La rinascita delle Dehoniane: la storia continua a Bologna

in EVENTI/NEWS by

È un lieto fine per l’asta delle storiche Edizioni Dehoniane di Bologna. Il 15 giugno, presso il Tribunale di Bologna, sono state aggiudicate al gruppo di investitori guidati da Alberto Melloni, segretario della Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII, con sede a Bologna.

Infatti, lo scorso ottobre, dichiarato il fallimento delle storiche Edizioni Dehoniane di Bologna – EDB” e “Marietti 1820” del Centro Editoriale Dehoniano, subito sono partiti diversi appelli per salvare la storica casa editrice.

Dare continuità ad una delle più importanti voci di pace nel mondo editoriale: “ci sono voluti otto mesi di esercizio provvisorio per rivitalizzare le due realtà editoriali, scuotere dal profondo il mercato e fare venire alla luce progetti imprenditoriali per la conservazione e lo sviluppo degli imponenti cataloghi editoriali: due perle assolute della cultura cattolica e laica del nostro Paese”, così ha dichiarato il Curatore fallimentare.

Al Salone del Libro di Torino aveva appena spento 60 candeline per l’anniversario di nascita e ieri, nonostante la crisi, ha aggiunto alla sua lunga storia la parola “continua”. Un giorno importante per la Chiesa e per Bologna, che si è accorta dell’eccellenza che ha in casa: “Sono lieto di questo risultato” – aggiunge ancora il Curatore, “frutto del lavoro di tanti e dell’attenzione, costante e particolarissima, della sezione fallimentare del nostro Tribunale per le sorti di un’impresa che ora, con questo passaggio, saprà rinnovarsi e crescere”. 

Una nuova vita per l’azienda che rimane competitiva sul mercato editoriale: il progetto di impresa presentato da Melloni a nome degli investitori prevede importanti tutele per tutti i lavoratori: per chi deciderà di rimanere nella nuova società ci sarà il mantenimento del contratto nazionale, dei livelli professionali e retributivi e degli accordi aziendali come il buono pasto e l’assicurazione sanitaria. Al restante personale assicura risultati in termini economici, di godimento sociale e di formazione e ricollocazione in imprese del territorio.

Bookreporter Settembre 22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*