Il magazine della tua Città

Tag archive

Music

I POA live al Whish List

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Dopo circa tre anni il gruppo romano dei Plugs of Apocalypse (POA) torna ad esibirsi con un live sul palco del Wish List Club di Roma.

Nell’occasione la metal band ha presentato per la prima volta dal vivo l’EP dal titolo ‘Sad Songs for Sad Dreamers’ e i singoli successivi.

Hanno aperto la serata due tra le migliori realtà musicali emergenti della capitale, ovvero i Falling Giant e Miele Marcio

I componenti dei POA
Sara Mun (voce)
Giorgio Della Posta (voce, sintonizzatore)
Alessandro Sajeva (chitarra)
Alessandro Cirlinci (chitarra)
Iacopo Fichera (basso)
Davide Itri (batteria)

La galleria delle immagini – POA



La galleria delle immagini – Falling Giant

Paky a Roma con “Salvatore Live Tour”

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Al Pala Atlantico di Roma si è tenuto ieri sera il concerto del rapper di origine campane Paky.
Lo pseudonimo Paky – il vero nome è Vincenzo Mattera – deriva dalla parola lituana “Pakartas” che in italiano significa letteralmente “impiccato”.

In questo suo primo tour, Paky presenta sui grandi palchi live il suo primo album uscito nei mesi scorsi dal titolo ‘Salvatore’ ed i singoli precedenti che lo hanno portato alla ribalta.
L’album è dedicato a suo zio Salvatore morto in un incidente stradale e raccoglie storie vere cosparse di dolore e rabbia del suo percorso di vita sin qui.

Il tour continuerà questa sera a Firenze al Tuscany Hall e si concluderà alla Casa della Musica di Napoli il 15 novembre.

Il concerto è stato aperto dal rapper romano Uzi Lvke.

La galleria delle immagini

I Tygers Of Pan Tang al Traffic Live Club

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


Roma, 13 ottobre 2022

La band di Jack Meille, Robb Weir e soci si è esibita ieri sera al Traffic Live Club di Roma, nel primo dei 3 show esclusivi del tour italiano, che avrà come altre destinazioni Milano e Bologna.

Dopo qualche anno di assenza e dopo l’annullamento causa Covid del tour che era previsto a Marzo, i Tygers Of Pan Tang sono quindi tornati in Italia per presentare e promuovere il loro album “Ritual”.

Nella serata non sono mancati i brani tratti da i famosi album quali “Wild Cat”, “Spellbound” e “Crazy Night”, che hanno consentito alla band di divenire un punto di riferimento nell’ambito dei complessi heavy metal appartenenti alla New Wave of British Heavy MetalNWOBHM.

Con loro hanno partecipato alla serata il power trio heavy metal Angel Martyr e i rockers romani Sons Of Thunder

La band
Jacopo Meille – voce
Robb Weir – chitarra
Francesco Marras – chitarra
Huw Holding – basso
Craig Ellis – batteria

La galleria delle immagini



Le immagini dei Sons of Thunder


Le immagini di Angel Martyr

Il live tour di Ron per i suoi 50 anni di carriera

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


Il live tour che celebra i 50 anni di musica del celebre cantautore Ron, dal titolo “Non abbiam bisogno di parole”, ha fatto tappa ieri sera a Roma nella cornice di Piazza Gabriella Ferri del centro commerciale Maximo.

In questo tour il cantante lombardo è accompagnato da una delle orchestre più note nel nostro Paese, la Ensemble Symphony Orchestra diretta dal Maestro Giacomo Loprieno, che vede anche la partecipazione del pianista Giuseppe Tassoni.

Ron ha eseguito per il pubblico romano una serie di classici intramontabili e molti pezzi celebri che nel corso di questi decenni di carriera l’artista ha scritto per molti colleghi (da Futura a Vorrei incontrarti fra cent’anni, da Anima a È l’Italia che va, da Chissà se lo sai fino alla celeberrima Una città per cantare, passando poi per Non abbiam bisogno di parole, Al centro della musica, Attenti al lupo, Piazza Grande, Cosa sarà).

Ron ha anche presentato canzoni più recenti quali Più di quanto ti ho amato e Sono un figlio, che faranno parte del suo nuovo album di inediti che dovrebbe uscire in autunno.

