Il Magazine della tua Città

Author

admin - page 34

admin has 427 articles published.

Marco Palma, rilancio quartiere Marconi una priorità

in POLITICA by
Il caos, la confusione e la mancata gestione nel tempo ha sovrapposto una serie di criticità per questo quadrante di Roma, fino a giungere al peggioramento irreversibile della qualità della vita di chi ci vive e di chi opera in questo quartiere, uno dei più commerciali di Roma e snodo in termini di mobilità tra il centro e l’Eur (fino ad Ostia, Stadio che verrà compreso) e verso Roma Ovest in direzione Monteverde”.

Milano,”Elite Day” prima conferenza internazionale delle società ELITE

in ECONOMIA by
Lunedì 1 ottobre a Milano in Borsa Italiana “ELITE Day”: la prima conferenza internazionale dedicata al network globale delle società ELITE
Linking excellence, unire le eccellenze: questo l’obiettivo di ELITE Day, la prima edizione della conferenza internazionale dedicata al network globale delle società ELITE che si terrà lunedì 1 ottobre a Milano nella sede di Borsa Italiana a Palazzo Mezzanotte (Piazza Affari) dalle 9.30.
ELITE è il programma internazionale di Borsa Italiana per supportare le aziende nella realizzazione dei loro progetti di crescita e nell’accesso ai capitali. Nato nel 2012 in Italia con il supporto di Confindustria è diventato in pochi anni un successo internazionale con oltre 900 aziende da oltre 30 Paesi che fanno parte della community 
L’evento si aprirà alle 9 e 30 con gli interventi del CEO di Borsa Italiana e Presidente ELITE Raffaele Jerusalmi, del Premio Nobel per l’Economia 2001 Michael Spence e del Fondatore e Presidente del Cambridge Family Enterprise Group  Prof. John Davis. Seguirà un’’intervista al Presidente Esecutivo di Eataly Andrea Guerra.
Le prospettive globali di ELITE saranno il tema della tavola rotonda che si svolgerà alle 11 a cui prenderanno parte i partner dell’ ELITE Global Alliance, il network internazionale che sta sviluppando ELITE nel mondo: per l’Arabia Saudita il General Manager of Corporate & Markets Growth Saudi SMEs Authority Monsha’at Abdulrahman Alsmail, per il Brasile il Business Development Director di IDMC Eduardo Campos, per il Marocco il CEO del Casablanca Stock Exchange  Karim Hajji, per  l’Unione Monetaria ed Economica dell’ Africa Occidentale il General Manager di Bourse Régionale Des Valeurs Mobilières Kossi Felix Edoh Amenouve, per l’Ungheria il CEO del Budapest Stock Exchange Richárd Végh e per il Libano il membro esecutivo del CDA della Capital Market Authority, Sami N. Saliba.
Nel corso della giornata si terranno sessioni di networking e lavoro a porte chiuse con executive e top manager di aziende e organizzazioni leader nel mondo tra cui IBM, Illy, SWIFT, ESA, Vodafone, Wipro.
Concluderà la giornata alle 16 e 30 l’intervento del CEO di ELITE Luca Peyrano che presenterà le strategie future e le nuove partnership a livello internazionale.

Guidonia, via Marco Simone ancora allagata

in CRONACA by

Ancora nessuna soluzione per i problemi di allagamento di Via Marco Simone, nel pomeriggio di sabato 6 ottobre i vigili del fuoco sono dovuti intervenire nuovamente per soccorrere gli automobilisti bloccati nell’acqua alta e che nelle vicinanze del canale avrebbero potuto avere problemi più gravi.

Un problema ben noto agli abitanti della zona che più volte hanno denunciato il problema al comune di Guidonia senza ricevere nessuna risposta.

Nella mattinata di domenica 7 ottobre la strada e ancora bloccata nonostante la presenza della polizia locale  che pero non ha ripristinato la viabilità  

 

Roma, tenta rapina con fucile subacqueo, arrestato dai carabinieri

in CRONACA by

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 43enne romano, senza occupazione e con precedenti, con l’accusa di rapina, ricettazione e porto di armi o oggetti atti ad offendere. 

