Le capitali di European Affairs Magazine

Category archive

POLITICA

Politica Italiana, nazionale e locale

Montino scarica Zingaretti a pochi giorni dalle primarie

POLITICA by

“Non manca molto alla data del voto per le primarie del Partito Democratico e al Sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, serviva solamente una scusa per scaricare il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti e l’opportunità è stata colta al volo proprio in queste ore: dopo un totale immobilismo del Comune di Fiumicino riguardo la questione dell’erosione costiera, il sindaco decide di attaccare frontalmente il candidato alla segreteria del PD, colpevole di essersi dimenticato dell’esistenza di Fregene nello stanziamento dei fondi dedicati al contrasto dei fenomeni erosivi.”

Con una nota alla stampa la consigliera Regionale della Lega Laura Corrotti accende un faro sulle dispute interne al PD all’alba dell’appuntamento elettorale europeo, un segno di instabilità del partito democratico a livello locale che potrebbe però ripercuotersi su un piano più alto.

La scusa è quella della tragica situazione della spiaggia di Fregene che abbandonata dalla politica anni fa per far crescere Ostia  sotto la spinta dei governi locali di sinistra e di chissà quali interessi collaterali visti poi i fallimenti e il commissariamento del municipio che hanno portato ad una giunta grillina del litorale di Roma.

“Una scusa valida così anche per Monica Cirinnà, senatrice del PD, ma rimane il fatto che, giochi politici a parte, Fregene è una delle località più duramente colpite – continua Laura Corrotti – e fino ad oggi nessuno dell’amministrazione si era preoccupato prima di tale problema che porterò personalmente all’attenzione di tutti lunedì 18 febbraio in Commissione XII in occasione dell’audizione convocata proprio per discutere delle problematiche relative all’erosione costiera.”

Questo attacco a Zingaretti alla vigilia delle primarie diventa per il presidente della Regione un problema che potrebbe ingrandirsi e ledere la sua possibile candidatura al parlamento Europeo con conseguenti dimissioni da governatore.

Attendendo proprio questi eventi qualcuno sembra voler anticipare una campagna elettorale Regione in discontinuità con il suo stesso partito.

Latitanti, L’Italia chiede alla Francia l’estradizione

POLITICA by

– “In un clima cordiale, collaborativo, di grande amicizia, si è concluso il primo incontro tecnico fra la delegazione del ministero della Giustizia e le autorità francesi. Sul tavolo, tutti i fascicoli inerenti i latitanti localizzati in territorio francese su cui le autorità italiane avevano inoltrato richiesta di estradizione. Continue reading “Latitanti, L’Italia chiede alla Francia l’estradizione” »

CO.S.P: “RIDICOLI I DATI DI BASENTINI AL PARLAMENTO ITALIANO” 

POLITICA by

I Coordinamento sindacale penitenziario contesta le dichiarazioni rese nei giorni scorsi dal Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria in riferimento alla capienza tollerabile delle carceri italiane rispetto a quelle regolamentari nonchè  dotazioni organiche del Corpo di polizia penitenziaria.

Continue reading “CO.S.P: “RIDICOLI I DATI DI BASENTINI AL PARLAMENTO ITALIANO” ” »

Dopo gli sgomberi immobili lasciati al degrado

POLITICA by

PATRIMONIO, SANTORI – PICONE (LEGA): ESPOSTO A CORTE DEI CONTI PER MANCATO UTILIZZO IMMOBILE VIA PANFILO CASTALDI

La Lega, con una dichiarazione di Fabrizio Santori e del capogruppo della lega Al 12 giovanni Picone, denuncia l’immobilismo del M5s nel XII municipio riguardo gli immobili recuperati dall’uso di alcune associazioni e poi lasciato in balia degli eventi.

Continue reading “Dopo gli sgomberi immobili lasciati al degrado” »

Il Principe Emanuele Filiberto a Roma, “Oggi bisogna lavorare per gli italiani, concretamente” – Video

POLITICA by

Ai microfoni di European Affairs, sua altezza Reale Emanuele Filiberto ha rilasciato una intervista sul cambiamento in atto in Italia e ha indicato qual è la sua visione dell’Europa del futuro.

Continue reading “Il Principe Emanuele Filiberto a Roma, “Oggi bisogna lavorare per gli italiani, concretamente” – Video” »

Il minore vittima di reato. A Napoli importante convegno organizzato dall’associazione Demetra e dall’Ordine degli Avvocati.

NAPOLI: – Si terrà alle ore 13.00 di domani, 23 gennaio 2019, presso il Tribunale di Napoli, nell’aula “Girardi”, un interessante convegno organizzato dall’Associazione Demetra, con il consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.

L’argomento trattato è particolarmente sensibile ed attuale: “il minore vittima di reato”.

Si tratta di un tema che produce da sempre ripercussioni su più livelli, non solo giuridici, ma anche sociali e, ovviamente, politici, in virtù della delicatezza dell’argomento e della preoccupazione che normalmente destano i reati perpetrati nei confronti dei minori.

A prescindere dal titolo, il convegno toccherà i temi della devianza giovanile e della figura del minore nel processo penale, sia come vittima che come autore del reato, ma anche come testimone, affiancando ad insegnamenti di natura psicologica, sociologica e criminologica, considerazioni e riflessioni di taglio giuridico.

