Il magazine della tua Città

Tag archive

GDG Press

Nubya Garcia al Roma Jazz Festival 2022

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by


Nell’ambito del Roma Jazz Festival 2022, si è tenuto ieri sera il concerto della polistrumentista Nubya Garcia che, sul palco della Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, ha presentato le particolari tonalità raffinate del suo stile musicale.

L’artista londinese di origini caraibiche ha portato sul palco il suo connubio magistrale tra jazz spirituale e sound delle isole esotiche fatto di ritmi latini e africani, eseguendo brani tratti dagli album ‘SOURCE’ del 2020 e “SOURCE ⧺ WE MOVE” del 2021.

Queste nuove sonorità rese uniche dal suo sax la stanno facendo apprezzare da un sempre più vasto pubblico negli ultimi anni, che l’hanno vista raggiungere alcuni importanti riconoscimenti quali il Parliamentary Jazz Awards (2021) e il JTI Trier Jazz Award (2021).

Sul palco, oltre a lei, Alistair MacSween al piano, Daniel Casimir al contrabasso e Sam Jones alla batteria.

La galleria delle immagini

LaHasna al Roma Europa Festival 2022

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

La serata è stata aperta da LaHasna, con i suoi Il Nuovo RNB Italiano (2020) e Global Reset (2021) LaHasna, all’anagrafe Hasna Doubiani, si è imposta all’attenzione nazionale mescolando sonorità soul, hip hop e influenze arabe. Il suo immaginario, da lei stessa definito #SEXYTRISTE, è un insieme originale di ironia, doppi sensi, romanticismo e multiculturalismo sviluppato anche grazie alla collaborazione con il Producer e Videomaker Salam Carther. Dopo aver aperto diversi live della “diva” Myss Keta, approda live al REF per LineUp!

LaHasna, all’anagrafe Hasna Doubiani è una cantante e performer di Milano che ha vissuto per anni a Londra. Il suo percorso con la musica inizia all’età di 13 anni in una piccolo paese in provincia di Vicenza. Durante l’adolescenza partecipa a vari concorsi musicali, nel frattempo approfondisce e studia canto. Troverà la sua forma d’espressione nel soul e nell’hip hop, nonostante dei trascorsi nella scena rock e punk. Si trasferisce a Londra per ampliare i propri orizzonti musicali e proprio qui sviluppa interesse e passione per la produzione e la composizione. Nel 2015 conosce il suo attuale produttore Salam Carther (producer/videomaker dalla Svizzera) con il quale produce il suo primo EP dal titolo DEEP. Contiene canzoni in lingua inglese in cui racconta in prima persona della sua esperienza di vita. Nel 2017 pubblica il suo primo singolo in lingua italiana “Senorita”, canzone che rappresenta una svolta e che dona nuovi e diversi spunti a LaHasna. All’inizio del 2018 esce “Senza di Me”, canzone registrata in Marocco, singolo del suo recente album intitolato Colpo di scena, un album ricco di sfumature, che sa essere nel contempo sensuale e provocatorio. A Novembre 2018 LaHasna viene selezionata come artista del mese da MTV NEW GENERATION grazie alla canzone “Senza di me” che venne trasmessa per tutto il mese di Novembre su MTV. Nel 2019 firma un contratto di edizioni con la multinazionale PeerMusic Italia che si occupa dell’uscita del singolo “Chiamami” che precede l’uscita, a metà 2020, del disco Il Nuovo RNB Italiano che riscuote un ottimo successo tra il pubblico e gli addetti ai lavori che le garantiscono il posizionamento il alcune delle migliori playlist di Spotify e circa 500mila plays sulla piattaforma. Durante l’estate del 2021 ha aperto i concerti di Myss Keta di Brescia, Festival Radio Onda D’Urto e Catania, Opera Festival dove ha avuto riscontri positivi e il pubblico è stato travolto dalla sua energia. Il 3 dicembre 2021 viene pubblicato il suo ultimo album: Global Reset, dalle sonorità intense ed emozionali. 

Nava al Roma Europa Festival 2022

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

La cantautrice italo-persiana NAVA si è fatta notare nel panorama nazionale e internazionale non solo grazie alle sonorità contaminate delle sue produzioni musicali ma anche attraverso un immaginario graffiante creato  grazie alla collaborazione visiva con gli artisti multidisciplinari Matteo Strocchia e Marco Servina. 

