Il magazine della tua Città

Tag archive

Auditorium Parco della musica

I Negramaro a Roma con il loro Unplugged European Tour

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


La band salentina dei Negramaro ritrova finalmente il contatto con il proprio pubblico con Roma che la accoglie per tre serate all’Auditorium Parco della Musica.

In una sala Santa Cecilia gremita di spettatori si staglia il palco con una scenografia suggestiva, esaltata da tubi luminosi che creano effetti di movimento ai lati e verso l’alto.

Giuliano Sangiorgi, il frontman del gruppo, apre il concerto in penombra seduto con la sua chitarra al centro del palco per poi spostarsi rapidamente lungo i lati per trovare sintonia con il suo pubblico.
Alla sua destra il bassista Ermanno Carlà, e sull’altro lato il chitarrista Lele Spedicato.
Appena sopra, su un livello sopraelevato ci sono gli altri componenti della band, ovvero il polistrumentista Andrea De Rocco, Andrea Mariano alle tastiere e Danilo Tasco alla batteria.

I Negramaro offrono nella serata una vibrante rivisitazione in chiave elettro-acustica dei brani nuovi e meno recenti che li hanno resi celebri.

Toccante l’abbraccio tra Sangiorgi e Spedicato, dopo le avversità, fortunatamente superate, che hanno colpito quest’ultimo nel 2018.

Di seguito la scaletta del concerto
Contatto
La cura del tempo
Fino all’imbrunire
La prima volta
Per uno come me
Meraviglioso
Ti è mai successo?
Nuvole lenzuola
Estate
Un passo indietro
Solo3min
Sei
Cade la pioggia
Quel posto che non c’è
Amore che torni
Via le mani dagli occhi
Solo per te
Mentre tutto scorre


La galleria delle immagini

Sono Lillo, al Red Carpet della Festa del Cinema

in CINEMA/CULTURA/PHOTOGALLERY by

Chi è Posaman? Un supereroe, ovviamente! E qual è il suo super potere? Saper fare delle pose da copertina. Ma chi si nasconde dietro il costume? Beh … c’è Lillo!

Il successo, si sa, ha i suoi risvolti negativi e per Lillo è arrivato il momento di scegliere tra fama e vita privata, perché la moglie (Sara Lazzaro) sembra davvero non sopportarlo più. Accompagnato dai comici più amati della scena contemporanea, da Pietro Sermonti, a Paolo Calabresi, da Caterina e Corrado Guzzanti a Valerio Lundini, da Michela Giraud a Edoardo Ferrario e tanti altri, Lillo cercherà di ritrovare sé stesso dietro la maschera che si è costruito.

Serie prodotta da Lucky Red in collaborazione con Prime Video
In onda su Prime Video

Regia di Eros Puglielli
con Lillo Petrolo, Pietro Sermonti, Cristiano Caccamo, Sara Lazzaro, Camilla Filippi, Marco Marzocca, Maryna, con Paolo Calabresi e Anna Bonaiuto

Comunicato Stampa Lucky Red

Festa del Cinema di Roma – DAY 10

in CINEMA/CULTURA/PHOTOGALLERY by

I vincitori della diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma

A partire dalla diciassettesima edizione, la Festa del Cinema di Roma è stata ufficialmente riconosciuta come Festival Competitivo dalla FIAPF (Fédération Internationale des Associations de Producteurs de Films).

A seguire, tutti i riconoscimenti assegnati oggi, sabato 22 ottobre, nel corso della cerimonia di premiazione che si è svolta alle ore 16.30 presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone.


CONCORSO PROGRESSIVE CINEMA
Una giuria composta dalla regista e fumettista Marjane Satrapi, l’attore e regista Louis Garrel, i registi Juho Kuosmanen e Pietro Marcello e la produttrice Gabrielle Tana ha assegnato i seguenti riconoscimenti ai film del Concorso Progressive Cinema:

  • Miglior Film: JANVĀRIS (JANUARY) di Viesturs Kairišs
  • Gran Premio della Giuria: JEONG-SUN di Jeong Ji-hye
  • Miglior regia: VIESTURS KAIRIŠS per Janvāris (January)
  • Miglior attrice – Premio “Monica Vitti”: KIM KUM-SOON per Jeong-sun
  • Miglior attore – Premio “Vittorio Gassman”: KĀRLIS ARNOLDS AVOTS per Janvāris (January)
  • Miglior sceneggiatura: ANDREA BAGNEY per Ramona
  • Premio speciale della Giuria (proposto dal Presidente a scelta fra le categorie sceneggiatura, fotografia, montaggio e colonna sonora originale): FOUDRE di Carmen Jaquier per la fotografia di Marine Atlan

È stata inoltre assegnata la Menzione Speciale della Giuria all’attrice LILITH GRASMUG per la sua
performance in Foudre.

