Il magazine della tua Città

Tag archive

Musica - page 16

VILLA ADA FESTIVAL

in COMUNICATI STAMPA/CULTURA/MUSICA by

Roma, 17 giugno 2022
Comunicato stampa a cura ABOUT-ENT

Si è aperta ieri la stagione di grandi concerti nella meravigliosa cornice di VILLA ADA a Roma il VILLA ADA FESTIVAL, la rassegna che tra giugno e luglio ospiterà grandi concerti di artisti italiani e internazionali, DJ Set, comici come LUCA RAVENNA, STEFANO RAPONE e attori quali ASCANIO CELESTINI.

Per informazioni e dettagli: www.villaadafestival.it.

Questo il calendario completo:

VILLA ADA FESTIVAL è una manifestazione all’interno della quale convivono naturalmente inclusività e socialità.

I contenuti della programmazione veicolano la nostra idea di musica, arte, sport e cucina contemporanea – sottolineano gli organizzatori – con la precisa volontà di far conoscere anche ai più giovani uno degli scenari naturali e performativi più suggestivi d’Italia. Villa Ada è entertainment ed energia culturale rinnovabile e rinnovata”.

INFORMAZIONI SULL’AREA e L’INGRESSO
Il Parco è aperto tutti i giorni dalle ore 17:00 alle ore 02:00
Il box biglietteria è aperto dalle ore 19:00 alle ore 22.30
I punti bar e i ristoro sono aperti tutti i giorni dalle ore 17:00 alle ore 02:00
E’ vietato introdurre cibo, vetro, caschi, mezzi elettrici, biciclette, monopattini, selfie stick, macchine fotografiche, videocamere, oggetti taglienti, pericolosi e atti all’offesa, strumenti musicali, alcol… (copiare info dal sito https://www.villaadafestival.it/faq/ )
I cani devono essere tenuti a guinzaglio per tutta la durata della permanenza in area
L’ingresso ai concerti è gratuito per i minori di 12 anni (accompagnati dai genitori)
Le persone disabili, con riconoscimento di disabilità < o = al 75%, pagano il biglietto per intero ma l’accompagnatore può usufruire del biglietto omaggio (per informazioni: info@villaadafestival.it

Partner della Manifestazione:

Responsabile Comunicazione ABOUT srl
Jessica Gaibotti, responsabile comunicazione, cell. 335 7020638 j.gaibotti@about-ent.it
Lucia Angelici, 3482302556 angelicimedia@gmail.com
Libera Mariella Tavaglione Liberatavaglione@gmail.com

Richieste di accrediti a
press@about-ent.it



Andrea Casta, per la prima volta all’Auditorium

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 30 aprile 2022
Articolo e immagini di Ciro Fanigliulo

Andrea Casta, conosciuto anche come il “violinista Jedi” per il caratteristico archetto luminoso come la spada di Star Wars, si è esibito per la prima volta all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in una sala Petrassi piena per l’occasione.

Il pubblico ha partecipato con grande entusiasmo applaudendo ripetutamente alla spettacolare esibizione. La partecipazione è stata anche facilitata, grazie ad una moderna app, denominata BEPIX, appositamente scaricata attraverso un apposito QR code, che ha permesso agli spettatori di condividere le immagini del proprio cellulare sul maxi schermo posto alle spalle del palco e di diventare a loro volta protagonisti dell’evento.

L’artista, con il suo violino e l’archetto luminoso ha prodotto effetti immersivi che hanno trasportato gli spettatori in spazi musicali crossover, passando da alcuni classici rivisitati (dai Queen a Bowie, da Morricone a Lucio Battisti) fino alle canzoni pop-dance che rappresentano le produzioni originali di Andrea (Double Sun, The River e tante altre).

