GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Tag archive

Bulgaria

Europa, 34 milioni al fondo solidarietà

EUROPA di

Il Parlamento europeo approva un Fondo di solidarietà di 34 milioni di euro per Bulgaria, Grecia, Lituania e Polonia. Il 29 agosto 2018, la commissione per i bilanci del Parlamento europeo ha votato la proposta della Commissione europea di mobilitare il Fondo di solidarietà dell’Unione Europea per Bulgaria, Grecia, Lituania e Polonia per un importo totale di 33.992.206 milioni di euro a seguito di terremoti, inondazioni e tempeste che hanno colpito i paesi nel 2017;

Continue reading “Europa, 34 milioni al fondo solidarietà” »

NATO: Aeronautica Militare , conclusa la missione di rinforzo alla difesa aerea in Bulgaria

Difesa/EUROPA di

Si è conclusa la missione “Bulgarian Horse”, condotta nell’ambito dell’operazione “Enhanced Air Policing” della NATO nei cieli della Bulgaria. L’attività di Air Policing è cominciata a partire dagli anni cinquanta e consiste nella continua sorveglianza e identificazione di tutte le violazioni all’integrità dello spazio aereo NATO, prevede l’integrazione, in un unico sistema, delle procedure missilistiche e di difesa dei paesi membri . In particolare nella missione “Bulgarian Horse”, l’Italia ha partecipato dal 1° luglio 2017, mettendo a disposizione quattro Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare con relativi piloti, tecnici e specialisti (in tutto circa 110 militari) . Il personale ha contribuito ad  integrare la difesa dello spazio aereo della Repubblica bulgara,  sono stati distaccati infatti controllori della Difesa Aerea italiani presso il Centro di Riporto e Controllo  di Sofia, al fine di fornire  assistenza e supervisione ai colleghi bulgari.  La missione è durata a partire da Luglio 2017 fino a ottobre dello stesso anno. In quatto mesi la Task Force Air ha effettuato 550 ore di volo con 85 Scrumble simulati, ossia la tecnica militare che prevede di far decollare un caccia intercettore al fine di identificare aerei sconosciuti. Queste operazioni sono state condotte con lo scopo di migliorare la prontezza operativa della TFA. E’ bene sottolineare, punto centrale dell’operazione “Enhanced Air Policing,  che molte di queste missioni sono state svolte congiuntamente ai piloti bulgari al fine di standardizzare le procedure dei due paesi NATO e migliorare la flessibilità degli assetti dell’alleanza. Alla cerimonia di chiusura, tenuta presso la base aerea Graf di Ignatievo,  erano presenti  il Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti e Silvano Frigerio, Comandante delle Forze da Combattimento dell’Aeronautica Militare, mentre la Bulgaria era rappresentata dal Comandante Ivan Lalov. Fernando Giancotti è intervenuto ringraziando  il comandante della TFA Moris Ghiadoni e più in generale tutto il personale che ha preso parte alla missione, “Il nostro essere qui insieme è un grande segno del percorso verso la pace. Ma la pace non deve essere data per certa va perseguita giorno dopo giorno” ha dichiarato nel proprio discorso. Non si sono fatti attendere i ringraziamenti anche da parte del colonnello Ghiadoni che si è espresso enfatizzando il rapporto di collaborazione istauratosi tra il personale italiano e quello bulgaro; “questo tipo di sinergia è il fattore che ha permesso di raggiungere i risultati da entrambe le nazioni”.

Bulgaria is on its Way to the Eurozone

BreakingNews @en di

”Bulgaria is on its way to the eurozone”, Valdis Dombrovskis, EC Vice-President and European Commissioner for the Euro and Social Dialogue, said at the presentation of recommendations to Bulgaria in the framework of European Semester 2017. He pointed at significant imbalances in the economy since 2015, including the high corporate debt. On the other hand, Bulgarian authorities have taken measures in response to recommendations on the pension sector in 2016. There is a high level of outstanding debt. The measures, necessary in the banking sector, should be taken more quickly. Regarding debt collection, things there will also be improved, according to Dombrovskis. With regard to the eurozone, Dombrovskis said there are nominal exchange criteria. “We have discussed this issue. Some aspects look pretty well. You are walking towards the eurozone. You need to join the exchange rate mechanism”, he added.

Bulgary: Karakachanov will work for compulsory military service

BreakingNews @en di

Defense Minister of Bulgaria Krasimir Karakachanov remains a supporter of an introduction of the compulsory military service. He said that in an interview on Nova Tv this morning to mark the military parade and the Day of the Bulgarian Army. Karakachanov comment: “I feel good in the role of Defense Minister of Bulgaria. I realize that when the celebration is over, I enter the real problems of the Bulgarian military army”. His priorites are new weapons, a modernization of the army and an increase of the military readiness.

Both Moldova and Bulgaria’s new presidents want closer relations with Moscow

BreakingNews @en di

Moldova’s first direct presidential election has resulted in a convincing victory for the leader of the Party of Socialists, Igor Dodon, widely seen as a pro-Russian candidate. He has served as a member of Parliament and worked as a deputy Prime Minister. He has more than once called for improving relations between Moldova and Russia and has connections to the Russian political elite. In an interview with the TASS news agency, Dodon announced that, if elected president, his first foreign visit would be to Russia to discuss issues of friendship, cooperation and settling the Transnistria conflict. In October this year, Dodon said that, if he came to power, he would hold a referendum on canceling Moldova’s agreement on association with the EU, which – according to him – had been adopted in haste. In the meantime, victory in the presidential election in another East European country went to a candidate from the Bulgarian Socialist Party, Rumen Radev, a former Air Force general, who – like Dodon – said it was necessary to improve relations with Russia and to lift sanctions.

Redazione
Vai a Inizio
× Contattaci!