Civitavecchia nuovo ponte tra Mediterraneo e Mar Nero

in ECONOMIA by

INAUGURATO IN CITTÀ IL NUOVO CONSOLATO ONORARIO DI GEORGIA

Inaugurato il nuovo consolato onorario della Georgia, Il sindaco Ernesto Tedesco: «Da Civitavecchia un esempio di rilancio internazionale per l’Italia dopo la crisi provocata dal Covid»

Una buona notizia che può rappresentare un esempio virtuoso per le prospettive di rilancio economico dell’Italia dopo le grandi difficoltà provocate dalla crisi del Covid 19: è stato inaugurato il nuovo Consolato onorario di Georgia a Civitavecchia che sarà retto dalla console onoraria Michaela Reinero. Presenti alla cerimonia la viceministra degli Affari Esteri di Georgia, KhatunaTotladze, l’ambasciatore di Georgia in Italia, KonstantineSurguladze, il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, i rappresentanti del corpo diplomatico e delle autorità locali.

La viceministra georgiana ha dichiarato che la decisione del suo governo riflette la forte volontà di sviluppare intensi rapporti tra i due Paesi e di rafforzare le relazioni politiche, economiche e sociali bilaterali: «Crediamo fermamente che la Console Onoraria di Georgia a Civitavecchia contribuirà a rafforzare ulteriormente le relazioni e sostenere la determinazione ad esplorare le opportunità di accordi reciprocamente vantaggiosi» ha detto la viceministra che si è congratulata con la sig.ra Reinero.

L’Ambasciatore Surguladze ha osservato che Civitavecchia «sarà un riferimento importante per la comunità georgiana e un ottimo collegamento per attività commerciali e culturali tra i due Paesi e anche per le aziende italiane che intendono lavorare con la Georgia».

Per il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco «l’apertura del consolato onorario di Georgia nella nostra città è una ragione di orgoglio. Civitavecchia sta ritagliandosi uno spazio adeguato alla sua storia di punto di riferimento nel Mediterraneo. Dal punto di vista culturale, economico e di scambi può avere risvolti di carattere internazionale. La presenza di viceministro e ambasciatore gratifica un ruolo che compete a Civitavecchia e può aiutarci a uscire dalle prospettive troppo strette imposte dalla pandemia, guardando con fiducia al futuro dopo la crisi aperta dal lockdown».

La Console onoraria, dott.ssa Reinero, parla e scrive quattro lingue ed è laureata in Scienze Politiche con indirizzo politico internazionale. Esperta di Geopolitica, ha una formazione accademica specialistica nei Diritti Umani. Tra le sue esperienze professionali, ha partecipato a numerose missioni imprenditoriali internazionali. «Ringrazio il governo georgiano per questaprestigiosa nomina» ha commentato, «che onorerò con grande impegno e dedizione. Ringrazio il sindaco di Civitavecchia per l’accoglienza in questa splendida città e mi congratulo per il suo operato. Ringrazio le altre autorità di Civitavecchia qui presenti. Auspico stretti rapporti e collaborazione con tutte loro».

Italia e Georgia ristabilirono relazioni diplomatiche l’11 maggio del 1992, dopo il crollo dell’Urss. L’Italia, in linea con la politica dell’Unione Europea, assicura al Paese il proprio appoggio nel suo percorso di avvicinamento alle strutture europee ed euro-atlantiche. Le relazioni UE-Georgia sono inquadrate nella Politica di Vicinato, che dal 2009 ha conosciuto un importante salto di qualità, facendo della Georgia uno dei Paesi di punta della PEV. L’Italia e la Georgia intrattengono da tempo solide relazioni economiche, sia a livello istituzionale che imprenditoriale, facilitate anche dall’entrata in vigore, nell’ottobre del 2014, dell’Accordo di Associazione comprensivo di DCFTA tra l’Unione europea e la Georgia. Dal punto di vista commerciale, l’Italia è il quarto partner europeo della Georgia e il decimo mondiale. Le aziende italiane che operano in Georgia sono in costante crescita, e potranno ricevere un impulso formidabile dall’apertura del Consolato Onorario a Civitavecchia.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*