Andrea Ferrazzi in “Il Mondo che (ri)nasce. La nostra vita dopo la pandemia”

in LIBRI by

In pochi mesi, le nostre vite sono state sconvolte da un virus che, all’inizio, quasi non avevamo visto come una reale minaccia. Andrea Ferrazzi insieme a venti esperti riflettono su cos’è successo, su cosa potrebbe succedere e su cosa dovrebbe succedere affinché la crisi da COVID-19 non sia accaduta invano. Con la pandemia ormai alle nostre spalle, Andrea Ferrazzi con il suo “Il Mondo che (ri)nasce. La nostra vita dopo la pandemia” edito da Rubbettino in partnership con il gruppo industriale Tecno, prova a delineare il mondo che sorgerà finita la pandemia.

L’autore ponendosi alcuni interrogativi cerca di rispondere alle domande di come sarà il mondo che vivremo nel prossimo futuro, che effetti hanno avuto e avranno le misure di distanziamento sociale sulla nostra vita ed infine le ripercussioni che questa più grave crisi dal dopoguerra ad oggi, come in molti hanno sostenuto, avrà sull’economia, sulla politica, sulle relazioni internazionali e sul processo d’integrazione sul vecchio continente. La riflessione che Ferrazzi cerca di sollevare vuole analizzare il ruolo che la pandemia globale ha avuto all’interno del sistema internazionale, meditando su cos’è successo, su cosa potrebbe succedere e su cosa dovrebbe succedere affinché la crisi da COVID-19 non sia accaduta invano.

Partendo dalla considerazione che il mondo del post COVID-19 non sarà lo stesso di prima. Andrea Ferrazzi insieme ad altri venti esperti, riflettono sulle nuove prospettive ed opportunità che si aprono pensando alla politica, al rapporto uomo-ambiente, società, economia, Italia, geopolitica internazionale, giornalismo, comunicazione…

“Come abbiamo vissuto e che cosa cambierà questa drammatica esperienza? –afferma Andrea Ferrazzi- È questo l’interrogativo che ho posto a venti intellettuali di fama nazionale e internazionale: economisti, scienziati politici, sociologi, esperti di comunicazione e di ambiente. Le risposte sono contenute in questo libro, uno strumento per riflettere su quanto accaduto e soprattutto su quanto potrà accadere nel nostro futuro”.

“Siamo nel pieno di un cambiamento epocale e il 2020 – dichiara Giovanni Lombardi, presidente del Gruppo Industriale Tecno e dell’Advisory Board del Museo e Real Bosco di Capodimonte e partner del progetto editoriale – per l’Italia sarà una sorta di anno della verità. Leggere gli originali testi presenti nel libro è un’interessante opportunità per guardare al futuro con occhi nuovi. Come Gruppo Industriale Tecno, operando nell’efficientamento energetico ed industriale grazie a piattaforme che ci permettono di supportare da remoto le aziende, abbiamo vissuto in diretta il blocco totale e la riattivazione di migliaia di impianti con il ripensamento dei cicli produttivi. Quello che stiamo vedendo e che ci rende ottimisti per il nostro Paese è la gran voglia degli imprenditori italiani di rendere le proprie aziende sempre meno impattanti a livello ambientale. Sono convinto che questa è una sfida che sapremo cogliere.”

Il libro sarà presentato online per la prima volta il 28 maggio alle ore 17. Alla presentazione parteciperanno personaggi illustri tra cui il Ministro per i rapporti con il parlamento Federico d’Inca. Sara possibile assistere in streaming alla presentazione del libro tramite le piattaforme Facebook e You Tube dell’editore e sulla pagina Facebook di Confindustria Belluno Dolomiti.

Il ricavato della vendita del volume sarà devoluto all’Associazione Onlus “Sos Villaggi dei Bambini” (www.sositalia.it) che lavora in Italia e nel mondo con i bambini, le famiglie, le comunità locali e le Istituzioni per garantire a ogni bambino il diritto di crescere sereno e in salute in un ambiente familiare accogliente, e di sviluppare pienamente le sue potenzialità. Riflettere sul mondo che ci apprestiamo a vivere pensando anche al prossimo ed ai più deboli, un ottimo motivo per passare del tempo insieme ad una buona lettura.

Di Ludovico Fiorucci.

Bookreporter Settembre 22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*