Ieri sera, l’uomo, con il volto travisato da casco e bandana, è entrato in un supermercato di via della Magliana e, dopo aver minacciato con un fucile da pesca il personale di vigilanza e i dipendenti, si è fatto consegnare l’incasso di circa 1.600 euro. 

Il malvivente si è dato alla fuga a bordo di uno scooter ma, a causa di una manovra azzardata, ha perso il controllo del mezzo cadendo a terra. 

Intervenuti immediatamente sul posto, a seguito di richiesta giunta al 112, i Carabinieri hanno bloccato il malvivente, recuperato la refurtiva e poi riconsegnata al responsabile dell’esercizio commerciale. 

In suo possesso, oltre al fucile da pesca, i Carabinieri hanno trovato anche un taglierino. 

Lo scooter utilizzato dall’uomo è risultato rubato lo scorso mese di agosto e denunciato dal proprietario, un 46enne romano.

L’arrestato, dopo essere stato medicato presso il pronto soccorso dell’ospedale S. Camillo, per le lievi contusioni riportate a seguito della caduta, è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

Autostrade dei Parchi ancora nessuna comunicazione su stato Viadotti

in POLITICA by


Ancora nessuna novità sulle attività di monitoraggio dei viadotti delle autostrade Abruzzesi che collegano Roma con Pescara e Teramo.

Dal tragico crollo di Genova non ci sino state comunicazioni riguardo la situazione se non qualche  comunicato all’indomani del 14 agosto.

“La criticità dei viadotti della A24 e della A25 può preoccupare noi ed i tanti residenti del nostro municipio che soprattutto al Trullo ed alla Borgata Petrelli sono originari dell’Abruzzo.- denuncia Marco Palma esponente di Forza Italia – Un Ministro dovrebbe avere le idee chiare su come procedere e soprattutto dovrebbe dormire e garantire attraverso il suo operato e quello del suo ministero, la sicurezza per chiunque utilizzi quelle due autostrade”.

“In queste settimane ho parlato con molte persone che ogni estate o nei fine settimana raggiungono i paesi da dove hanno origine le loro famiglie e dopo qualche recente servizio televisivo la preoccupazione è sensibilmente aumentata”.

“Nelle prossime ore rappresenterò al Ministro ed agli uffici della Società che gestisce i due tratti delle Autostrade dei Parchi  tale situazione chiedendo loro di monitorare ed intervenire, chiedendo l’acquisizione degli atti relativi agli ultimi controlli sulla stabilità dei ponti e viadotti dell’intera tratta”.

Lele Luzzati e Giulio Gianini: due maestri del cinema d’animazione italiano in mostra alla Casa del Cinema

in CULTURA by

Roma, 4 ottobre 2018 – Due amici, due compagni di viaggio uniti dalla passione per il cinema. Emanuele Luzzati e Giulio Gianini si sono conosciuti per gioco verso la metà degli anni ’50 davanti ad un teatrino di burattini e da lì hanno intrapreso un viaggio che lì ha portati, per ben due volte, fino alla cerimonia degli Oscar, consacrandoli definitivamente come due personalità decisive per l’affermazione del cinema d’animazione italiano nel mondo.

Oggi, la Casa del Cinema di Roma rende loro omaggio con una grande esposizione dal titolo Lele Luzzati e Giulio Gianini: cinema di animazione, in programma dal 10 ottobre al 7 novembre, che comprende circa trenta ingrandimenti fotografici estrapolati dalle scenografie e dai personaggi creati a mano da Luzzati e animati (e mossi registicamente) da Gianini. Una magnifica selezione con bozzetti relativi a La Gazza Ladra, Pulcinella, Papageno e Papagena, Ali Babà e tanti altri messa a disposizione da Carla Rezza Gianini, dal Museo Luzzati e dalla Fondazione Teatro della Tosse, accompagnata da una rassegna cinematografica, in programma durante il mese di ottobre, con i più interessanti film di animazione ideati e prodotti dai due grandi artisti. L’esposizione e la rassegna sono state volute e prodotte dalla A.S.C. (Associazione Italiana Scenografi, Costumisti, Arredatori) nelle persone dei suoi curatori Alida Cappellini, Giovanni Licheri, Lucia Nigri e Carla Rezza Gianini.