Le esecuzioni di Casta sono state accompagnate da un sound designer, con continui disegni e immagini proiettate sullo schermo, che hanno fatto da cornice alla maggior parte dei brani dell’evento.
In particolare l’esibizione, dal titolo, “The Space Violin”, è stata accompagnata da effetti visivi che hanno regalato al pubblico un’esperienza totalizzante, attraverso la proiezione di immagini rappresentanti simbolicamente i più importanti eventi degli ultimi anni, quali i mondiali di sci di Cortina.

Ospite speciale della serata è stata Serena Menarini, importante producer musicale, che ha duettato con Casta e che insieme a lui, a suggello della serata, ha lanciato dal palco un messaggio contro ogni tipo di guerra.

La galleria delle immagini

“Open” – Il nuovo album del progetto Dog Byron

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 30 marzo 2022

Nella serata di ieri i Dog Byron, band del musicista romano Max Trani, hanno presentato il loro nuovo album “Open” nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

L’album rappresenta una sintesi dell’evoluzione musicale del gruppo dal blues delle origini, al folk, al soul e alle più recenti tonalità elettroniche, ma anche risultato delle esperienze e delle collaborazioni internazionali maturate nel corso degli anni di tour in Europa.
Il nuovo disco vede  anche la partecipazione della rock band inglese Turin Brakes.

Oltre agli otto brani del nuovo album, quali “7 Stars,” “The End Claim” e “Berliner Traum”, la band ha eseguito brani nuovi e inediti o brani meno recenti quali “Cool”, “Summer Afternoon Lullaby”, “So Keen”

Con la band sono stati ospiti della serata il chitarrista Alessio “Poor Bob” Magliocchetti Lombi, il sassofonista Andrés Arce Maldonado, il rapper Francesco “Kento” Carlo, il cantautore Giangrande e la performance della Broken Orchestra con Andrea Ciccarelli e Ambra Chiara Michelangeli.

I componenti della band
Max Trani (voce e chitarre), Marco De Ritis (basso), Gianluca Giannasso (batteria) e David “Shiny D” Assuntino (piano elettrico).

La scaletta della serata

Intro
7 Stars
The end claim
Broken witches
Again

Intro Poor Bob
Breakfast at sunrise (Max + Poor Bob)
Summer afternoon lullaby (Max + Marco + Poor Bob)

Every time I look you
Around
Talk to you ( Max + Ciccarelli/Michelangeli)
So keen (Max + Andrés)
Too late to go (Kento – Andrès – Poor Bob)
Bourbon (Max + Kento)
Berline traum cool
Love from a distance (Max)
Rock’ n’ roll show home
Around (Max + Ambra)
Lovesong (Max)

La galleria delle immagini

Jn June e Carrese all’Auditorium

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 14 marzo 2022

Continuano le serate all’Auditorium Parco della Musica della rassegna RETAPE 2022, a cura di Ernesto Assante, dedicata alle nuove proposte della scena musicale romana.

Nella prima parte della serata all’Auditorium Parco della Musica la cantautrice e chitarrista italiana di origini campane, Carrese, scoperta con la partecipazione alla trasmissione The Voice of Italy del 2015, ha presentato una serie di suoi brani, confermando la sua interessante personalità nello scenario della nuova musica italiana.

In June, il trio romano che recentemente ha pubblicato il suo primo EP, dal titolo “Common Grounds” si è poi esibito nella seconda parte della serata di ieri. Un’ impronta di musica pop ma anche dark, con voci eteree e suoni acustici importanti. Il trio, costituito nel 2018, è composto da Daniela Mariti, cantautrice e chitarrista, Mara Graziano, batterista, e Pier Iulianello, al basso.