La galleria delle immagini

Marco Zurzolo – “I napoletani non sono romantici”

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 1 giugno 2022

Il sassofonista e compositore Marzo Zurzolo ha presentato alla Casa Del Jazz il suo nuovo progetto “I napoletani non sono romantici”, che è anche il titolo del suo libro.

Il progetto si pone l’obiettivo di rappresentare e raccontare la sua Napoli, nel rispetto dei suoni, dei colori e della grande tradizione di questa meravigliosa città.

Una visione di musica nuova che fonde mirabilmente insieme suoni e linguaggi diversi, spaziando dal jazz alla più tradizionale canzone napoletana.

Zurzolo, istrionico protagonista del jazz italiano ed internazionale, ha condiviso il palco di Villa Osio con alcuni dei suoi amici di sempre come Vittorio Riva alla batteria, con il  quale è cresciuto, e Carlo Fimiani alla chitarra.

Sul palco anche l’attrice Giuliana De Sio che ha letto alcuni brani tratti dal libro di Zurzolo.

La galleria delle immagini

Dave Weckl & Tom Kennedy Project al CrossRoads Live Club

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 6 maggio 2022

Nella sala concerti del CrossRoads Live Club alle porte di Roma, affollato per la grande occasione, nella serata di ieri, il celebre batterista statunitense Dave Weckl  ha portato sul palco il suo nuovo e straordinario progetto ideato con il grande bassista Tom Kennedy.

Weckl, che inizialmente si era imposto al grande pubblico come membro della Chick Corea Elektric Band, è ormai diventato un musicista di riferimento che sta facendo la storia della batteria mondiale.

Sul palco insieme a lui e Tom Kennedy, si sono esibiti Stu Mindeman al piano e Bob Francheschini al sax.

La galleria delle immagini

PlayPlay

The Pineapple Thief Live a Roma

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 25 Febbraio 2022

Articolo di Alessandro Esposito

Se è vero che faticosamente il mondo della musica sta tentando di ritornare ai suoi spazi più congeniali, gli spazi live, il merito deve andare anche a formazioni coraggiose come i Pineapple Thief.

Il gruppo capitanato da Bruce Soord, ha messo in scena uno spettacolo live di rara bellezza in quel di Roma, dove le capacità liriche unite a quelle tecniche hanno riportato gli spettatori a sensazioni oramai sopite dagli eventi degli ultimi anni.

Coadiuvato da musicisti di innato talento quali Jon Sykes al basso, Steve Kitch alle tastiere e soprattutto l’iconico Gavin Harrison alla batteria, mostro sacro del prog rock, osannato dal publico alla fine del concerto, i Pineapple Thief, hanno immerso gli spettatori in vibrazioni e sonorità sospese tra l’introspezione individuale e la mancanza di comunicazione verso il prossimo, temi senza tempo, che la band porta avanti dal lontano 1999, quando un giovane Soord scelse una via diversa dal convenzionale British Pop per esprimere la propria arte.

Tutti i brani dalla serata, da “In Exile”, passando per “White Mist” e la poderosa “Part Zero” hanno raccontato il mondo di questa band e di come la loro musica, oltre che coraggiosa, non si arrenda mai.

Concerto fortemente voluto dalla Band Inglese che porta in Italia un momento di normalità in questo periodo di pandemia. Il concerto è stato aperto dai Trope dove Diana Studenberg, accompagnata dalla sola chitarra ha piacevolmente intrattenuto il pubblico accorso.

Ma è bastato scoprire la batteria di Gavin Harrison per scaldare il pubblico romano, l’ingresso di Bruce Soord, di Jon Sykes, di Steve Kitch e della seconda chitarra Beren Matthews hanno dato inizio ad un concerto dove la band è partita con title track del loro ultimo album, “Versions Of The Truth”.

Un concerto intenso, pieno di sfumature acustiche, psicadeliche e rock, dove la band ha dato il meglio di se.

SETLIST

  • Versions of the Truth
  • In Exile
  • Demons
  • No Man’s Land
  • Our Mire
  • That Shore
  • Give it Back
  • Far Below
  • Driving Like Maniacs
  • White Mist
  • Uncovering Your Tracks
  • Wretched Soul
  • Part Zero
  • The Final Thing on my Mind
  • Nothing at Best

TROPE ——————–

Domenico Cippitelli
0 £0.00
Go to Top
× How can I help you?