Gianicolo, ancora insediamenti abusivi

in CRONACA by

In uno dei luoghi più beli della capitale,, dove la storia si fonde con il presente non si riesce ad arginare il degrado, alle pendici del Gianicolo un insediamento abusivo è sorto tra i giardini.

Fabrizio Santori, membro del direttivo regionale della Lega, lancia l’allarme su questa situazione con un grido “DEGRADO E BARACCOPOLI A VIA GARIBALDI. BASTA!”

“Il degrado di uno dei luoghi più importanti di Roma, il Gianicolo, ormai arriva fino alle sue pendici. Non bastavano i busti presi sempre più d’assalto dai vandali. Ora in via Garibaldi, poco prima del varco ztl, a due passi da Trastevere, è sorto un piccolo accampamento con i soliti panni stesi, immondizia e oggetti di scarto che sporcano l’area verde vicino al rudere di un manufatto. Le baraccopoli improvvisate sono ormai parte del tessuto urbano in tutti i municipi, nessuno escluso, a causa della sciatteria nel loro contrasto, insieme ad assurde politiche di accoglienza i cui risultati fallimentari sono questi. Siamo stanchi di vedere dal sindaco Raggi una politica per i nomadi e gli immigrati fatta di bonus assistenziali per pagarsi l’affitto o case già arredate con spese da milioni di euro per l’assistenza se poi i risultati sono quelli di vedere la Capitale invasa da tutti quelli che sperano di trovare il paradiso e poi si trovano a vivere tra topi e rifiuti nella vegetazione di Roma” lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, dirigente regionale della Lega Salvini premier.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*