L’omicidio Pecorelli

in PODCAST/SABATO IN GIALLO by

Mino Pecorelli, giornalista, scrittore e avvocato, viene ucciso la sera del 20 marzo del 1979, in via Orazio, a Roma. a pochi passi dalla redazione del suo op – osservatore politico- .

 

un giornalismo fatto di inchieste, di dossier riservati, di denunce. Pecorelli raccontava la corruzione tra gli uomini della politica, dell’economia e del mondo dell’imprenditoria. tra gli scoop anche le ultime lettere di Aldo Moro scritte dal covo della sua prigione,  il terrorismo e il golpe borghese.

 

 

una serie di processi, ma la morte di Pecorelli, ad oggi, resta ancora avvolta nel mistero. tante le dichiarazioni e le piste che sembravano portare ad una svolta. diversi i personaggi all’interno di questo intrigo: da Andreotti, a carminati,  ad altri nomi e protagonisti di quegli anni. gli anni della strategia della tensione. 

 

ai nostri microfoni, in esclusiva, raffaella fanelli. giornalista d’inchiesta e autrice de: “ la strage continua. la vera storia dell’omicidio di mino Pecorelli.” il libro che ha permesso la riapertura delle indagini sull’omicidio del giornalista.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*