MIGLIOR COMMEDIA – PREMIO “UGO TOGNAZZI”
Una giuria presieduta dal cineasta Carlo Verdone e composta dall’attrice Marisa Paredes e dall’autrice e attrice Teresa Mannino ha assegnato il Premio “Ugo Tognazzi” alla Miglior commedia (scelta fra i titoli delle sezioni Concorso Progressive Cinema, Freestyle e Grand Public), al film:

  • WHAT’S LOVE GOT TO DO WHIT IT? di Shekhar Kapur

È stata inoltre assegnata la Menzione Speciale Miglior Commedia – Premio “Ugo Tognazzi” al film RAMONA di Andrea Bagney.

MIGLIORE OPERA PRIMA BNL BNP PARIBAS
Una giuria presieduta dalla regista e sceneggiatrice Julie Bertuccelli e composta dal regista Roberto De Paolis e dalla critica cinematografica Daniela Michel ha assegnato il Premio Miglior Opera Prima BNL BNP Paribas (scelta fra i titoli delle sezioni Concorso Progressive Cinema, Freestyle e Grand Public), al film:

  • CAUSEWAY di Lila Neugebauer

Sono state inoltre assegnate due Menzioni Speciali Miglior Opera Prima BNL BNP Paribas ai film RAMONA di Andrea Bagney e FOUDRE di Carmen Jaquier.

PREMIO DEL PUBBLICO FS
Tra i film del Concorso Progressive Cinema, gli spettatori hanno assegnato il Premio del Pubblico FS al film:

  • SHTTL di Ady Walter

Il pubblico della proiezione ufficiale e della prima replica di un film ha espresso il voto utilizzando l’APP
ufficiale della Festa del Cinema “Rome Film Fest” e attraverso il sito www.romacinemafest.it.

Comunicato Stampa Festa del Cinema di Roma

Festa del Cinema di Roma – DAY 9

in CINEMA/CULTURA/PHOTOGALLERY by

Oggi la Festa presenterà, nella sezione Grand PublicAmsterdam di David O. Russell: il film sarà proiettato alle ore 18.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. 

Alle ore 16 nella stessa sala si terrà l’anteprima di Educazione fisica di Stefano Cipani. Alla sua opera seconda, il regista affronta – dopo Mio fratello rincorre i dinosauri – un altro soggetto “sensibile”, un fattaccio del quale sono accusati tre minorenni. 

Nella sezione Best of 2022, la Festa presenterà Triangle of Sadness di Ruben Östlund, vincitore della Palma d’Oro a Cannes: la proiezione si terrà alle ore 21.30 presso la Sala Petrassi. 

Nella sezione Proiezioni Speciali (ore 21.30, Sala Sinopoli), si terrà Kill Me If You Can di Alex Infascelli che racconta la storia di Raffaele Minichiello, autore del dirottamento più lungo della storia. 

Alle ore 19 in Sala Petrassi, fra le Proiezioni Speciali, sarà presentato Ora tocca a noi – Storia di Pio La Torre di Walter Veltroni. Quarant’anni fa, la mattina del 30 aprile 1982, Pio La Torre, politico, sindacalista, segretario regionale del Pci in Sicilia, fu assassinato insieme al suo amico e collaboratore Rosario Di Salvo mentre si recava in ufficio a Palermo. 

Il Concorso Progressive Cinema si chiuderà domani, venerdì 21 ottobre, con le proiezioni di The Hotel di Wang Xiaoshuai e In A Land That No longer Exists di Aelrun Goette. Il nuovo film di Wang Xiaoshuai, regista di spicco della cosiddetta sesta generazione di cineasti cinesi, sarà presentato presso il Teatro Studio Gianni Borgna alle ore 19.30. 

Alle ore 22, nella stessa sala, sarà la volta di In A Land That No longer Exists, primo film di finzione di Aelrun Goette: a pochi mesi dalla caduta del Muro, per una sua foto apparsa casualmente su Sibylle (il Vogue dell’Est), una diciassettenne di Berlino Est si trova immersa nel mondo della moda.

