Il nuovo giornalismo tra fake news e globalizzazione

in LIBRI by

In questa puntata di Bookreporter, intervistiamo Paolo Castiglia, giornalista e autore del libro“Cronisti: da cacciatori di notizie a certificatori di autenticità” pubblicato da Themis Edizioni, pubblicazione che analizza il ruolo dei giornalisti nel contesto di globalizzazione dell’informazione. In un contesto di progressiva e rapidissima digitalizzazione, nuove professioni si affermano, altre si rinnovano e quella del giornalista è in una vorticosa evoluzione.

Il libro analizza alcuni punti cardine del mestiere di giornalista proprio alla luce dei profondi cambiamenti operati dalle tecnologie digitali e dall’avvento dei Social: cosa significa fare giornalismo all’epoca di internet, quali sono le prospettive future della professione e le nuove frontiere da superare, come nascono le fake news e come riconoscerle, il ruolo di blogger e influencer, e le opportunità e rischi offerti dai social media rispetto alla professione di giornalista. Un percorso che porta a definire di fatto un nuovo ruolo per il giornalista, che assume sempre più, in questi tempi, la responsabilità di essere anche “certificatore” di notizie, a difesa del lettore.

L’autore

Paolo Castiglia, giornalista professionista dal 1992, vanta esperienze in tutte le tipologie di media: dal quotidiano, al settimanale, dal mensile, alla radio e alla televisione. In questi anni sta seguendo con grande attenzione le novità che vengono dalle nuove tecnologie in campo informativo. E’ docente a contratto di Giornalismo presso il Dipartimento Filosofia Comunicazione e Spettacolo dell’Università degli Studi Roma Tre.

Bookreporter Settembre 22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*