Il magazine della tua Città

Author

Roberto Bettacchi - page 3

Roberto Bettacchi has 44 articles published.

Jn June e Carrese all’Auditorium

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 14 marzo 2022

Continuano le serate all’Auditorium Parco della Musica della rassegna RETAPE 2022, a cura di Ernesto Assante, dedicata alle nuove proposte della scena musicale romana.

Nella prima parte della serata all’Auditorium Parco della Musica la cantautrice e chitarrista italiana di origini campane, Carrese, scoperta con la partecipazione alla trasmissione The Voice of Italy del 2015, ha presentato una serie di suoi brani, confermando la sua interessante personalità nello scenario della nuova musica italiana.

In June, il trio romano che recentemente ha pubblicato il suo primo EP, dal titolo “Common Grounds” si è poi esibito nella seconda parte della serata di ieri. Un’ impronta di musica pop ma anche dark, con voci eteree e suoni acustici importanti. Il trio, costituito nel 2018, è composto da Daniela Mariti, cantautrice e chitarrista, Mara Graziano, batterista, e Pier Iulianello, al basso.

La galleria di immagini di Carrese

La galleria di immagini di In June

Tiromancino – “Ho cambiato tante cose” tour

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 10 marzo 2022

All’Auditorium della Conciliazione, gremito per l’occasione, è andata in scena ieri sera la tappa romana del nuovo tour dei Tiromancino che prende il nome dal nuovo album “Ho cambiato tante cose”.

L’album, che ha in tutto 12 brani, contiene tutte le ultime canzoni dei Tiromancino. Dal successo “Finchè ti va”,  ai brani della colonna sonora dell’ultimo film di Zampaglione, intitolato “Morrison”, ovvero “Cerotti” e “Er musicista” a cui si aggiungono altri 9 pezzi inediti di cui uno “L’odore del mare” in duetto con Carmen Consoli.

Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino, commenta così il ritorno alla pubblicazione di un nuovo album a distanza di tre anni: “Ho cambiato tante case è il disco dove ho sperimentato di più, non ponendomi mai limiti né musicali né di testo. Sono andato veramente dove il cuore e la libertà mi ha portato, è il mio disco di ricerca, il più vario.”

Nella serata Zampaglione ha anche eseguito dei brani in duetto con la figlia Linda in “Immagini che lasciano il segno“, e con la cantante Midorii in “L’odore del mare“.

Altri brani evocativi eseguiti, “Un tempo piccolo” dell’amico Franco Califano e “Com’è profondo il mare” di Lucio Dalla, per terminare con “Brothers in arms” dei Dire Straits, quest’ultima mai così attuale in queste settimane di eventi tragici di guerra.

La band:
Federico Zampaglione – voce, chitarra
Antonio Marcucci – chitarra
Marco Pisanelli – batteria e percussioni
Mauro Rosati – tastiere
Francesco Stoia – basso

La galleria delle immagini




Asaf Avidan: tappa romana del suo”Anagnorisis Tour”

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 3 marzo 2022

Asaf Avidan torna in Italia dopo oltre tre anni, presentando il suo nuovo album, settimo della sua carriera, intitolato “Anagnorisis”. Il titolo, termine inglese che deriva dal greco e più precisamente coniato da Aristotele, in italiano significa agnizione.

L’agnizione rappresenta quel colpo di scena finale ed inatteso che nelle tragedie greche o romane svela la reale identità di un personaggio.

Avidan, artista israeliano con numerosi dischi d’oro e di platino in oltre 15 paesi, prova con questo nuovo suo lavoro a svelare sé stesso, consapevole in ogni caso che esistono diversi momenti di rivelazione, prendendo coscienza che la complessità, la molteplicità, la confusione fanno parte dell’esistenza umana stessa.

Nella gremita Sala Sinopoli dell’Autorium, Avidan ha presentato i suoi nuovi brani, caratterizzati da un sound profondo ed ancestrale che richiama vari generi musicali dal pop ai ritmi gospel, ovviamente resi unici dalla sua inconfondibile voce magica.

La galleria delle immagini

Altaroma: si è chiusa la tre giorni romana dedicata alla moda

in CULTURA/MODA/PHOTOGALLERY by

Roma, 4 febbraio 2022

Si è chiusa oggi Altaroma 2022, la tre giorni dedicata alla moda della Capitale.  L’attuale situazione di emergenza ha costretto gli organizzatori ad una edizione ancora limitata ai soli addetti ai lavori e nel rispetto delle normative anti covid, ma che ha comunque ottenuto un ottimo successo.