Nella sezione Freestyle saranno proiettati due film. Alle ore 17 al MAXXI si terrà il documentario Jane Campion, la femme cinéma di Julie Bertuccelli: un autoritratto in forma di ritratto, accompagnato solo dalle parole di Jane Campion, tratte dalle numerose interviste cui l’autrice neozelandese non si è mai sottratta, passando dall’autobiografia all’analisi dei propri film. Per celebrare la carriera e l’opera di Jane Campion, la Festa ospiterà alle ore 19, sempre al MAXXI, un Paso Doble dal titolo “Viva Jane Campion!”: protagoniste dell’incontro con il pubblico la regista Julie Bertuccelli e l’attrice Valentina Cervi, scelta a soli diciannove anni da Campion per entrare nel cast di Ritratto di signora.

Alle ore 21, il MAXXI ospiterà La croce e la svastica di Giorgio Treves, che affronta una storia poco conosciuta: la persecuzione e la deportazione dei cristiani europei da parte del regime nazista.

Alle ore 16.30 in Sala Petrassi, Paolo Virzì, uno dei più applauditi e premiati registi italiani, sarà protagonista di un incontro con il pubblico durante il quale parlerà del suo film d’esordio, La bella vita (1994). Grazie a questo lavoro, presentato alla Festa in una speciale versione “director’s cut” con il restauro effettuato da Motorino Amaranto e Cineteca di Bologna, Virzì ha conquistato il David di Donatello e il Nastro d’argento come miglior regista esordiente.

Alle ore 14.30 presso il Teatro Studio Gianni Borgna (ingresso gratuito), CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi presenta, in anteprima nazionale, Tutto si trasforma di Alessandro Lucente, un docufilm che racconta i primi venticinque anni di storia del consorzio.

Alle ore 17, sempre al Teatro Studio Gianni Borgna, si terrà l’evento dal titolo “Giovanna Cau – L’avvocatessa del Cinema” a ingresso gratuito. La Festa del Cinema ricorda la figura di Giovanna Cau e promuove il premio alla sua memoria. Un riconoscimento che offrirà delle opportunità ai giovani laureati in Giurisprudenza, interessati a studiare ed esplorare lo stesso settore in cui lei, per anni, è stata protagonista assoluta. Ne parleranno con il pubblico Alessandra BartoleschiAnna ContardiCarlo Degli EspostiGianni Di Gregorio, Gian Luca FarinelliFelice LaudadioLuisa LaurelliDacia MarainiGuendalina PontiGeorgette RanucciFrancesco RutelliLuciano SovenaMarco SpagnoliWalter VeltroniNicola ZingarettiLaura Delli Colli.

Alle ore 15.30 il MAXXI ospiterà un incontro sui distributori cinematografici internazionali, all’interno della serie “Dialoghi sul futuro del cinema italiano”. Protagonisti del panel saranno Paola Corvino (Intramovies), Gianluca Curti (Minerva Pictures), Gaetano Maiorino (True Colours), Catia Rossi (Vision Distribution), Michael Weber (The Match Factory).

La Sala Cinecittà della Casa del Cinema ospiterà due documentari nel programma della sezione Storia del Cinema. Alle ore 18.45 (Sala Cinecittà) sarà presentato Pasolini, cronologia di un delitto politico di Paolo Fiore Angelini che ricostruisce la vera vicenda dell’omicidio di Pasolini attraverso testimonianze e materiale d’archivio. Alle ore 21.15 si terrà I magnifici 4 della risata che ricostruisce, attraverso gags, backstage e interviste, la stagione del cinema e i meccanismi della comicità che decretarono l’enorme successo di Roberto Benigni, Francesco Nuti, Massimo Troisi, e Carlo Verdone. Entrambe le opere saranno presentate dai rispettivi registi.

Sempre nella Sala Cinecittà alle ore 15.30 sarà proiettato i Magliari di Francesco Rosi in versione restaurata nel centenario della nascita del grande regista.

Tre in titoli in programma domani, venerdì 21 ottobre, nella retrospettiva “Ms. Woodward and Mr. Newman”: Effect of Gamma Rays on Man-in-the-Moon Marigolds di Paul Newman (ore 11, Sala Cinecittà), The verdict di Sidney Lumet (ore 18.15, Sala Cinecittà) e, in replica, Sometimes A Great Notion di Paul Newman (ore 20.45, Sala Kodak).