La galleria di immagini di Carrese

La galleria di immagini di In June

Il “Semplice” Tour di Francesco Motta

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 10 settembre 2021

Il titolo del terzo album del cantautore italiano Francesco Motta, uscito lo scorso aprile, dà il titolo al suo nuovo tour presentato ieri sera al pubblico romano all’Auditorium Parco della Musica.
Semplice” come di fatto la musica di Motta, che utilizza quasi sempre pochi fondamentali accordi e poche semplici parole, senza sofisticazioni e ricercatezze particolari. Come dichiarato dallo stesso autore però questo è un album semplice ma non minimale, frutto di un’attenta maturazione che lo ha portato a concentrarsi sui fattori importanti, epurando ciò che da lui è ritenuto superfluo.

I nuovi brani sono il frutto di tre anni di lavoro. Il precedente album del cantautore toscano “Vivere o morire“, tra l’altro premiato con la Targa Tenco come Miglior Disco in Assoluto, è infatti del 2018. E’ indubbio come l’avvento imprevedibile della pandemia del Covid-19 abbia influito sulla versione finale di quei brani che già erano in elaborazione precedentemente.

Tra i vari brani della serata non poteva mancare “Qualcosa di normale” interpretato in duetto con la sorella Alice Motta.

Di seguito la scaletta completa.

  1. A te
  2. E poi finisco per amarti
  3. L’estate d’autunno
  4. Via della luce
  5. Qualcosa di normale
  6. Semplice
  7. La fine dei vent’anni
  8. Quello che non so di te
  9. Sei bella davvero
  10. La nostra ultima canzone
  11. Del tempo che passa
  12. Quando guardiamo una rosa
  13. Se continuiamo a correre
  14. Roma stasera
  15. Ed è quasi come essere felice
  16. Mi parli di te
  17. Dov’è l’Italia
  18. Abbiamo vinto un’altra guerra

La “Metamorfosi” di Noemi

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 6 settembre 2021

Il live di Noemi “Metamorfosi Summer Tour 2021”, che prende il nome dal suo ultimo album, ha fatto tappa ieri sera alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica.

La straordinaria artista romana ha intrattenuto e trascinato il pubblico presente interpretando i suoi brani più recenti quali “Glicine”, presentato all’ultimo Festival di Sanremo, e “Makumba”, duettando con il rapper e cantautore Carl Brave, ma anche brani quali “L’amore si odia” in collaborazione con Fiorella Mannoia, “Bagnati dal sole”, “Briciole” e “Sono solo parole”, che l’hanno resa celebre.

Di seguito la scaletta della serata

  1. Glicine
  2. Metamorfosi
  3. Ora
  4. Si illumina
  5. Passenger/Tra vento e aria
  6. Per tutta la vita
  7. Senza lacrime
  8. L’attrazione
  9. Solo meraviglie
  10. L’amore si odia
  11. Acciaio
  12. Bagnati dal sole
  13. Tu non devi
  14. Makumba
  15. Briciole/You make me feel
  16. Sono solo parole
  17. Limite
  18. Vuoto a perdere

La serata è stata aperta dall’opening act di Martina Beltrami talentuosa artista partecipante all’edizione 2019 di Amici di Maria De Filippi.

La galleria completa delle immagini

Sherol Dos Santos opening act al trio On a Villa Ada

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 3 agosto 2021

Nell’ambito degli eventi musicali “Roma incontra il mondo” a Villa Ada, ieri sera la cantante italiana di origine capoverdiana Sherol Dos Santos è tornata in concerto in apertura al trio On di Adriano Viterbini, Ice One e Riccardo Sinigallia.

L’artista, dopo aver vinto il Tour Music Fest e conosciuta dal grande pubblico grazie al successo nell’ultima edizione di X Factor, ha presentato alcuni suoi brani tra cui in anteprima, i due nuovi singoli dal titolo “Spazi Densissimi” e “Spine e Fragole”, composti da Marco del Bene, AD e producer dell’etichetta Instant Crush Records.

L’Orchestra di Piazza Vittorio con il suo nuovo concerto “Dancefloor”

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 2 agosto 2021

Sotto la direzione artistica e musicale di Mario Tronco, la multietnica orchestra, nata nel 2002 nell’ambito di un progetto di valorizzazione del quartiere Esquilino di Roma, ha portato sul palco di Villa Osio della Casa del Jazz, il suo nuovo concerto denominato “Dancefloor”.