La Roma fashion week, organizzata da Altaroma, ha visto non solo sfilate, ma anche talk, mostre, e il progetto “Showcase” con l’esposizione di ben settantanove brand, in presenza e in digitale.

Nella galleria delle immagini, la sfilata conclusiva della manifestazione che ha visto la partecipazione dei brand AnnaGiulia Firenze, Maria Sapio, Orequo e Sartoria74.

 

Reboot night – Luca Bussoletti e Carolina Rey

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 25 gennaio 2022

Due artisti certamente con caratteristiche e storie diverse si incontrano per condividere percorsi musicali e sensoriali comuni e anche per affrontare nuove ripartenze dopo periodi difficili, come dice appunto il titolo della serata Reboot night, che è anche il titolo del nuovo singolo di Luca Bussoletti.

L’artista romano ha così eseguito alcune delle sue nuove canzoni accompagnato dalla sua band coinvolgendo il pubblico nella sala dell’Auditorium Parco della Musiaca praticamente al completo e facendo intervenire sul palco anche il figlio Martino.

Nella seconda parte della serata Carolina Rey, l’eclettica artista conduttrice e attrice, oltre che cantante, come dimostrato nella sua partecipazione come concorrente nelle edizioni televisive del Tale e Quale Show 2020 e 2021, ha eseguito una serie di canzoni di artisti famosi quali Battisti, Ron, Tenco, Pino Daniele.

La serata è stata aperta dal giovane artista Eros Nanni (in arte Eros) con alcuni brani del suo ultimo album Non c’è tempo presentato qualche mese fa in anteprima a Madrid.

Gli artisti della serata

Luca Bussoletti, Voce, chitarra acustica (DI)
Giuseppe Mangiaracina, basso (ampli) e cori
Valeria Skip Scaparro, sinth e programmazione (mac con jack) e cori
Paolo Fabbrocino, batteria elettronica
//
Carolina Rey, voce
Alessandro Sanna, basso
Pino Iodice, chitarra
Luca Proietti, keyboard
Raffaele Pizzonia, batteria
//
opening act di Eros, voce, keyboard e chitarra acustica

La galleria delle immagini

Il “viaggio” dei Tupa Ruja all’Auditorium

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 29 dicembre 2021

Sin dagli inizi della loro storia, alla nascita nel 2006 come duo e poi successivamente divenuti trio, i Tupa Ruja si sono sempre caratterizzati per il loro genere di musica sperimentale ed innovativa.
Il concerto di ieri sera, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, ha ribadito questa vocazione del gruppo, trascinando gli spettatori in un viaggio spazio-temporale ricco di sonorità distintive.
Una musicalità ricercata e originale basata non solo sull’utilizzo di strumenti ricercati, quale il didgeridoo aborigeno, ma anche su vocalità riprese da lingue e dialetti provenienti da contesti lontani nello spazio e nel tempo. Nel corso del concerto la musica dei Tupa Ruja, è diventata a più riprese movimento nei passi di tango sperimentale messi in scena da due ballerini di fama internazionale quali Francesca Del Buono e del suo partner Santiago Castro, per un connubio perfetto.
Tra i brani eseguiti “Nina”, dedicato alla figlia di Martina Lupi, tratto dall’ultimo album “In questo viaggio”.

Alessandro Gwis (pianoforte, live electronics)
Martina Lupi (voce, shruti box, flauti)
Fabio Gagliardi (didgeridoo, percussioni)
Francesca Del Buono/Santiago Castro (tango argentino)

La scaletta del concerto

  1. Los elementos
  2. F-rammenti
  3. Close your eyes
  4. Como o ar do mar
  5. Impro (loop Martina Lupi – scacciapensieri)
  6. La distanza
  7. Porta con te ieri
  8. Impro (Fabio Gagliardi e Alessandro Gwis)
  9. No potcho reposare
  10. Impro (trio)
  11. Realtà non è
  12. Nina
  13. Non c’è luce

La galleria delle immagini

Concerto di Natale dei Saxes Machine

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 22 dicembre2021

Alla Casa del Jazz, in due serate consecutive, i Saxes Machine, capitanati dal batterista e compositore Bruno Biriaco, hanno presentato il loro “A Christmas concert”.
La band ha presentato un repertorio di celebri canzoni natalizie, riarrangiate in modo originale e magistralmente eseguite da solisti di assoluto rilievo attraverso i 5 sax e la sezione ritmica.
Tra i brani eseguiti classici assoluti come “White Christmas” e “Silent night”.
Negli intermezzi Biriaco ha narrato alcuni episodi del lungo percorso dei 40 anni dalla formazione del progetto.