Presso la Casa del Cinema (ore 16.30) sarà anche possibile rivedere il sesto episodio di The Last Movie Stars di Ethan Hawke.

Dopo l’evento del 18 ottobre, MediCinema incontra nuovamente la diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS. Alle ore 16, sarà proiettato La Stranezza, nuovo lavoro di Roberto Andò, con un cast sorprendente formato da Toni ServilloSalvatore Ficarra e Valentino Picone.

Lo stesso film, alle ore 19.30, sarà mostrato a Palazzo Migliori, la Casa per i Poveri del Papa che, dopo l’esperienza dello scorso anno, ospiterà di nuovo un evento della Festa grazie alla donazione di un sistema di video-proiezione da parte della Film Commission Roma Lazio e della Regione Lazio.

Per la prima volta, invece, la Casa circondariale di Latina ospiterà la proiezione speciale di un film della Festa: alle ore 9.30, Il Principe di Roma di Edoardo Falcone.

Venerdì 21 il programma di repliche del Cinema Giulio Cesare si aprirà in sala 1 con Souvenir D’Italie (ore 16) e proseguirà con The Hotel (ore 20) e In A Land That No Loger Exists (ore 22.30). In sala 3 saranno proiettati Educazione fisica (ore 16.30) e Kill Me If You Can (ore 22) mentre in sala 5 Bassifondi (ore 17), Amsterdam (ore 19) e Triangle Of Sadness (ore 22). Infine, la sala 7 mostrerà nuovamente al pubblico ABOrismi, ritratti e autoritratto e Bice Lazzari – Il Ritmo e l’ossessione (ore 12.30), Self-Portrait As A Coffee Pot (ore 16) e Ora tocca a noi – Storia di Pio La Torre (ore 21).

Il Teatro Palladium, alle ore 20.30, proietterà il film in Concorso El Caso Padilla di Pavel Giroud.

Doppia proiezione a Scena con Self-Portrait As A Coffee Pot di William Kentridge e Polański, Horowitz. Hometown di Mateusz Kudła e Anna Kokoszka-Romer rispettivamente alle ore 18.30 e alle ore 21.

Presso il Nuovo Cinema Sacher sarà invece possibile rivedere alle ore 16.30 El Caso Padilla, alle ore 18.15 Drei Frauen Und Der Krieg e alle ore 21 Il Colibrì di Francesca Archibugi.

Continua la collaborazione tra le sale AGIS e ANEC e la Festa del Cinema di Roma. Il Nuovo Cinema Aquila proietterà tre titoli: Souvenir d’Italie (ore 17.30), Bassifondi (ore 19.30), alla presenza del regista Trash Secco e dei protagonisti Romano Talevi e Gabriele Sillie I morti rimangono con la bocca aperta (ore 21.30).

Sono due, invece, le librerie indipendenti coinvolte nel programma odierno: Libreria Via Piave e Libreria Altroquando che proietteranno Roma Isola Aperta di Monkeys Video Labs rispettivamente alle ore 18 e alle ore 20.

18.30  Red Carpet – ORA TOCCA A NOI – STORIA DI PIO LA TORRE
Walter Veltroni (regista) | Cast: Franco La Torre, Pio La Torre, Davide Amato | Monica Zapelli (sceneggiatrice) | Santo Versace, Francesca Versace, Gianluca Curti, Fabrizio Zappi (produttori)

19.00  Red Carpet – LÜ GUAN | THE HOTEL
Wang Xiaoshuai (regista) | Cast: Ning Yuanyuan | Liu Xuan, Zhang Yuan (produttore)

Festa del Cinema di Roma – DAY 5

in CINEMA/CULTURA/PHOTOGALLERY by

War – La guerra desiderata di Gianni Zanasi sarà presentato oggi, lunedì 17 ottobre alle ore 18.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone nell’ambito della diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma. A Roma, le vite dell’allevatore di vongole interpretato da Edoardo Leo, della psicologa Miriam Leone, di suo fratello aviatore, del pacato barista Giuseppe Battiston, di Stefano Fresi e Carlotta Natoli scivolano a poco a poco nella paranoia bellica. Il film sarà ospitato nella sezione Grand Public.