Luzzati, genovese della buona borghesia ebraica, si diploma all’Ecole des Beaux Arts di Losanna dove nel frattempo era stato costretto a rifugiarsi a causa delle leggi razziali introdotte dal fascismo. Insieme ad altri “esuli” rientra in Italia nel 1945, all’indomani della liberazione e inizia la sua attività di scenografo e costumista in teatro. È nella seconda metà degli anni ’50 che incontra, grazie ad amici in comune, Giulio Gianini, scenografo romano diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, già attivo nel mondo del cinema come direttore della fotografia, soprattutto quella a colori (fu uno dei pionieri della nuova tecnica). Il teatrino di burattini che Gianini possedeva e con il quale si dilettava in spettacoli ad uso di parenti e amici, fornì l’occasione di una prima collaborazione tra i due. Gianini chiese allo scenografo di dipingere un boccascena per quel prezioso giocattolo, Luzzati che condivideva la stessa passione, non se lo fece ripetere due volte.

Nel tempo Luzzati e Gianini si sono affermati come la coppia d’oro del cinema d’animazione italiano. Accomunati dalle medesime passioni, la loro genialità si è messa al servizio di un fortunato sodalizio che ha generato una serie di opere dalle immagini estremamente divertenti e di una bellezza eccezionale, due delle quali hanno ottenuto la nomination agli Oscar come Miglior Cortometraggio d’Animazione: La gazza ladra (1966) e Pulcinella (1974).

Grazie alla tecnica del découpage, il cinema di Luzzati e Gianini ha inglobato tutta la cultura del teatro: i personaggi, sebbene siano solamente pezzetti di carta che si spostano sui fondali, sembrano uscire da questi stessi scenari per diventare colore in movimento. Una poesia animata che, tramite l’utilizzo di tinte accese e luminose e il gioco di sfumature, ha creato una profusione di colori sgargianti che rendono vivi i protagonisti, quasi come se tendessero le loro mani verso gli spettatori.

Insieme, Luzzati e Gianini hanno realizzato alcuni dei capolavori della storia del cinema d’animazione italiano che li hanno resi due degli artisti più amati e ammirati del nostro tempo. Grazie alla rassegna che accompagnerà la mostra per tutto il mese di ottobre sarà possibile apprezzare parte di questo immenso lavoro e scoprire dei gioielli di rara bellezza come i tre film ispirati alla musica di Gioacchino Rossini La gazza ladra del 1964, L’italiana in Algeri del 1968, Pulcinella del 1973 o l’opera Il flauto magico del 1978, basato sull’omonimo singspiel del 1791 musicato da Wolfgang Amadeus Mozart, su libretto di Emanuel Schikaneder. E poi ancora Pulcinella e il pesce magico, L’uccello di fuoco, I Paladini di Francia, La casa dei suoni fino ad arrivare a Jerusalem, opera carica di colori e fantasia, commissionata dal sindaco della città israeliana, che in 14’ racconta tremila anni di storia della città, tra battaglie, lotte e speranze.

