Inventaria 2024 – Sezione Demo : 20Grammi

in CULTURA/European Affairs/PHOTOGALLERY/TEATRO by

Inventaria 2024 – Sezione Demo : 20Grammi

Gioia Battista e Nicola Ciaffoni : un modo nuovo di parlare di Crisi Climatica  

Roma 12 giugno 2024

Foto e Articolo di Grazia Menna

“13 serate del teatro più bello che c’è: quello che puoi vedere da vicino godendo di ogni più piccolo gesto, di ogni più delicata variazione nelle espressioni senza dover usare il binocolo; quello in cui lo spettacolo è dato non solo da ciò che passivamente si vede, ma dalla vicinanza, dalla comunione, dall’esperienza condivisa in un ambiente intimo, che fa battere i cuori all’unisono. E, spesso e volentieri, da una semplicità distillata, che permette il germogliare dello spettacolo interiore. Inevitabilmente il più suggestivo e potente di tutti. Il più bello che c’è.”

Pietro Dattola – direttore artistico

Il TaatroBasilica di Roma, ospita per la prima serata della sezione Demo, l’opera ’20Grammi”; la pièce è un’opera teatrale che combina una narrazione personale e intima con una riflessione profonda sulla crisi climatica, attraverso il punto di vista di un giovane attore alle prese con la lotta per farsi notare nel mondo del teatro. La premessa dello spettacolo è intrigante: un attore scrive una mail al direttore di un teatro, proponendo il proprio spettacolo. Questa semplice azione, però, si carica di significati più ampi quando si considera che ogni email inviata contribuisce all’inquinamento ambientale, producendo circa 20 grammi di anidride carbonica.

La struttura narrativa  è brillante. Il protagonista, interpretato con maestria da Nicola Ciaffoni, porta il pubblico dentro il suo mondo fatto di speranze, frustrazioni e determinazione. La sua performance è intensa e coinvolgente, capace di far riflettere e, allo stesso tempo, emozionare e divertire. Il monologo iniziale, in cui spiega la genesi del titolo dello spettacolo, è un perfetto esempio di come un tema complesso come il cambiamento climatico possa essere affrontato attraverso una lente personale e accessibile.

La regia di Gioia Battista è essenziale ed  efficace, lasciando che siano le parole e le emozioni del protagonista a guidare lo spettacolo. La scenografia essenziale  permette di mantenere  l’attenzione sul monologo dell’attore, senza distrazioni superflue.

La trama dell’opera torva la sua svolta quando, inaspettatamente, il direttore del teatro risponde alla mail del protagonista, comunicando che il suo spettacolo è stato selezionato.

Questo momento rappresenta un punto di svolta non solo nella storia, ma anche nel messaggio che lo spettacolo vuole trasmettere: l’azione, anche quella più piccola e apparentemente insignificante, può avere conseguenze inaspettate. Questa risposta, simbolo di speranza e riconoscimento, mette il protagonista di fronte a una nuova realtà e nuove sfide.

“20 GRAMMI” non è solo una critica al nostro impatto sull’ambiente, ma diventa un vero e proprio manifesto sulla necessità di agire, di non lasciarsi paralizzare dalla paura o dall’indifferenza. La scelta del protagonista di continuare a mandare email, nonostante la consapevolezza del loro impatto ambientale, rappresenta la lotta di ognuno di noi nel cercare un equilibrio tra le proprie ambizioni personali e la responsabilità collettiva verso il pianeta.

“20 GRAMMI” è dunque uno spettacolo che merita di essere visto per la sua innovativa capacità di unire una narrazione personale a temi di rilevanza globale. Una riflessione potente sull’impatto delle nostre azioni quotidiane e sull’importanza di non arrendersi mai, anche quando le risposte sembrano non arrivare.

Il pubblico che ha riempito il teatro ha tributato un caloroso applauso alla fine della rappresentazione sia a  Nicola Ciaffoni, per l’ottima interpretazione, quanto a Gioia Battista  coautrice del testo.

20 GRAMMI’

di Gioia Battista e Nicola Ciaffoni

con Nicola Ciaffoni

musiche Walter Giacopini

costumi di scena Clara Y Romero di Clara Castagneto

Progetto vincitore dello residenza Vandirgola-lmer (TN)

Per chi volesse approfondire la conoscenza di ‘Caraboa Teatro’, il sito: https://www.caraboateatro.com/

Si ringrazia l’Ufficio stampa di Inventaria Festival 2024 e  TeatroBasilica  per aver reso possibile questo racconto per immagini

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*