GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Tag archive

corea del nord nucleare

New York, Della Vedova, stop al nucleare Nord Coreano

EUROPA di

Il Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Italiano Benedetto Della Vedova è intervenuto oggi a New York ad un incontro a livello ministeriale in Consiglio di Sicurezza dedicato alla denuclearizzazione della Corea del Nord. La riunione, promossa dalla presidenza di turno statunitense, era presieduta dal Segretario di Stato americano Tillerson e aperta da un briefing del Segretario Generale dell’ONU Guterres.

Della Vedova ha espresso la più ferma condanna nei confronti del programma nucleare e missilistico nordcoreano, che rappresenta una minaccia alle pace ed alla sicurezza internazionale, nonché al regime di non proliferazione. Il Sottosegretario ha ricordato il contributo dell’Italia, che assicura la presidenza del Comitato sanzioni sulla Corea del Nord (Comitato 1718) alla piena attuazione delle sanzioni, l’importanza delle sanzioni stesse nel creare le condizioni di una soluzione pacifica della crisi e la disponibilità dell’Italia a sostenere l’adozione di ulteriori misure sanzionatorie nel caso di persistenti violazioni da parte nordcoreana dei propri obblighi internazionali. Il Sottosegretario ha sottolineato il pregiudizio che il programma nucleare e missilistico reca alla stessa popolazione nordcoreana e la sua inidoneità a garantire la sicurezza di Pyongyang, che risiede invece in un percorso di reintegrazione del Paese nella comunità internazionale.

Si allarga black list anti-Corea del Nord

In data odierna, il Consiglio dell’Unione Europea – che, lo ricordiamo è di fatto l’organo esecutivo dell’Unione – ha aggiunto 16 persone e 12 enti alla sua “black list” di soggetti e società colpiti dalle misure restrittive europee intraprese contro le condotte della Repubblica popolare democratica di Corea.

[subscriptionform]
[level-european-affairs]

La decisione recepisce le nuove prescrizioni imposte dalla risoluzione 2270 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, adottata il 2 marzo 2016 in risposta ai lanci di prova di razzo nucleari da parte della Corea del Nord, avvenuti il 6 gennaio  ed  il 7 febbraio scorsi.

Gli atti formali di tale iniziativa diplomatica saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Ue domani.

La misure restrittive dell’UE nei confronti della Corea del Nord sono state introdotte per la prima volta il ​​22 dicembre 2006. Le misure attuali adempiono a tutte le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’ONU adottate dopo i test nucleari ed i lanci eseguiti dalla Corea del Nord utilizzando la tecnologia dei missili balistici ed includono anche  ulteriori misure autonomamente adottate dall’UE. Tali decisione intendono colpire la politica  nucleare ed i programmi di lancio nordcoreani

Le misure più importanti comprendono divieti di esportazione ed importazione di armi, e di ogni oggetto o tecnologia che possa contribuire a tali attività. Sia l’ONU che l’UE, in modo autonomo, hanno anche istituito misure restrittive di natura finanziaria, commerciale e nel campo dei trasporti.

Con quella odierna, L’Unione europea ha così rafforzato le sue ultime misure, che furono decise il 22 aprile 2013, recependo la risoluzione del Consiglio di sicurezza ONU n. 2094.

 

Domenico Martinelli

[/level-european-affairs]

Domenico Martinelli
Vai a Inizio
× Contattaci!