Tenendo fede ai principi che hanno, in questi vent’anni di storia, caratterizzato il gruppo, lo show ha confermato gli obiettivi dell’orchestra ovvero quelli di riuscire ad essere una meravigliosa sintesi di storie, musiche e culture di continenti diversi e lontani.

Attraverso la musica tradizionale, sapientemente rivista, miscelata e fusa con gli altri generi musicali, dalla musica classica, passando per il pop, il rock e il reggae, accompagnata dai ritmi e da passi di danza, il concerto ha accompagnato gli spettatori presenti nel vivere e rivivere atmosfere di terre lontane e situazioni di tempi diversi.

Un vero “percorso unico” tra culture, espressioni e luoghi diversi.

Gli artisti dell’orchestra

Carlos Paz Duque Ecuador – voce, flauti andini
Duilio Galioto Italia – pianoforte e tastiere
Emanuele Bultrini Italia – chitarre
Ernesto Lopez Maturell Cuba – batteria
Giuseppe D’Argenzio Italia – sax tenore e soprano
Houcine Ataa Tunisia – voce
Pino Pecorelli Italia – basso elettrico
Raul Scebba Argentina – percussioni
Roman Villanueva Cile – tromba
Ziad Trabelsi Tunisia – voce, oud

Il tour “Gigante Live” di Piero Pelù a Roma

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 19 luglio 2021

Ieri sera è andata in scena all’Auditorium Parco della Musica la tappa romana del nuovo tour di Piero Pelù “Gigante Live”.

L’artista si è esibito sul palco insieme al gruppo dei Bandidos, con Alessandro Finazzo alla chitarra, Luca Martelli alla batteria e sequenze, Dado Neri al basso e Francesco Felcini al suono di sala e agli effetti speciali.Una interpretazione che pur avendo il rock come linea guida conduttrice, ha incluso al suo interno molti altri generi, tipici della storia di Pelù e dei Litfiba.
Sin dall’inizio del concerto, che si apre con “Vivere il mio tempo”, e prosegue con gli storici successi quali tra gli altri “Io ci sarò”, “Gigante”, “Regina di cuori”, Pelù riesce a trascinare i circa 1.500 spettatori presenti nella Cavea, scatenando emozioni e partecipazione.
Una bellissima serata di musica live dopo mesi molto difficili per “liberare la mente”, come Pelù ci invita a fare alle note di “Tribù”.

La scaletta della serata:

  • Intro
  • Vivere il mio tempo
  • Io ci sarò
  • Gigante
  • Ragazzo
  • Dea musica
  • Fata Morgana
  • Tribù
  • Re del silenzio
  • Prendimi così
  • Regina di cuori – Rumore
  • Fossi foco
  • Fiorirà
  • Eroi nel vento
  • Spirito
  • Bomga Boomerang
  • Gira nel mio cerchio
  • La preda/Resta
  • Lacio Drom
  • Toro Loco

Prima dell’ingresso sul palco di Pelù, il cantautore romano Andrea Cassetta (ex Dove i pesci affogano e vincitore dell’O-Zone contest) ha presentato alcuni suoi brani, tra cui l’inedito “Ipocriti di merda“.

Un trio d’eccezione alla Casa del Jazz

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 8 luglio 2021

Enrico Pieranunzi al pianoforte, Thomas Fonnesbaek al contrabbasso e André Ceccarelli alla batteria,
riuniti a formare un trio d’eccezione del jazz europeo, ovvero Eurostars Trio, hanno allietato il pubblico presente ieri sera nello splendido scenario di Villa Osio, nell’afosa serata dell’estate romana.


1 14 15 16
Roberto Bettacchi
0 £0.00
Go to Top
× How can I help you?