Le capitali di European Affairs Magazine

Natura e patrimonio artistico, a Lisbona le foto di Augusto Milana

in CULTURA by

Natureza e patrimonio artistico” è il titolo di una bella mostra di fotografie su tela di Augusto Milana che si è aperta il 9 ottobre scorso presso la Casa da Cidadania de Sāo Domingos de Benfíca, a Lisbona, e che si chiuderà il 13 novembre.  Oltre una sessantina di scatti sono così diventati “visioni fotografiche” retrospettive sui suoi viaggi. Inaugurando la mostra, il Presidente della Junta della Freguesia, Antonio Cardoso (nella foto con Augusto Milana), ha sottolineato come “in tempi in cui è ancora difficile viaggiare, causa Covid-19, le fotografie di Augusto Milana permettono visitare luoghi meravigliosi di Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Brasile, con un viaggio virtuale e coinvolgente”.  “La mostra di Milana – ha messo in luce la dott.ssa Cristina Valerio, responsabile della Cultura della Freguesia – è stato il primo evento pubblico dopo l’inizio della pandemia in Portogallo”.

Il giornalismo, il lavoro di una vita per Augusto Milana,  si è intrecciato negli anni con una passione: quella della fotografia che vede, in questa mostra a Lisbona (come in quella, rimasta aperta tra dicembre e febbraio ad Alvaiàzere, nel centro del Portogallo) un momento di sintesi e contrappunto. E’ l’occasione, infatti, per scoprire o ritrovarsi in luoghi belli o pieni di storia, e di guardarli in una prospettiva diversa: quella di un obiettivo che ha colto l’attimo, che ha “visto” un particolare che altri non hanno notato. Ogni foto, quindi, può essere una sorpresa che ci stimola a guardare con più fascino il mondo che ci circonda.

Mi ha fatto molto piacere – ha commentato l’autore, accompagnato dalla moglie Maria, – che siamo riusciti ad esporre questo lavoro di anni a Lisbona, una città che amo moltissimo, in un Paese, il Portogallo, che è da trent’anni la mia seconda patria. E di questo ringrazio molto la Freguesia e Patricia Justo, che ha seguito, con competenza e passione, ogni aspetto dell’iniziativa. Un ringraziamento anche a Guido Moretti, presidente della sezione portoghese della UIM, Unione Italiani nel Mondo, che ha promosso l’evento. Con 34 sedi in 17 Stati, la UIM opera nelle aree di maggiore concentrazione migratoria italiana e in quasi vent’anni di attività, la UIM si è distinta in numerose battaglie per il riconoscimento e la difesa dei diritti degli italiani all’estero.

Augusto Milana da ragazzo seguiva il lavoro in una famiglia di fotografi, quando la fotografia era per pochi, e per occasioni importanti, ed era un lavoro “sporco” fatto al buio e tra acidi che non facevano bene alla salute. Poi il lavoro giornalistico che non lasciava molto tempo per guardarsi intorno. Ma, comunque, con la voglia di fissare alcuni momenti, luoghi, sensazioni. Infine, il tempo più tranquillo, la capacità di ritagliarsi momenti per immortalare, “visioni” da cogliere e da fissare oltre la memoria.

Così la sua voglia di fotografare è diventata racconto di situazioni, luci, impressioni viste con occhi diversi. Non pura ricerca stilistica, costruzione fotografica studiata a lungo, ma attimo fotografico colto dopo un temporale o nel corso di un evento, guardando una grande opera di ingegneria oppure un monumento della Natura.

mde

Giornalista, scrittore, organizzatore culturale, Augusto Milana, è nato ad Itri l’8 settembre 1946 e ha coltivato fin da giovanissimo l’esperienza giornalistica e il gusto per la fotografia. Da alcuni anni è impegnato a valorizzare l’archivio fotografico del padre Marcello Milana, per quaranta anni fotografo di Itri ,con lo scopo di realizzare una memoria fotografica collettiva che possa essere consultata ed usufruita da tutti gli itrani nel mondo. Ha cofinanziato la ristampa del libro nato dalla tesi di Donatella Appuzzo che ha permesso un primo riordino e lettura del materiale fotografico dell’Archivio di Marcello Milana. In questo impegno per Itri si inserisce, anche, l’ideazione e la realizzazione del sito www.fradiavoloitri.org ed il sostegno alle iniziative culturali di diverso genere. Ha ideato le Giornate Fotografiche Internazionali di Itri e la Rassegna-Festival Cinema per la Pace, la Solidarietà e lo Sviluppo le cui prime due edizioni si sono svolte a Fondi (Latina) nell’ambito dell’Handfest ed altre nove a Genazzano (Roma) organizzate nell’ambito delle attività del Centro Internazionale Incontri e Formazione(MCP).

Come giornalista, nel 1969 iniziò a collaborare alla trasmissione televisiva della Rai “EuropaGiovani”, per entrare poi nella redazione del primo settimanale tv sulle problematiche degli anziani “La Terza eta”. Ma la più importante esperienza è quella maturata a Per voi giovani, la trasmissione radiofonica della Rai, degli anni settanta, ascoltata da un’intera generazione. Avvenne così l’ingresso nel mondo della Radio della Rai, seguito dalla trasmissione per i  consumatori “Prima di spendere”, con Alice Luzzato Fegiz e Lilli Sarti. Nel 1975 la definitiva assunzione da parte della Rai nel settore informativo per l’estero.

Milana è tra i redattori che diedero vita al Giornale della Mezzanotte ed al Giornale dall’Italia del Notturno Italiano, sotto la direzione di Nerino Rossi. Ha tenuto a battesimo l’informazione di Stereonotte. Divenuto caporedattore giornalistico ha curato la segreteria di Redazione della neonata Rai International, diretta da Angela Buttiglione e, successivamente, la Redazione degli speciali radiofonici con la direzione di Roberto Morrione.

Successivamente, è stato Caporedattore dell’informazione radiofonica internazionale diffusa in 26 lingue da Rai International, in onda corta, via satellite e Internet. Ha curato l’avvio dell’informazione di Rai International sul sito www.international.rai.it  realizzando pagine Speciali su Fao, Processo desaparecidos, Sanremo, Festa del Cinema di Roma, Settimana della lingua italiana nel mondo.

Dal marzo 2007 al settembre 2011, data del pensionamento dalla RAI, ha coordinato i programmi radiofonici culturali e musicali di Rai International. Circa dieci ore di programmazione originale che comprendevano Taccuino Italiano e lo storico Notturno Italiano.

Tra le sue pubblicazioni: Vacanze Alternative”, edito dal Segretariato Nazionale della Gioventù; “Controvacanze”, editore Guaraldi, (1970) la prima guida italiana all’utilizzazione intelligente del tempo libero e delle vacanze; “Controconsumi” –(Guaraldi, 1972), guida ai consumi informati e consapevoli della quale è stato coautore con Alice Luzzato Fegiz e Lilli Sarti.

r.c.

Informazioni per la visita

Indirizzo: Estrada de Benfica, 417-A

Orario: dal lunedì al venerdì: dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from CULTURA

× How can I help you?
Go to Top