Nel Concorso Progressive Cinema saranno presentati due titoli. Jeong-sun, in programma presso il Teatro Studio Gianni Borgna alle ore 15.30, è il primo lungometraggio di Jeong Ji-hye.

Alle ore 19 in Sala Petrassi sarà proiettato Raymond & Ray di Rodrigo García, che dimostra una grande capacità di reinventare i generi (road movie, commedia, family drama) e di costruire personaggi di cui innamorarsi. Protagonisti del film: Ewan McGregor e Ethan Hawke.

Quattro i film nel programma di Freestyle.
Alle ore 17.30 al MAXXI sarà presentato Dario Fo: L’Ultimo Mistero Buffo di Gianluca Rame.
Alle ore 18 (Teatro Studio Gianni Borgna) si terrà Louis Armstrong’s Black & Blues di Sacha Jenkins.
Alle ore 20.30, al MAXXI, sarà presentato 75 – Biennale Ronconi Venezia di Jacopo Quadri. Presso la Sala Petrassi, alle ore 22, sarà la volta di Life Is (Not) a Game di Antonio Valerio Spera.

Per la sezione Best Of 2022, in Sala Sinopoli alle 21.30, si terrà la proiezione de L’Envol di Pietro Marcello, film d’apertura della Quinzaine des Realisateurs di Cannes 2022. 

Alle ore 16.30 la Sala Petrassi ospiterà il Paso Doble dal titolo “Dove va il western?” che vedrà protagonisti Francesca Comencini e Gabe Polsky. Comencini è regista della serie Django, ispirata all’omonimo film di Sergio Corbucci, mentre Polsky è autore di Butcher’s Crossing, ambientato nel 1870 nel Colorado. Le due opere, entrambe presentate alla Festa 2022, dimostrano la straordinaria vitalità di uno dei generi classici più amati nel cinema.

Alle ore 21 al Teatro Studio Gianni Borgna, sarà presentato Interactions, un’antologia di dodici film di altrettanti registi: Faouzi Bensaïdi (Marocco), Clemente Bicocchi (Italia), Anne De Carbuccia (Francia/USA), Takumã Kuikuro (Brasile/Amazzonia), Oskar Metsavaht (Brasile), Eric Nazarian (Armenia/ USA), Yulene Olaizola e Rubén Imaz (Messico), Bettina Oberli (Svizzera), Nila Madhab Panda (India), Janis Rafa (Grecia/ Paesi Bassi) e Isabella Rossellini (USA). Gli autori si interrogano sul rapporto tra l’uomo e gli animali, attraverso la biodiversità, il cambiamento climatico, la conservazione, della natura, la deforestazione, l’ambiente, la salute, la fauna in generale e quella marina, l’acqua e molto altro. Interactions, in anteprima mondiale alla Festa, è un film concepito, sviluppato e prodotto da Adelina von Fürstenberg.

Domani, lunedì 17 ottobre presso il MAXXI alle ore 11.30, 100autori organizza un panel di approfondimento sul tema dell’uguaglianza di genere, dal titolo “Gender Equality. Il ruolo dei network. Presente e prospettive future”.

Alle ore 15.30, sempre al MAXXI, si terrà il quarto appuntamento dei “Dialoghi sul futuro del cinema italiano”, dedicato agli sceneggiatori: sul palco si confronteranno Stefano Bises, Maurizio Braucci, Francesco Bruni, Michele PellegriniLudovica Rampoldi e Valia Santella. L’incontro sarà moderato da Laura Delli Colli.

La Casa del Cinema ospiterà, nella Sala Cinecittà, quattro proiezioni. Le prime due rientrano nel programma della retrospettiva “Ms. Woodward and Mr. Newman” a cura di Mario SestiRally ‘Round the Flag, Boys! di Leo McCarey (ore 11) e The Fugitive Kind di Sidney Lumet (ore 15.30).

Il programma di documentari della sezione Storia del cinema sarà inaugurato alle ore 18 da L’estate di Joe, Liz e Richard di Sergio Naitza che torna sul set sardo di Boom, film di Joseph Losey, con Liz Taylor e Richard Burton, alla ricerca delle cause del flop della pellicola al botteghino. Alle ore 21 Tacones Lejanos di Pedro Almodovar sarà presentato dalla protagonista del film, Marisa Paredes. L’attrice è anche membro della giuria della Festa del Cinema di Roma, che assegnerà il Premio “Ugo Tognazzi” alla Miglior commedia.