Da Lana del Rey ai club di Berlino, passando per Teheran, la sua musica è un amalgama originale capace di muoversi agilmente nei territori del pop e della club culture. «Lingue diverse si sono evolute con la mia persona ma a volte non essere in grado di esprimere ciò che mi passa per la mente mi rende così frustrata» ha affermato recentemente sui suoi canali social per annunciare la prossima pubblicazione di tre nuovi EP (di cui il primo proprio dedicato al concetto di linguaggio) con i quali approderà live a LineUp!

Nata a Teheran e cresciuta a Milano, NAVA è il progetto di Nava Golchini, cantautrice che si è fatta conoscere sin dai primi lavori per l’immaginario ipnotico e viscerale che attinge da riferimenti internazionali come Arca, Apparat, Burial e Sevdaliza. Esordisce nel 2019 con Body, l’ep di debutto del progetto nato come collaborazione con il produttore Francesco Fugazza (produttore, compositore), Marco Fugazza (batterista) ed Elia Pastori (batterista). Nel 2019 insieme partecipano al MI AMI Festival e nel giugno del 2020 esce un secondo ep, Sarabe, 4 tracce che esplorano i temi più oscuri della natura umana, continuando a farsi notare nel panorama musicale milanese e nazionale e attirando l’attenzione di pubblico e stampa. Nel 2021 inizia il suo percorso da solista ed esce il visual Ep Bloom a cui segue l’anno successivo la release dei singoli Senti e GAZ, pubblicati per Oyez! che segnano l’inizio di un nuovo percorso.

Ufficio Stampa Roma Europa Festival 2022

La scaletta della serata:

  • Sebra
  • Yek
  • Ritual
  • Bones
  • Gaz
  • Respiro
  • Sarabe
  • Firefly
  • Flash
  • Blank
  • Blaze
  • Senti

ROMA EUROPA FESTIVAL 2022

in COMUNICATI STAMPA/CULTURA/MUSICA by

Dall’8 al 10 ottobre Romaeuropa Festival presenta la seconda edizione di LineUp!, la rassegna che riunisce alcuni dei nomi femminili più interessanti della nuova scena musicale italiana; curata da Giulia Di Giovanni e Matteo Antonaci, LineUp! è un viaggio musicale nel segno dell’inclusività e della parità di genere con uno sguardo rivolto alle narrazioni e alle nuove identità veicolate dalle sonorità pop e urban. Tre giorni che vedranno protagoniste al Mattatoio le nuove voci della scena contemporanea, dall’elettronica, al jazz fino all’R’n’B. 

Si parte sabato 8 ottobre alle 21 con la cantante e performer italo-marocchina LaHasna, classe 1993 e già artista selezionata da MTV New Generation insieme al producer Salam Carther, impostasi all’attenzione nazionale grazie al suo personalissimo mix di sonorità soul, hip hop e influenze arabe, LaHasna porta sul palco di Romaeuropa il suo immaginario fatto di ironia, doppi sensi, romanticismo e multiculturalismo che l’hanno portata a essere apprezzata dal pubblico e dagli addetti ai lavori aprendo così numerosi live, tra cui quelli di M¥SS KETA, e garantendosi il posizionamento in alcune delle migliori playlist Spotify.

Guarda il video di Blokkohttps://www.youtube.com/watch?v=XzEEIq0R2hM

A seguire, alle 22, arrivano le sonorità contaminate di Nava, la cantautrice italo persiana stanziatasi da diversi anni a Milano dove si è fatta conoscere grazie all’originale mix di suoni su cui si muove, dal pop alla dance culture, da Lana Del Rey all’immaginario ipnotico che guarda per lo più alla scena elettronica, tra tutti Apparat, e grazie anche alla collaborazione visiva con gli artisti multidisciplinari Matteo Strocchia e Marco Servina Guarda il video di Bloom Short Filmhttps://www.youtube.com/watch?v=lp3rrWFO6jE

Producer, songwriter e polistrumentista, figlia di due culture diverse (madre italiana e padre arabo), nata in Tunisia, cresciuta a Napoli e ora di stanza a Parigi, LNDFK sarà live domenica 9 ottobre con Kuni, il suo album d’esordio che ha illuminato il panorama musicale italiano e in cui tiene insieme sonorità jazz, neo-soul e R’n’B in un’amalgama originale e aliena, influenzata dai mood sonori di star internazionali come Kendrik Lamar, Kamasi Washington, e Flying Lotus. Reduce da un fitto calendario di date in Italia e all’estero, LNDFK ha conquistato una posizione di rilievo imponendosi tra le più interessanti uscite discografiche del 2022. 

