Le capitali di European Affairs Magazine

Tag archive

Coimbra

L’uragano Leslie risparmia Lisbona e colpisce Figueira da Foz

in Senza categoria by

L’uragano Leslie, declassato a tempesta tropicale, ha colpito ieri sera la costa del Portogallo con raffiche di vento fino a 190 chilometri orari. La prima città ad essere colpita è stata Figueira da Foz,  sulla costa atlantica, a circa 200 chilometri a nord di Lisbona. I quotidiani on line portoghesi hanno pubblicato questa notte alcuni veloci reportage, anche fotografici, (qui quello di Publico, con foto Reuters) sull’impatto dell’uragano al suo arrivo sul continente europeo.

Le previsioni di un impatto diretto a Lisbona – scrivono i giornali – non sono state confermate e la tempesta ha colpito soprattutto i distretti di Leiria e Coimbra, dove centinaia di migliaia di persone sono rimaste senza elettricità. Centinaia gli alberi caduti e diverse strade tagliate, con disagi alla circolazione.

Ieri la tempesta in arrivo ha costretto le autorità a cancellare 29 voli in partenza e arrivo dagli aeroporti di Lisbona e Madeira, e altri 12 in quello di Oporto. (nella foto AM/CP la spiaggia di Figueira da Foz prima dell’impatto dell’uragano).

Ci sono anche segnalazioni di alcuni infortuni non gravi nella regione del Centro, che si aggiungono alle tre  persone ferite leggermente registrate ieri a Madeira.    Diramati allerta rossi e arancione in 39 province, oltre che a Ceuta e Melilla.

Il Portogallo aveva diramato ieri un’allerta rossa sulla maggior parte del territorio nazionale in attesa dell’arrivo dell’uragano Leslie e l’ Autorità nazionale per la protezione civile aveva raccomandato alla popolazione di allontanarsi dalle zone costiere e di evitare di uscire di casa. . Leslie dovrebbe ora “spostarsi a una velocità di 60 km/h verso nord-ovest, perdendo la sua intensità per passare a tempesta post-tropicali”, ha aggiunto l’Istituto.

Incontri: Carlo Giacobbe e “Il sionista gentile”, con guida musicale emotiva

in CULTURA by

 

Questo libro potrà suscitare antipatia, riprovazione, forse anche sdegno dalle ali estreme e contrapposte dei miei possibili lettori. Lo so benissimo. Ma ho sentito, comunque, il bisogno di scriverlo. E di scriverlo così, senza la preoccupazione di dover apparire politicamente corretto”. Il libro è “Il Sionista gentile. Storie (vere) e canti della terra di Israele e dintorni”, da poco uscito nelle edizioni Eurilink University Press. Chi parla è Carlo Giacobbe, giornalista, che è stato anni fa corrispondente e inviato speciale per l’Ansa in Israele e in diversi altri paesi, tra i quali il Portogallo. E io lo incontro proprio a Lisbona (è tornato a viverci da un paio d’anni), alla Taberna Coimbra, dove – nelle pause della scrittura – (ha in cantiere un altro libro, su cui mantiene il riserbo) ama ogni tanto cantare il Fado tipico di questa regione, insieme a un gruppo di amici musicisti.  Con lui, al nostro tavolo, c’è la moglie Claudia, medico, che da quasi quarant’anni – ha scritto nelle pagine finali dei ringraziamenti – fa, senza sconti, da coscienza critica alla sua attività pubblicistica e musicale. Continue reading “Incontri: Carlo Giacobbe e “Il sionista gentile”, con guida musicale emotiva” »

Cesare Protetti
Go to Top
× How can I help you?