In Sala Kodak, saranno proiettati in replica alle ore 15, alle ore 17.15, alle ore 18.30 e alle ore 21.15 i seguenti titoli: Il ladro di bambini di Gianni Amelio, il secondo episodio di The Last Movie Stars di Ethan HawkeHud di Martin Ritt e infine La porta del cielo di Vittorio De Sica seguito dal documentario Argento Puro di Matteo Ceccarelli.

Continua il programma di repliche presso il Cinema Giulio Cesare: in sala 1, alle ore 16 e alle ore 18.30, saranno proiettati Jeong-sun di Jeong Ji-hye e Louis Armstrong’s Black & Blues di Sacha Jenkins; in sala 3, alle ore 16, alle ore 19 e alle ore 22, ci saranno Butcher’s Crossing di Gabe PolskyWar – La guerra desiderata di Gianni Zanasi e L’envol di Pietro MarcelloBassifondi di Trash Secco, Raymond & Ray di Rodrigo García e Life Is (Not) a Game di Antonio Valerio Spera saranno i film in sala 5 (rispettivamente alle ore 17, alle ore 19.30 e alle ore 22.30). In sala 7, infine, sarà possibile vedere La paz del futuro di Francesco Clerici e Luca Previtali (ore 16) e Dario Fo: l’ultimo mistero buffo di Gianluca Rame (ore 21.30).

Continua la selezione dei film della Festa del Cinema realizzata da Nanni Moretti per il Nuovo Cinema Sacher: domani, lunedì 17, il pubblico potrà assistere a Rapiniamo il Duce di Renato De Maria (ore 16.30), Astolfo di Gianni Di Gregorio (ore 18.30 ) e Il Colibrì di Francesca Archibugi (ore 21).

Presso il cinema Odeon, in collaborazione con AGIS e ANEC, saranno tre titoli della sezione Freestyle a esser presentati al pubblico: alle ore 19 ci sarà la doppia proiezione di Enrico Cattaneo / Rumore bianco di Francesco Clerici e Ruggero Gabbai e di Nino Migliori. Viaggio intorno alla mia stanza di Elisabetta Sgarbi, mentre alle ore 21, il cinema ospiterà Il Maledetto di Giulio Base alla presenza del regista.

Al via il programma della Festa del Cinema di Roma presso il Teatro Palladium. Il film inaugurale sarà Bassifondi, della sezione Freestyle: alle ore 20.30 presenteranno la proiezione il regista Trash Secco e gli attori Romano Talevi e Gabriele Silli.

Presso Scena saranno proiettati Daniel Pennac: Ho visto Maradona! (ore 18.30) e Il Maledetto (ore 21).

Tacones Lejanos di Pedro Almodovar sarà il film in visione presso la Libreria tra le righe, rinnovando la collaborazione tra la Festa e le Librerie Indipendenti di Roma.

Ufficio Stampa Festa del Cinema di Roma

I PHOTOCALL DI OGGI

I RED CARPET DI OGGI

Counting Crows a Roma

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Sono tornati a Roma dopo l’ultima esibizione del 2016, in apertura del concerto di Bruce Springsteen al Circo Massimo.

I Counting Crows nascono a San Francisco e nel 1993, grazie al loro album di esordio “August and Everything After“, si sono fatti conoscere in tutto il mondo, vendendo milioni di dischi.

Nei trenta anni di carriera hanno pubblicato sette album ed il ritornello Sha-la-la-la, del brano Mr. Jones e conosciuto da tutti.

La band composta dal cantante Adam Duritz, dal chitarrista David Bryson, Charles Gillingham alle tastiere, Dan Vickrey alla chitarra, David Immerglück alla chitarra, Jim Bogios alla batteria e Millard Powers al basso, hanno presentato il loro ultimo lavoro The Butter Miracle e ripercorso i brani più importanti della loro carriera.

La Scaletta della serata:

  • Round Here
  • Scarecrow
  • Mr. Jones
  • Colorblind
  • Butterfly in Reverse
  • Cover Up the Sun
  • Omaha
  • Monkey
  • Ghost Train
  • Miami
  • God of Ocean Tides
  • Angels of the Silences
  • When I Dream Of Michelangelo
  • The Tall Grass
  • Elevator Boots
  • Angel of 14th Street
  • Bobby and the Rat‐Kings
  • Rain King
  • A Long December
  • Hanginaround
  • Holiday In Spain