GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Tag archive

#ijf15

Festival del giornalismo di Perugia, il live social network dell’informazione

INNOVAZIONE di

Il prossimo 15 aprile a Perugia l’annuale appuntamento con il mondo del giornalismo, cinque giorni di eventi, workshop e conferenze che diventano, grazie ai tanti visitatori, un momento di confronto e di formazione per chiunque operi nel settore o anche sia solo interessato al mondo della comunicazione.

Un ambiente stimolante e partecipativo che conferma con i sui numeri sempre crescenti di essere un punto di riferimento nel settore.

Nei cinque giorni si alterneranno in workshop e seminari tantissime voci internazionali che porteranno la loro esperienza e il loro vissuto giornalistico contribuendo alla crescita professionale e culturale dei visitatori.

Lo slogan di questa edizione è: #ijf15 everybody learning from everybody else. Tutti possono imparare da tutti” che in questa era di comunicazione digitale e globalizzata vuole essere un invito a condividere, fare network per poter crescere professionalmente e umanamente.

Arriveranno a Perugia da tutto il mondo sia i tanti volontari che aiutano la macchina organizzativa a realizzare l’evento ma  anche  studenti, aspiranti giornalisti, fotografi provenienti da 26 Paesi diversi: Albania, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Cina, Croazia, Etiopia, Germania, Guatemala, India, Iraq, Italia, Moldavia, Nuova Zelanda, Olanda, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Spagna, Sud Africa, Svezia, Ungheria, USA, Venezuela, Zambia.

Sponsor della manifestazione sono anche quest’anno  Google, Nestlè, Sky e come patrocinatori  istituzionali la Commissione Europea Rappresentanza in Italia.

Un impegno importante in questo periodo di crisi da parte di queste aziende che ha permesso di realizzare in 5 giorni, oltre 200 eventi, ospitare oltre 500 speaker da 34 paesi diversi, tutto rigorosamente a ingresso gratuito

Tra i tanti eventi segnaliamo:

Edward Snowden e il dibattito su sorveglianza e privacy

Per la prima volta, in Italia, si terrà un dibattito che vedrà la partecipazione degli stessi protagonisti: Edward Snowden, il whistleblower che ha rivelato l’enorme portata delle pratiche di sorveglianza della NSA e Laura Poitras, la regista recentemente vincitrice di un premio Oscar per il documentario Citizenfour, in cui ha ripreso le riunioni avvenute tra Snowden e i giornalisti, e di un premio Pulitzer per l’inchiesta giornalistica che ha divulgato la storia. L’avvocato di Snowden, Ben Wizner (ACLU), e il direttore della neonata Coalizione Italiana Libertà e Diritti Civili Andrea Menapace analizzeranno le implicazioni della vicenda sui diritti umani.

Alla ricerca di business model

Le redazioni si restringono, i lettori si spostano su più piattaforme ignorando l’eredità delle testate tradizionali, la pubblicità emigra: qual è il modo migliore per garantirsi la sostenibilità economica della propria testata? Tra esperimenti e analisi, l’esperienza di chi sta cercando una via d’uscita, dal crowdfunding alle soluzioni in stile iTunes. A discuterne tra gli altri, Raju Narisetti, senior vice president News Corp, Alexander Klopping, 27 anni, fondatore di Blendle, un sistema olandese per il giornalismo basato sul modello di iTunes e supportato dal New York Times e dall’editore tedesco Axel Springer, George Brock, che insegna giornalismo alla City University di Londra ed è autore del libro “Out of Print”.

Raccontare le nuove guerre

Le nuove tecnologie e l’attivismo online stanno trasformando in profondità il mestiere degli inviati di guerra: non più testimoni unici degli avvenimenti, ma in grado di lavorare in presa diretta su qualsiasi notizia. L’esperienza di chi sta vivendo questa rivoluzione, da Amedeo Ricucci del TG1, Daniele Ranieri del Foglio e Lucia Goracci della RAI al giornalista e scrittore americano Theo Padnos, ostaggio in Siria per due anni e rilasciato nell’agosto del 2014.

Cosa sta accadendo ai media in Francia e Spagna

Zoom su nuove realtà editoriali come Mediapart e Eldiario.es. Edwy Plenel, direttore di Mediapart, testata che ha co-fondato nel 2008. Ignacio Escolar, fondatore e direttore di eldiario.es, dove è autore di escolar.net, il più seguito blog politico spagnolo, vincitore di due Bitácoras (2008 e 2009).

Kickstarter per il giornalismo

Kickstarter è una delle principale piattaforme di crowdfunding al mondo, grazie alla quale sono nati e cresciuti moltissimi progetti creativi. Lo stesso vale per quelli legati al giornalismo: Nicole He di Kickstarter, specialista in progetti legati all’editoria, spiegherà come strutturare e programmare una campagna di lancio.

Tutto il programma è visibile sul sito del festival www.festivaldelgiornalismo.com

 

Alessandro Conte

Alessandro Conte
Vai a Inizio
× Contattaci!