GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Category archive

Senza categoria

Ennesimi scontri con la polizia nella banlieue parigina: a fuoco una scuola di arti circensi

EUROPA/Senza categoria di

Un sabato sera di ordinaria violenza: il 2 novembre, a Chanteloup-les-Vignes, nella banlieue di Yvelines una trentina di chilometri ad ovest di Parigi e non lontano da Versailles, è stata incendiata la scuola di arti circensi e recitazione “L’Archè”, divenuta il luogo di aggregazione di molti giovani strappati alla strada che trascorrevano qui i loro pomeriggi imparando un’attività nei vari atelier. Si tratta della scuola dove il regista Mathieu Kassovitz ambientò il film “L’odio”. Continue reading “Ennesimi scontri con la polizia nella banlieue parigina: a fuoco una scuola di arti circensi” »

Il perché delle proteste in Cile

AMERICHE/Senza categoria di

Circa due settimane fa sono cominciate per le strade di Santiago (Cile) delle proteste, le cui immagini riportate su tutti i principali media hanno molto scosso l’opinione pubblica . «Siamo in guerra», ha dichiarato l’attuale presidente cileno Sebastiàn Piñera, riferendosi alle violente proteste e guerriglie che, dal 18 ottobre ad oggi, hanno causato 13 morti, più di 2000 feriti, centinaia di arresti e incendi dolosi appiccati a banche, supermercati e aziende, come la sede italiana di Enel nella capitale cilena. Le reazioni di sgomento sono anche date dal fatto che il Cile rappresenta da sempre “il miracolo sudamericano”, per la sua stabilità nella regione e per la sua economia forte, ma attualmente è stato dichiarato lo “Stato d’emergenza”. Continue reading “Il perché delle proteste in Cile” »

Via ai dazi Usa: il tentativo di mediazione dell’Italia

AMERICHE/Senza categoria di

É appena stato pubblicato il documento stipulato da Wto, l’Organizzazione Mondiale del Commercio con sede a Ginevra, che doveva valutare l’entità dei danni che potranno chiedere gli Usa all’Ue come compensazione agli aiuti economici offerti illecitamente da quest’ultima alla compagnia Airbus. Sull’entità della cifra da riscuotere circolavano già da mesi parecchie indiscrezioni, si parlava di 20 miliardi di euro a maggio ma il documento finale del Wto ha fissato la penale a 7 miliardi, cifra che Trump riscuoterà attraverso l’imposizione di dazi a molti settori europei, tra i quali soprattutto quello aerospaziali e agroalimentare.

Continue reading “Via ai dazi Usa: il tentativo di mediazione dell’Italia” »

Presidenziali tunisine: i due outsiders Saied e Karoui competeranno al ballottaggio

Senza categoria di

In Tunisia si è concluso il primo turno delle elezioni presidenziali che hanno visto in testa i due outsiders della politica tunisina Kais Saied e Nabil Karoui, rispettivamente con il 18,4% e il 15,6%. Saied è un professore di diritto costituzionale, mentre Karoui un potente magnate, attualmente in carcere con l’accusa di riciclaggio di denaro ed evasione fiscale. Il messaggio degli elettori è quindi chiaro: basta con i politici tradizionali. Il partito islamico di Ennahdha si ferma infatti all’11%, seguito dall’ex Ministro della Difesa Abdellakim Zbidi con il 9,4% e dal premier uscente Youssef Chahed col 7,5%. Continue reading “Presidenziali tunisine: i due outsiders Saied e Karoui competeranno al ballottaggio” »

India, Enel Green Power si aggiudica un contratto di fornitura per un periodo di 25 anni

INNOVAZIONE/Senza categoria di

Enel Green Power attraverso la sua controllata indiana per le rinnovabili Egp India, si è aggiudicata il diritto di siglare un contratto di fornitura di energia della durata di 25 anni per un parco eolico da 190 MW in India. La capacità è stata assegnata nell’ambito dell’ottava tranche da 1,8 GW della gara eolica nazionale indetta dalla  società governativa Solar Energy Corporation of India (“SECI”). Continue reading “India, Enel Green Power si aggiudica un contratto di fornitura per un periodo di 25 anni” »

Il codice Rosso nel Codice Penale italiano. Pregi e difetti di un provvedimento normativo alle luci della ribalta.

POLITICA/Senza categoria di

Il prossimo 9 agosto entrerà in vigore la legge n.69 del 19 luglio 2019. Si tratta di un provvedimento abbastanza articolato, che introduce modifiche a normativa già esistente ed introduce nuove fattispecie criminose. La legge è stata presentata come “Codice Rosso” per dare forte impatto emotivo alle donne vittime di violenza, facendo sì che esse possano avvertire la vicinanza e la protezione dello Stato. Continue reading “Il codice Rosso nel Codice Penale italiano. Pregi e difetti di un provvedimento normativo alle luci della ribalta.” »

Mosca, più di mille arresti per le proteste contro il Governo Putin

Senza categoria di

Sono statti fermati a Mosca dalle forze dell’ordine russe più di mille persone che stavano manifestando contro la decisione di non permettere l’inserimento dei candidati indipendenti per le elezioni locali, che avranno luogo il prossimo 8 settembre, dando vita così ad una grande manifestazione contro il governo. Continue reading “Mosca, più di mille arresti per le proteste contro il Governo Putin” »

Ponte Morandi, l’Esercito supporta l’opera di demolizione

INNOVAZIONE/Senza categoria di

Venerdì 28 giugno 2019. Con la demolizione del Ponte Morandi, si è conclusa con successo l’attività di concorso di un team di incursori, esperti demolitori, del 9° Reggimento d’Assalto Paracadutisti “Col Moschin” dell’Esercito. Gli Incursori sono stati richiesti dal Commissario Straordinario per l’emergenza di Genova per garantire il taglio degli stralli vincolanti il Ponte Morandi alla struttura dell’Autostrada A7, non interessata dalla demolizione, con una procedura peculiare che, nel conseguire gli effetti di taglio, ha minimizzato i danni collaterali. Le Forze Speciali dell’Esercito hanno impiegato una tipologia di esplosivo appositamente sviluppato per il taglio di manufatti in ferro, utilizzando tecniche militari classificate. Continue reading “Ponte Morandi, l’Esercito supporta l’opera di demolizione” »

Kushner in Bahrain svela il contenuto del ” deal of the Century”

Senza categoria di

Lo scorso 26 giugno Jared Kushner, il senior advisor del presidente USA Trump, ha presentato il tanto atteso piano di pace per la Questione Palestinese e per il Medio Oriente. La presentazione ha avuto luogo alla Conferenza di Manama in Bahrain ed ha visto la partecipazione, oltre che dell’amministrazione statunitense, di alcuni Stati del Golfo ritenuti partner strategici degli USA, del presidente della Banca Mondiale David Malpass e del capo dell’FMI Christine Lagarde. Continue reading “Kushner in Bahrain svela il contenuto del ” deal of the Century”” »

1 2 3 5
Andrea Elifani
Vai a Inizio
WhatsApp chat