Messaggio del Ministro della Difesa dell’Ucraina Mr. Oleksiy Reznikov

in Guerra in Ucraina by

Oggi mi rivolgo non solo ai leader del mondo libero. Ma anche a persone in tutto il mondo. Due settimane fa, il mondo è cambiato. Tutto è cambiato, anche se non tutti se ne rendono ancora conto.

La Russia ha attaccato esplicitamente l’Ucraina. Otto anni fa in Crimea e nel Donbass dicevano “non siamo qui”. Ora il Cremlino sta dichiarando guerra al mio popolo. Questo sta accadendo nel cuore dell’Europa. I razzi volano per centinaia di chilometri. E le città pacifiche sono impressionanti. Oggi sono le nostre città. Domani può essere di chiunque. Il tuo.

Nessun avvertimento, tentativo di dialogo o preoccupazione ha avuto alcuna influenza. Nessuna regola e meccanismo internazionale.

Al Cremlino non potrebbe importare di meno dei tuoi tentativi di comunicare. Non si tratta dell’ONU, dell’APCE o di qualsiasi altra istituzione, dove si sta tentando di mantenere la sua presenza. I soldati russi si comportano come terroristi e codardi.

In 11 giorni gli occupanti russi hanno rovinato più di 200 scuole ucraine, 34 ospedali, più di 1500 edifici residenziali. È già stato registrato che 38 bambini ucraini sono stati uccisi dall’esercito russo, più di 70 sono rimasti feriti. In totale, sono confermati i dati su più di 400 civili uccisi e più di 800 feriti. Questi dati sono decisamente incompleti. Dopotutto, il nemico ha messo in scena un vero atto di genocidio contro l’Ucraina.

Nella sola Mariupol, 400mila ucraini sono stati presi in ostaggio. Sono costantemente bombardati da aerei, artiglieria a reazione e missili. Gli invasori russi sparano sui corridoi umanitari attraverso i quali i civili stanno cercando di scappare. Uccidono coloro che avevano promesso di lasciar andare.

Uccidono coloro che cercano di salvare ostaggi terroristi da ferite o fame. Questi sono crimini di guerra. Questo è un dolore così terribile per l’Ucraina. E ancora, lascia che ti ricordi che i soldati russi uccidono i residenti di un paese europeo.

Dove sono i tuoi valori e ideali? Dov’è il lavoro delle organizzazioni internazionali che costa miliardi di dollari? Dove sono le Nazioni Unite, la Croce Rossa Internazionale, l’OSCE? Si sono nascosti.

Porto alla vostra attenzione che circa 10 000 studenti di altri paesi in Ucraina sono oggi bersagli dei terroristi di Putin. Oltre 2 000 di loro sono già stati presi in ostaggio dai soldati russi. Molti di loro provengono dall’India, dalla Cina, dalla Turchia e dai paesi del Golfo Persico.

I giovani soggiornano nelle città bloccate dall’esercito russo: Chernihiv, Sumy, Kherson, Mariupol. I russi bombardano queste città. In realtà sono in guerra con il mondo intero. Anche con chi cerca di rimanere neutrale. Non funzionerà. Il male non agisce selettivamente.

Permettetemi di ricordarvi che l’Ucraina era ed è la patria di rappresentanti di oltre 100 nazioni. Abbiamo sempre vissuto in pace. Abbiamo molti matrimoni misti in cui sono nati bei bambini. E questi bambini vengono ora uccisi dagli occupanti.

Gli occupanti tengono in ostaggio i giornalisti: attualmente si sa di cittadini britannici nella cittadina di Stoyanka-2. Il gruppo è stato colpito a fuoco e un altro giornalista, cittadino britannico, è rimasto ferito. Il giornalista, cittadino svizzero, è stato colpito a colpi di arma da fuoco e derubato dagli occupanti nella regione di Mykolaiv. Sfortunatamente, permetti ancora agli occupanti di farlo.

Oggi voglio dirvi una cosa: non aver paura. Non avere paura! Proprio come noi non abbiamo paura. In 11 giorni, l’Ucraina ha sfatato il mito della potenza militare russa. Durante 11 giorni i guerrieri ucraini distrussero oltre 11 migliaia di soldati russi. Questo è più che durante le due guerre cecene, durate 6 anni.

Pochi giorni ancora, e le perdite di morti e feriti della Russia supereranno le perdite di 10 anni di guerra in Afghanistan.

Abbiamo già distrutto 300 carri armati e mille veicoli blindati. Più di 40 aerei e quasi 70 elicotteri. La Russia ha perso centinaia di paracadutisti d’élite e membri delle forze speciali. Quelli che terrorizzano l’Africa, il Medio Oriente. Ma non l’Ucraina.

Li stiamo distruggendo proprio come distruggiamo altri terroristi che si trovano a cavallo delle nostre città con i missili. Chi spara ai bambini.

Non avere paura! Come i nostri ragazzi e ragazze che non hanno paura di fermare il nemico. Come i nostri contadini che non hanno paura di impossessarsi dei mezzi corazzati del nemico. Come l’impiegato della compagnia postale che non ha avuto paura di abbattere l’aereo russo con MPADS.

Oggi l’Europa ha la possibilità di sconfiggere un tiranno che da decenni intimidisce tutti. Ciò richiede all’Ucraina di perseverare.

La Russia non sarà in grado di sconfiggerci in una battaglia aperta. Non potrà intimidirci con i bombardamenti criminali delle nostre città.

Per vincere abbiamo bisogno di aiuto: cielo chiuso e armi. Proteggeremo noi stessi e te. Non abbiamo paura dei russi. Sono loro che scappano e vengono fatti prigionieri a centinaia.

Oltre alle armi, ogni giorno si pone la questione della resistenza generale.

Abbiamo bisogno di risorse per fornire uniformi al nostro esercito, per nutrire la nostra gente. Per ripristinare rapidamente il distrutto.

Si Deve aumentare la pressione sulla Russia. E tutti quelli che ricevono denaro a Mosca. Perché porteranno la guerra nelle vostre case.

Il mondo è cambiato. Devi prendere decisioni molto velocemente. Voglio dire, la guerra è in corso in Europa. Il Cremlino potrebbe accendere nuovi fuochi.

Combatteremo e vinceremo comunque. L’intero popolo ucraino resisterà. Ma il tuo aiuto salverà vite. Comprese le vite dei vostri figli e parenti. Ogni giorno di guerra significa decine di morti di civili. Degli Europei.

Ringrazio tutti coloro che stanno già aiutando. Esorto tutti a dimostrare che il mondo libero non ha paura di un solo tiranno nascosto in un bunker.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*