Uno stile sofisticato e internazionale nel quale interseca eleganti derive R&B, pop e arrangiamenti d’altri tempi in un equilibrio perfetto di tradizione e sperimentazione, il 9 ottobre alle 22 LineUp! ospita la cantautrice e producer Joan Thiele, origini metà italiane e metà svizzero-colombiane, cresciuta tra Cartagena e l’Italia, vanta già importanti collaborazioni con Mace e Venerus. A Romaeuropa presenta Atto III – L’errore, terzo e ultimo capitolo del suo progetto. Il concerto è sold out. 

Guarda il video di Intervallo: https://www.youtube.com/watch?v=6SDybYl32ZE

Il 10 ottobre nella giornata che precede il coming out day, LineUp! ospita il progetto Eclissi Talk di Pietro Turano i racconti dell’omonimo ciclo di podcast (disponibile su Spotify, Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker, Deezer) nato nell’autunno del 2021 e sviluppato da Pietro Turano insieme a Dante Antonelli per Cross Productions (Skam Italia). Sei puntate dedicate a storie di autodeterminazione e rivincita di sei persone lgbtq+ provenienti da età e universi apparentemente distanti ma che allo stesso modo sono state imprigionate nel cono d’ombra proiettato dall’intolleranza e l’incomprensione del mondo che le circonda. Attraverso una breve partitura drammaturgica Turano accende i riflettori su temi LGBTQ+ e accompagna un dibattito alla presenza in sala dei protagonisti del podcast, della scrittrice Michela Murgia e di ospiti del mondo dello spettacolo e della scena musicale italiana. 

A chiudere LineUp! il 10 ottobre alle 21 la tappa romana dell’XXL tour di Elasi, cantautrice, compositrice e producer alessandrina che viaggia per mondi reali e immaginari. Formatasi in Italia e all’estero, il suo sound è un’esplosione di suoni senza confini geografici e stilistici, fluidi e variopinti. Nel suo primo EP Campi Elasi sviluppa collaborazioni in remoto con musicisti etnici da tutto il mondo (dal Mali al Brasile, dall’India all’Armenia), il suo ultimo lavoro OASI ELASI è un viaggio tutto da ballare, dalle sonorità ammalianti e cariche di energia della musica world-elettronica a quella corale fino alle sperimentazioni art-pop.

Guarda il video di XXL feat. Populous https://www.youtube.com/watch?v=xVTVlb-wXYY

Calendario LineUp!

8 ottobre ore 21 LaHasna+Nava

9 ottobre ore 21 LNDFK

9 ottobre ore 22 Joan Thiele

10 ottobre ore 19 Eclissi Talk con Pietro Turano

10 ottobre ore 21 Elasi

Luogo: Mattatoio

Ingresso: da 7 a 18 euro

www.romaeuropa.net

Facebook

Instagram

Maddalena Live a Videocittà

in CULTURA/MOSTRE/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Nell’ambito della manifestazione Videocittà, il Festival della Visione, abbiamo seguito il concerto di Maddalena.

Al momento ha pubblicato il singolo Anxiety is a modern cliché, metà in inglese e metà in italiano, ma l’esibizione live ha dimostrato che ha tutte le carte in regola per avere successo, “con la musica io ho imparato a domare l’ansia” ha raccontato in varie interviste. Di seguito la scaletta della serata:

  • Dr Jekyll and Mr Hyde
  • Suono buono che fa bene
  • Therefore I am (cover Billie Eillish)
  • FM
  • Seeking for l’aria
  • Bye bye (cover Oscar Anton)
  • Coraggio e paura
  • M tu come stai ?
  • Anxiety is a modern cliché
  • Reckoning Song (cover A. Avidan)

Maddalena è una giovane cantautrice con una grande passione per la musica. 

Inizia il suo percorso musicale con “Anxiety Is A Modern Cliché”, un brano che parla non solo della sua vita, ma di tutta la generazione di cui fa parte.  

Per Videocittà 2022, l’artista porterà alcuni dei suoi brani, attraverso i quali esprime la sua capacità di empatizzare con i suoi coetanei, cifra stilistica che meglio la rappresenta e che più la collega a questa edizione del festival.

Maddalena Morielli, in arte Maddalena, è una giovane artista romana, classe ’98. Ha frequentato il Saint Louis College of Music di Roma, il programma estivo di musica e movimento al Berklee College of Music di Boston e il corso per autori del CET di Toscolano fondato da Mogol. Si dedica alla scrittura parallelamente al corso di laurea triennale in Filosofia in cui, tra le altre cose, approfondisce il suo grande amore per il cinema.

Dal sito Videocittà.