I minori sono soggetti deboli e particolarmente esposti, specialmente quando i reati di cui sono vittime vengono perpetrati via internet: strumento sempre più utilizzato e al quale i cosiddetti “digital born”, ossia nati in un’epoca di notevole sviluppo del mondo digitale, sono connessi 24 ore su 24.

Iniziando dallo studio del comportamento deviante nell’età evolutiva, di cui parlerà la psicologa Maria Esposito, e del disagio del bambino, che sarà tratteggiato dalla dottoressa Roberta Saraco, il convegno si occuperà anche delle figure che circondano e affiancano il minore nelle delicate vicende penali che lo possono coinvolgere, anche in qualità di testimone.

Del ruolo del minore in qualità di testimone parlerà l’avvocato e criminologo Mariarosaria Baldascino, presidente di Demetra, l’associazione che ha fortemente voluto questo evento. L’avvocato Gianni Dell’Aiuto, esperto di privacy e cybercrime, si occuperà delle problematiche connesse alla rete e ai reati informatici, che vedono i minori vittime inconsapevoli e autori incoscienti, con un intervento focalizzato sulla prevenzione e gli interventi applicabili al tema “il minore ed il reato informatico”.

La domanda se sia opportuno abbassare l’età per la punibilità dei minori a dodici anni (oggi è a quattordici), sarà una costante dell’evento e un pungolo anche per il legislatore.

Sono previsti interventi anche del dottor Fabio Delicato, che tratterà delle modalità di espressione del disagio da parte del bambino, e dell’avvocato Davide Dura, che disquisirà sulla facies giuridica dei reati violenti nei confronti delle vittime minori.

Un tema importante e, purtroppo, di costante attualità. Un’iniziativa encomiabile che poterà alla luce la necessità di fare rete, di condividere professionalità e saperi, di coinvolgere, in sintesi, tutti gli attori ed i protagonisti del sociale e del mondo giudiziario, per tutelare i minori e le   fasce deboli.

La locandina con l’agenda dell’evento

Capannelle, 1.500 famiglie in bilico per immobilità giunta Raggi

POLITICA by

Gravissima la situazione dell’Ippodromo di Capannelle che ormai ai primi di febbraio dovrà chiudere i battenti. Dopo tre anni i discussioni tra il Comune di Roma e la società di Gestione Hippogroup non si è arrivati a nessuna soluzione mettendo a rischio i posti di lavoro e la stessa sopravvivenza dell’impianto e del suo valore storico. Sono stati i rappresentanti dela Lega Fabrizio Santori, Maurizio Politi  e Alessandro Conte a denunciare una situazione ormai al collasso dovuta all’immobilismo dell’assessore Frongia.

 

“L’incremento del canone annuo richiesto dal Comune con relativi oneri retroattivi di 2,5 milioni annui invece dei 66mila previsti dal contratto metto o di fatto la società Hippogroup in serie difficoltà economiche – dichiarano in una nota congiunta Santori, dirigente della Lega e Maurizio Politi capogruppo della Lega in assemblea Capitolina, – Incredibile anche l’ipotesi di affidare ad una società in house del comune la gestione del parco e delle attività sportive e di scommesse, si dice sia stata proposta Zetéma, che oltre a non avere le competenze per la gestione di un impianto sportivo di tale dimensioni non ha le specifiche autorizzazioni di legge per la raccolta delle scommesse.”

Non sono solo le autorizzazioni ma anche il volume di investimenti che sono stati fatti negli ultimi anni per sostenere le scelte delle varie amministrazioni riguarda il famigerato nuovo stadio di Roma che avrebbe dovuto sorgere, il condizionale è d’obbligo visto le cronache, al posto del vecchio ippodromo di Tor di Valle, le cui attività sono ospitate a Capannelle.

“Inoltre nel rilasciare l’impianto la Hippogroup porterà con sè quanto investito negli anni in apparecchiature e attrezzature, così il subentrante dovrà farsi carico di un onere per lo start-up di circa 4 milioni, ed una previsione di ripristino ed inizio delle attività non inferiore agli 8 mesi, mesi questi in cui l’impianto sarà abbandonato a se stesso- continuano i rappresentanti della Lega – Una triste storia questa che mette in pericolo circa 1.500 famiglie tra dipendenti, operatori del settore e residenti nell’area del parco che da febbraio si troveranno senza lavoro alcuni e senza certezze nel futuro per altri, per non parlare di un indotto economico turistico artigianale per la capitale che avrebbe una perdita difficilmente recuperabile.”

“La Lega e vicino ai tanti manifestanti che domani si troveranno in piazza del campidoglio per protestare contro la cessazione delle attività dell’ippodromo e ci auguriamo che l’assessore apra subito un tavolo di discussione con tutte le parti in causa per trovare immediatamente una soluzione ponte che porti successivamente ad un nuovo bando di gara per la concessione della struttura.”

Le soluzioni ci sono per la giunta della Raggi che sembra non voler prendere in considerazione rischiando cosi il collasso della gestione e tutti gli eventuali effetti negativi sul l’occupazione, il turismo e lo sport.

 

1 2 3 20
admin
Go to Top