GEOPOLITICA DEL MONDO MODERNO

Category archive

EST EUROPA - page 2

Ucraina, nuove sfide per il nuovo parlamento tra bilancio, infrastrutture e spazio

EST EUROPA di

Continuano i lavori per la nuova composizione del Parlamento ucraino (Verchovna Rada), scaturita dalle elezioni politiche anticipate del 21 luglio del 2019, al quale spetta l’arduo compito di portare avanti l’ondata riformista chiesta a gran voce dal popolo ucraino, durante le tornate elettorali presidenziali e politiche. Tutto è partito dall’ultima campagna elettorale che ha portato alla vittoria Volodymyr Zelens’kyj, ex comico e uomo dello spettacolo a diventare Presidente della Repubblica, sbaragliando i suoi avversari politici ottenendo un successo con la maggioranza del 73,22%, la più alta mai registrata dal 1991, quando l’Ucraina si è resa indipendente dall’Unione Sovietica. Continue reading “Ucraina, nuove sfide per il nuovo parlamento tra bilancio, infrastrutture e spazio” »

Importantissimo scambio di prigionieri di guerra tra Ucraina e Russia

EST EUROPA di

Il sette settembre, dopo lunghe e intense trattative, è avvenuto lo scambio tra le autorità ucraine e russe di 70 prigionieri di guerra (35 per parte), che potrebbe essere un primo ed importante passo verso una definitiva pace della guerra che ormai da anni affligge la regione della Crimea. Continue reading “Importantissimo scambio di prigionieri di guerra tra Ucraina e Russia” »

Anniversario della catena umana che ha attraversato i paesi baltici per chiedere l’indipendenza dall’Urrs e scenari odierni

EST EUROPA/EUROPA di

Il 23 agosto si celebra il trentesimo anniversario della catena umana lunga circa 600 chilometri che, nel 1989 ha collegato le tre capitali degli stati baltici: Tallinn, Riga e Vilnius. Organizzata come una protesta non violenta nata dai movimenti indipendentisti delle tre nazioni, per chiedere il distaccamento dall’Unione Sovietica, che iniziò ad avvenire circa 6 mesi più tardi. Questo atto di disubbidienza pacifica viene considerato come l’atto principale della cosiddetta “rivoluzione cantata”, cioè un movimento di liberazione non violento nato dal 1987 al 1991, il quale prende il nome da un articolo giornalistico a seguito delle proteste di massa durante il festival di musica della canzone estone tenutosi a Tallinn, che utilizzava canti popolari e inni nazionali vietati durante il regime sovietico. Continue reading “Anniversario della catena umana che ha attraversato i paesi baltici per chiedere l’indipendenza dall’Urrs e scenari odierni” »

Chernobyl, il disastro, le conseguenze e gli scenari politici

EST EUROPA/STORIA di

Il disastro di Chernobyl si è svolto il 26 aprile del 1986, dove, nella notte di quella data, all’interno della centrale nucleare Vladimir Lenin situata vicino alla città di Pripjat, all’epoca situata all’interno del territorio dell’Unione Sovietica, oggi si trova nella parte settentrionale dell’Ucraina verso il confine con la Bielorussia. Continue reading “Chernobyl, il disastro, le conseguenze e gli scenari politici” »

A settembre il congresso dei paesi Baltici sull’economia

ECONOMIA/EST EUROPA di

Si avvicina la data del congresso annuale della bsssc sull’economia nel settore marino del mar baltico e sviluppo sostenibile della regione. Continuano i preparativi per il congresso annuale organizzato dalla “Baltic Sea States Subregional Co-operation (BSSSC)”, un Organizzazione Internazionale, fondata nel 19993 in Norvegia che comprende tutti gli stati che si affacciano sul Mar Baltico. Continue reading “A settembre il congresso dei paesi Baltici sull’economia” »

Alessandro Conte
Vai a Inizio
WhatsApp chat