Di seguito la Gallery Fotografica.

La manifestazione che si svolge all’interno del Gazometro, permette ai visitatori di interagire con le varie opere visuali e partecipare ai vari Talk nelle varie aree. Abbiamo seguito Andrea Moccia, Martelli ed il concerto di Sick Luke.

Da non perdere la LUNA SOMNIUM, la valorizzazione delle Architetture Monumentali, attraverso l’utilizzo di linguaggi audiovisivi contemporanei, è un aspetto caratterizzante delle azioni di Videocittà


L’architettura industriale del Gazometro accoglierà per 5 giorni una sfera sospesa al suo interno, proiettata su 360°, visibile gratuitamente da gran parte del territorio urbano, catturando l’attenzione del pubblico da ogni possibile punto di osservazione in tutto il contesto metropolitano.

Videocittà offrirà altresì la possibilità al pubblico di compiere una vera esperienza immersiva all’interno del reticolo metallico, completamente trasformato grazie ad un sound spazializzato che trasformerà l’opera in un percorso altamente emozionale.

L’installazione, dal titolo Luna Somnium, si ispira a quella che viene considerata la prima opera letteraria di fantascienza: un racconto scritto da Keplero in cui il lettore, insieme al protagonista, si ritrova sulla Luna e guarda la Terra con occhi diversi, grazie a un nuovo punto di vista sull’Universo. 

Luna Somnium è un’installazione site specific di fuse* prodotta per Videocittà 2022 da Eni.

Oggi è la quinta ed ultima giornata, ingresso 10€.

Di seguito la Gallery Fotografica.

Giovanni Truppi ed il suo Universo.

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 22 Maggio 2022

L’Auditorium di Roma ha accolto Giovanni Truppi con un tutto esaurito, si presenta solo, accompagnato da una chitarra con cui apre il concerto con forse i due brani più intimi della sua discografia, “Conversazione Con Marco Sui Destini Dell’Umanità” e “Respiro”.

Lo show prosegue con l’arrivo della sua affiatatissima band formata da Daniele Fiaschi (chitarre), Duilio Galioto (tastiere), Nicoletta Nardi (cori e tastiere), Giovanni Pallotti (basso), e Paolo Mongardi (batteria).

Non potevano mancare gli amici che a sorpresa hanno duettato con Giovanni, prima Motta con cui ha cantato “La Domenica” e poi Niccolò Fabi che ha interpretato “Conoscersi in una situazione di difficoltà”.

Quasi due ore di concerto, dove l’artista napoletano, ha proposto il meglio del proprio repertorio, compreso il brano presentato a Sanremo “Tuo padre, mia madre, Lucia”.

La tappa nei teatri dopo Napoli e Roma termina a Milano il 31 maggio, per riprendere a metà Giugno con il tour in tutta Italia.

La scaletta della serata:

  • Conversazione con Marco sui destini dell’Umanità (Solo chitarra)
  • Respiro (Solo chitarra)
  • 19 gennaio
  • Il Mondo È Come Te Lo Metti In Testa
  • Come una cacca secca
  • Borghesia
  • Mia
  • Scomparire
  • L’unica oltre l’amore
  • La nostra ultima notte d’amore
  • Hai messo incinta una scema
  • Nessuno
  • Superman
  • Amici Nello Spazio
  • La Domenica (con Motta)
  • Stai andando bene Giovanni
  • Adamo
  • Conoscersi in una situazione di difficoltà (con Niccolò Fabi)
  • Tuo padre, mia madre, Lucia
  • Pirati
  • Tutto l’Universo

La Sacerdotessa del Rock sulla Nuvola

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 10 Ottobre 2021

Nell’ambito della manifestazione RIEMERGERE, alla Nuvola di Fuksas, si è esibita con il tutto esaurito Patti Smith, la Sacerdotessa del Rock.

Accompagnata dai Figli JESSE PARIS SMITH (piano) JACKSON SMITH (chitarra) e dal fedelissimo TONY SHANAHAN (basso e tastiere), ha ripercorso i quasi 50 anni di carriera allietando il pubblico accorso.

Di seguito la scaletta dei brani presentati:

  • Grateful
  • Redondo Beach
  • My Blakean Year
  • Ghost Dance
  • Dancing Barefoot
  • Blame It On the Sun
  • Beneath the Southern Cross
  • Wing
  • Peaceable Kingdom
  • Because the Night
  • One Too Many Mornings
  • Pissing in a River
  • Gloria

BIS

  • People Have the Power
Domenico Cippitelli
0 £0.00
Go to Top
× How can I help you?