Ministero del Lavoro: oltre 600 milioni per formazione con rifinanziamento fondo nuove competenze

in SOCIETA' by

Nel comunicato stampa emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali dichiara che: “Con il decreto che rifinanzia il Fondo Nuove Competenze nel 2022 per oltre 600 mln di euro ribadiamo come la formazione sia fondamentale nel mondo del lavoro, per affrontare le trasformazioni dell’economia e garantire un lavoro di qualità”. Saranno oltre 300 mila i lavoratori interessati (dopo che 375mila sono state le persone già coinvolte nel 2021 su tutto il territorio nazionale) per 7500 aziende. Viene inoltre avviata una stretta collaborazione con l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, per garantire costantemente una maggiore trasparenza e un controllo puntuale sul raggiungimento di obiettivi verificabili. A questo primo rifinanziamento, si aggiungerà nei prossimi mesi un nuovo avviso da parte di ANPAL per un ulteriore miliardo di euro, che finanzierà nuove progettualità sulla base di un decreto interministeriale che sta in fase di perfezionamento, per rendere il Fondo Nuove Competenze sempre più utile alle aziende e ai lavoratori. Questi interventi, rivolti a lavoratori occupati, si integrano con il Programma GOL, che costituisce uno degli interventi di punta del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito del PNRR, andando a disegnare un rapporto ancora più stretto tra formazione e mondo del lavoro, accompagnando la transizione ecologica e digitale, con un’attenzione rivolta sia a prevenire la perdita del posto di lavoro che a facilitare la più rapida rioccupazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*