Con la band sono stati ospiti della serata il chitarrista Alessio “Poor Bob” Magliocchetti Lombi, il sassofonista Andrés Arce Maldonado, il rapper Francesco “Kento” Carlo, il cantautore Giangrande e la performance della Broken Orchestra con Andrea Ciccarelli e Ambra Chiara Michelangeli.

I componenti della band
Max Trani (voce e chitarre), Marco De Ritis (basso), Gianluca Giannasso (batteria) e David “Shiny D” Assuntino (piano elettrico).

La scaletta della serata

Intro
7 Stars
The end claim
Broken witches
Again

Intro Poor Bob
Breakfast at sunrise (Max + Poor Bob)
Summer afternoon lullaby (Max + Marco + Poor Bob)

Every time I look you
Around
Talk to you ( Max + Ciccarelli/Michelangeli)
So keen (Max + Andrés)
Too late to go (Kento – Andrès – Poor Bob)
Bourbon (Max + Kento)
Berline traum cool
Love from a distance (Max)
Rock’ n’ roll show home
Around (Max + Ambra)
Lovesong (Max)

La galleria delle immagini

Reboot night – Luca Bussoletti e Carolina Rey

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 25 gennaio 2022

Due artisti certamente con caratteristiche e storie diverse si incontrano per condividere percorsi musicali e sensoriali comuni e anche per affrontare nuove ripartenze dopo periodi difficili, come dice appunto il titolo della serata Reboot night, che è anche il titolo del nuovo singolo di Luca Bussoletti.

L’artista romano ha così eseguito alcune delle sue nuove canzoni accompagnato dalla sua band coinvolgendo il pubblico nella sala dell’Auditorium Parco della Musiaca praticamente al completo e facendo intervenire sul palco anche il figlio Martino.

Nella seconda parte della serata Carolina Rey, l’eclettica artista conduttrice e attrice, oltre che cantante, come dimostrato nella sua partecipazione come concorrente nelle edizioni televisive del Tale e Quale Show 2020 e 2021, ha eseguito una serie di canzoni di artisti famosi quali Battisti, Ron, Tenco, Pino Daniele.

La serata è stata aperta dal giovane artista Eros Nanni (in arte Eros) con alcuni brani del suo ultimo album Non c’è tempo presentato qualche mese fa in anteprima a Madrid.

Gli artisti della serata

Luca Bussoletti, Voce, chitarra acustica (DI)
Giuseppe Mangiaracina, basso (ampli) e cori
Valeria Skip Scaparro, sinth e programmazione (mac con jack) e cori
Paolo Fabbrocino, batteria elettronica
//
Carolina Rey, voce
Alessandro Sanna, basso
Pino Iodice, chitarra
Luca Proietti, keyboard
Raffaele Pizzonia, batteria
//
opening act di Eros, voce, keyboard e chitarra acustica

La galleria delle immagini

Roberto Bettacchi
Go to Top
× How can I help you?