“La cultura italiana – dichiara Giorgio Gosetti – e, a suo modo anche il nostro cinema, non potrà mai ricambiare la creatività, la generosità, l’originalità e l’invenzione che Lele Luzzati ha portato in dono con la sua arte. Ma se dal teatro, dalla pittura, dall’arte povera passiamo al cinema, il vero “traghettatore”, il regista e inventore è senz’altro Giulio Gianini che di questo omaggio alla Casa del Cinema è in fondo il “padrone di casa”. Impossibile scindere le due personalità, impossibile dire dove comincia l’uno e finisce l’altro. Difficile anche rintracciare un’eredità per un momento così smagliante per la nostra cultura visiva come sono stati gli anni di Gianini&Luzzati. Il vero regalo sta, una volta ancora, nella freschezza e nella novità che ogni loro lavoro, ogni disegno, ogni sequenza, riesce ancora a restituirci sia che siamo bambini, anziani, spettatori o semplici curiosi che – magari catturati per caso dai loro film – non sappiamo poi staccarcene e “trattener la meraviglia”

“Giugi e Lele come tutti li chiamavano – continua Carla Rezza Gianini – avevano due personalità molto diverse e perciò complementari, unite da una grande sintonia, che passava attraverso canali misteriosi, noti solo a loro due. Li accomunava la straordinaria abilità artistica e professionale, oltre a una componente di entusiasmo candido e disarmante. A parte il loro dono di riuscire a guardare il mondo con lo sguardo di un bambino, una altra cosa che li univa molto era un grande senso dello humour, e quella incapacità di prendersi troppo sul serio anche quando erano diventati famosi, e la critica mondiale ne tesseva le lodi, elogiandone la fantasia, l’immaginazione e il mondo poetico”

PROGRAMMA RASSEGNA

MERCOLEDÌ 10 OTTOBRE | Ore 20 Sala Deluxe

–          Omaggio a Rossini (La gazza Ladra, Italiana in Algeri, Pulcinella, Turco in Italia)

–          Il flauto Magico

GIOVEDÌ 11 OTTOBRE | Ore 16 Sala Kodak

–          Pulcinella e il pesce magico

–          La ragazza cigno

–          La palla d’oro

–          L’uccello di fuoco

–          La donna serpente

–          C’erano tre fratelli…

–          Alì Babà

–          L’augellin belverde

–          La casa dei suoni (solo i 14’ animazione)

–          Jerusalem

DOMENICA 14 OTTOBRE | Ore 10.30 Sala Deluxe

–          Pulcinella e il pesce magico

–          La ragazza cigno

–          La palla d’oro

–          Omaggio a Rossini (La gazza Ladra, Italiana in Algeri, Pulcinella, Il turco in Italia)

–          Alì Babà

–          Il castello di carte

DOMENICA 21 OTTOBRE | Ore 10.30 Sala Deluxe

–          Il Flauto Magico

–          Alì Babà

–          L’augellin belverde

–          La tarantella di Pulcinella

–          Pulcinella e il giuoco dell’oca

–          Pulcinella

–          Pulcinella e il pesce magico

Viadotto della Magliana ancora disagi

in CRONACA by

“Occorre restituire presto la corretta viabilità al viadotto della Magliana. È vergognoso che, soprattutto nelle ore di punta, si resti letteralmente imbottigliati nel traffico per decine e decine di minuti, provocando peraltro un pericoloso rallentamento dei mezzi di soccorso che, per percorrere quel tratto di strada, si trovano così a sprecare minuti preziosi che spesso possono risultare vitali.

Senza considerare l’enorme concentrazione di smog che si viene a creare ed i notevoli disagi per tanti lavoratori diretti fuori Roma.Che il sindaco Raggi si renda conto di ciò e agisca con immediatezza. Dopo i noti fatti dovuti alla sperimentazione ed al restringimento della A-91 che si immette sul viadotto, da settimane si vive lo stesso disagio venendo dall’Eur, e da quanto ci è dato sapere si procederà fino a fine ottobre almeno in questo modo generando criticità e disagi a cittadini e mezzi che svolgono funzioni di sicurezza”.

Così in una nota Daniele Catalano capogruppo Lega Municipio XI e Marco Valerio Verni, esponente della Lega.

1 32 33 34 35 36 43
admin
Go to Top
WhatsApp chat