GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Tag archive

UNIFIL Libano

Libano: rischieramento Alpina Taurinense

BreakingNews/Difesa di

Avvicendamento per il Combat Service Support Battalion della Joint Task Force Lebanon, presso la base “MILLEVOI” di Shama, sede del Comando del contingente italiano in loco.

[subscriptionform]
[level-european-affairs]
Il Reggimento Logistico “Taurinense” di Rivoli (To), al comando del Colonnello Sergio Conte, è subentrato al Reggimento Logistico “Friuli” di Budrio (Bo), al comando del Colonnello Daniele Bolzoni. Presente al passaggio di consegne, il Comandante del Sector West di UNIFlL ha ringraziato il Reggimento logistico Friuli per il lavoro svolto con impegno, soprattutto per aver supportato l’ingresso in Libano degli alpini della Brigata Taurinense, al primo mandato nella terra dei cedri. Durante lo scorso semestre operativo, i militari del Reggimento logistico Friuli hanno assicurato i movimenti logistici via terra e via mare al personale del contingente italiano in afflusso e deflusso dal Libano, gestito i rifornimenti e garantito l’efficienza del parco mezzi e materiali.

Numerosi e significativi gli interventi di “Medical Care” in favore della popolazione locale, garantiti con la componente sanitaria che ha fornito assistenza al personale della base di Shama. Gli auguri del Comandante, infine, al “suo” reggimento Logistico che completa così lo schieramento in Libano della Brigata alpina.

Viviana Passalacqua

[/level-european-affairs]

UNIFIL Libano, Italia: cisterna in una scuola

BreakingNews/Difesa di

I militari della Brigata Alpina Taurinense hanno ultimato la costruzione di una cisterna coperta per la raccolta dell’acqua piovana nella scuola per bambini diversamente abili di Ayta Ash Sha’b, nel sud del Libano.

[subscriptionform]
[level-european-affairs]
Il progetto, portato avanti dalla joint task force nell’ambito della cooperazione civile militare, persegue gli obiettivi fissati dalla Risoluzione 1701 per il miglioramento delle condizioni di vita nei villaggi libanesi, ed è stato realizzato grazie ai fondi italiani dedicati allo sviluppo di progetti di cooperazione civile e militare. L’opera appena inaugurata consentirà un miglior funzionamento e razionalizzazione delle risorse idriche dell’istituto, ad oggi sprovvisto di cisterne o serbatoi di accumulo d’acqua, confermando così gli ottimi rapporti che ormai da anni intercorrono tra la popolazione locale e i caschi blu italiani.

Protagonista della consegna, la Brigata alpina “Taurinense”, unità di manovra dell’Esercito Italiano, schierata in Libano nell’ambito della missione UNIFIL da circa un mese, per la prima volta in conformazione bi-nazionale non permanente italo-francese. Alla cerimonia inaugurale erano presenti il comandante del Settore Ovest della missione Unifil e del contingente italiano, le autorità civili e religiose del villaggio tra cui il sindaco Youssefi Srour, gli anziani di Ayta Ash Sha’b ed il gruppo docenti della scuola, che hanno espresso apprezzamento e gratitudine per il lavoro svolto dai nostri soldati.
Viviana Passalacqua

[/level-european-affairs]

UNIFIL Libano Italia: nuovo campo calcetto

BreakingNews/Difesa di

Sostegno alla popolazione, integrazione socio-culturale e lotta alla povertà. S’inquadra in questa mission la realizzazione di un campo da calcetto presso la municipalità libanese di Jinnata, villaggio situato a nord-est della città di Tiro.

[subscriptionform]
[level-european-affairs]
La struttura sportiva è stata completata dal Contingente Italiano del Sector West di UNIFIL, su base Brigata alpina Taurinense, e consegnata alla popolazione nel corso di una cerimonia inaugurale. Alla cerimonia hanno preso parte numerose autorità Libanesi, tra cui il “Quaemaquan” di Tiro Mohammed Alì Jaffal,  il presidente delle municipalità di Tiro  Abed Al Mohsen al Houssayini e il sindaco della municipalità.

Specialisti del  Multinational Cimic Group  hanno supervisionato il progetto, portato avanti grazie ai fondi italiani destinati allo sviluppo della cooperazione civile e militare. In linea con gli obiettivi fissati dalla Risoluzione 1701, per il supporto e il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione nel sud del Libano, il Comandante del Sector West ha sottolineato l’importanza del  “confidence building” il percorso di costruzione di fiducia e trasparenza reciproca basato sulla cooperazione tra tutti i soggetti operanti nel sud del Libano.
Viviana Passalacqua

[/level-european-affairs]

Viviana Passalacqua
Vai a Inizio
× Contattaci!