GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Author

Giulia Treossi

Giulia Treossi has 10 articles published.

Presidenziali tunisine: i due outsiders Saied e Karoui competeranno al ballottaggio

Senza categoria di

In Tunisia si è concluso il primo turno delle elezioni presidenziali che hanno visto in testa i due outsiders della politica tunisina Kais Saied e Nabil Karoui, rispettivamente con il 18,4% e il 15,6%. Saied è un professore di diritto costituzionale, mentre Karoui un potente magnate, attualmente in carcere con l’accusa di riciclaggio di denaro ed evasione fiscale. Il messaggio degli elettori è quindi chiaro: basta con i politici tradizionali. Il partito islamico di Ennahdha si ferma infatti all’11%, seguito dall’ex Ministro della Difesa Abdellakim Zbidi con il 9,4% e dal premier uscente Youssef Chahed col 7,5%. Continue reading “Presidenziali tunisine: i due outsiders Saied e Karoui competeranno al ballottaggio” »

La democrazia tunisina alla prova delle seconde presidenziali della sua storia

AFRICA di

Con la morte di Beji Caid Essebsi a fine luglio, il popolo tunisino si appresta a votare per la seconda volta nella sua storia il futuro Presidente della Repubblica a suffragio universale. Il primo turno dell’elezione del nuovo capo di stato è stato indetto per domenica 15 settembre, due mesi prima di quanto inizialmente previsto in virtù della scomparsa di Essebsi prima dello scadere del suo mandato. Il secondo turno si svolgerà nel mese di novembre, dopo le elezioni parlamentari previste in ottobre. Continue reading “La democrazia tunisina alla prova delle seconde presidenziali della sua storia” »

Appello Relatore speciale ONU alla Nigeria: il paese è una “pentola a pressione”, stop alle violenze

AFRICA di

Il Relatore speciale delle Nazioni Unite (ONU) sulle uccisioni extragiudiziali Agnes Callamard, ha condannato la crescente violenza in Nigeria e la grave “mancanza di responsabilità” per gli autori dei crimini. Agnes Callamard ha infatti effettuato una visita ufficiale nel Paese dal 19 agosto al 3 settembre 2019, al fine di esaminare lo stato delle violazioni del diritto alla vita da parte di attori statali e non, nonché l’effettività delle misure intraprese dal governo per contrastare i frequenti casi di uccisioni e rapimenti. La Federazione nigeriana viene descritta come una “pentola a pressione” in cui ai conflitti interni ed al problema dell’estremismo islamico, si aggiungono la povertà generalizzata ed i cambiamenti climatici, contribuendo ad affievolire l’idea dello Stato di diritto nigeriano come una realtà certa. Continue reading “Appello Relatore speciale ONU alla Nigeria: il paese è una “pentola a pressione”, stop alle violenze” »

Burkina Faso: il nuovo centro del network jihadista africano

AFRICA di

 

Sudan: L’ex diplomatico ONU Abdalla Hamdok è il Premier del governo di transizione

AFRICA di

Dopo la deposizione in aprile del controverso leader Omar al-Bashir, il processo di stabilizzazione del Sudan ha compiuto oggi un passo importante. L’ex diplomatico delle Nazioni Unite (ONU) Abdalla Hamdok ha infatti giurato a Khartum come nuovo Primo ministro del Sudan, divenendo così capo di uno dei due organi che traghetteranno il paese nei tre anni di transizione verso nuove elezioni nel 2022. Continue reading “Sudan: L’ex diplomatico ONU Abdalla Hamdok è il Premier del governo di transizione” »

Mafia africana in Italia, sviluppi e prospettive

AFRICA di

La nascita e lo sviluppo del fenomeno della criminalità organizzata riflettono spesso le condizioni politiche, giuridiche ed economiche del contesto in cui questa si sviluppa, sia esso nazionale o internazionale. Organizzazioni criminali come Cosa Nostra, ‘Nrangheta, Yakuza (ヤクザ), Solntsevskaya (братва), sono inevitabilmente l’espressione di un substrato culturale specifico esistente in Italia, in Giappone ed in Cina. Un simile approccio può trovare applicazione anche nel caso del continente africano dove, negli ultimi trent’anni, il crimine si è radicato e sviluppato assumendo caratteri analoghi a quelli della Mafia, favorito dalla fragilità delle istituzioni nazionali e dalla mancanza di regolamenti in materia volti a contrastarlo. Le attività criminali sono di ampio raggio, ma si concentrano soprattutto sul traffico di droga, di armi e di esseri umani. Continue reading “Mafia africana in Italia, sviluppi e prospettive” »

Emergenza terroristica nel continente Africano: il punto del Segretario generale ONU

AFRICA di

In base al nono e ultimo rapporto del Segretario generale dell’ONU sul contrasto alla minaccia terroristica, sarebbero in circolazione oltre 30mila foreign fightersancora in attività affiliati all’ISIS o ad altri gruppi terroristici tra cui Al Qaeda. Il rapporto si basa su dati dei servizi di intelligence di tutti i paesi membri dell’organizzazione ed analizza il rischio di attentati per area geografica, senza indicare obiettivi precisi.

Continue reading “Emergenza terroristica nel continente Africano: il punto del Segretario generale ONU” »

Tunisia: muore il Presidente Beji Caid Essebsi, avvio fase di transizione verso le presidenziali

AFRICA di

Il 25 luglio scorso, giorno del 62esimo anniversario della proclamazione della Repubblica tunisina è morto il presidente Beji Caid Essebsi all’età di 92 anni. Dopo essere stato ricoverato per ben due volte nel mese di giugno in terapia intensiva presso l’ospedale militare di Tunisi, la notizia è stata resa nota da un comunicato ufficiale rilasciato dall’ufficio della presidenza.Nel 2014 egli era stato il primo presidente democraticamente eletto della storia della Tunisia, tre anni dopo la caduta della dittatura di Zine el Abidine ben Ali con la Primavera araba. Continue reading “Tunisia: muore il Presidente Beji Caid Essebsi, avvio fase di transizione verso le presidenziali” »

Sudan: Primo ma incerto passo verso la democrazia

AFRICA di

Dopo lunghi giorni di negoziati in Sudan è stato finalmente firmato un accordo tra la giunta militare sudanese e l’Alleanza per la Democrazia e la Libertà, che riunisce l’opposizione e la società civile, formalizzando un’intesa raggiunta lo scorso 5 luglio. L’accordo si configura come una “dichiarazione politica” con la quale le parti si impegnano in una condivisione del potere nella guida del paese per i prossimi tre anni. Continue reading “Sudan: Primo ma incerto passo verso la democrazia” »

Missili francesi rinvenuti in una base del generale Khalifa Haftar, nuove ombre sulla posizione francese nel conflitto libico

AFRICA di

Nel mese di giugno, a complicare la già critica situazione interna sul suolo libico, è avvenuto il ritrovamento di quattro missili anticarro Javelin di produzione statunitense ma di provenienza francese all’interno della base militare del maresciallo Khalifa Haftar a Gheryan, nel sud della capitale di Tripoli.

Continue reading “Missili francesi rinvenuti in una base del generale Khalifa Haftar, nuove ombre sulla posizione francese nel conflitto libico” »

Giulia Treossi
Vai a Inizio