I componenti
Bruno Biriaco (batteria)
Gianni Oddi (sax alto-soprano e flauto)
Filiberto Palmerini (sax alto e clarinetto)
Alessandro Tomei (sax tenore e flauto)
Massimiliano Filosi (sax tenore e flauto)
Marco Guidolotti (sax baritono e clarinetto basso)
Massimo Moriconi (basso elettrico)
Ettore Carucci (piano)

La galleria delle immagini

La marching band dei Funk Off all’Auditorium

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 15 dicembre 2021

La prima funky marching band italiana si è esibita in concerto nella sala Borgna dell’Auditorium Parco della Musica con la partecipazione della cantante di origini italo-haitiane Nadyne Rush.

La compagine toscana, capitanata da Dario Cecchini, fondatore e leader del gruppo, ha riproposto brani che hanno segnato il percorso musicale della band e tratti da album più recenti quali “Live @ Blue Note Tokyo”.

Tra i brani eseguiti con la voce di Nadyne Rush anche l’originale arrangiamento dell’intramontabile “Sapore di sale” di Gino Paoli, con cui i Funk Off hanno avviato una collaborazione già da qualche anno e che ha prodotto un album di imminente uscita.

I brillanti intermezzi di Dario Cecchini ed il ritmo trascinante della street-band hanno coinvolto il pubblico che ha partecipato attivamente eseguendo vocalizzi e ballando sul posto.
A suggello e conclusione della serata non poteva mancare il brano che ha segnato le origini del gruppo ben 23 anni fa, ovvero “Funky made in Vicchio”.

I componenti della band
Dario Cecchini (band leader, sax baritono)
Paolo Bini (tromba)
Mirko Rubegni (tromba)
Emiliano Bassi (tromba)
Sergio Santelli (sax contralto)
Tiziano Panchetti (sax contralto)
Claudio Giovagnoli (sax tenore)
Francesco Maria Felici (sax tenore)
Giacomo Bassi (sax baritono)
Nicola Cipriani (sax baritono)
Giordano Geroni (sousaphone)
Francesco Bassi (rullante)
Alessandro Suggelli (cassa)
Daniele Bassi (percussioni)
Luca Bassani (piatti)

La galleria delle immagini

Il sax di Lakecia Benjamin al Roma Jazz Festival

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 10 novembre 2021

La carismatica sassofonista newyorkese Lakecia Benjamin ha presentato ieri sera a Roma il suo terzo album dal titolo “Pursuance: The Coltranes”.

L’artista in questo nuovo progetto percorre un cammino tra diverse generazioni, seppur con importanti rivisitazioni e arrangiamenti, rendendo omaggio a due grandi musicisti del secolo scorso, ovvero John e Alice Coltrane.

Lakecia è stata accompagnata sul palco da artisti del calibro di Taber Gable al piano, Ivan Taylor al contrabbasso e E.J. Strickland alla batteria.

Di seguito la galleria delle immagini.

L’ “Impossibile Tour” di Gegé

in CULTURA/MUSICA/PHOTOGALLERY by

Roma, 8 ottobre 2021

Nella fresca serata romana, tra le ultime di questa seconda edizione “Dal tramonto all’Appia – Around Jazz”, è stata la volta di uno dei personaggi più in vista del panorama jazzistico, non solo italiano, ovvero Gegé Telesforo con il suo “Impossible Tour”.

Il poliedrico artista, cantante e compositore foggiano è stato accompagnato sul palco dallo special guest Max Ionata al sassofono, da Domenico Sanna al pianoforte, Dario Deidda al basso e Michele Santoleri alla chitarra. Il pubblico intervenuto ha potuto ascoltare i classici brani di Gegé con i suoi virtuosismi canori tipici del canto scat eseguiti di fronte allo splendido scenario del Mausoleo Di Cecilia Metella.

Di seguito la galleria delle immagini.

Roberto Bettacchi
0 £0.00
Go to Top
× How can I help you?