Selfiemployment: il nuovo incentivo rivolto ai NEET, donne inattive e disoccupati

in ECONOMIA by

È stata avviata il 22 febbraio 2021 la nuova edizione dello strumento agevolativo noto come Selfiemployment, l’incentivo che ha l’obiettivo di offrire un’opportunità in più a chi ha perso il lavoro a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Selfiemployment, oltre ad essere una misura notoriamente vantaggiosa e ben strutturata, è migliorata nettamente grazie a tutte le novità previste con la nuova edizione.

Il nuovo Selfiemployment, infatti, si rivolge ai soggetti più svantaggiati sul mercato del lavoro. In particolare, la peculiarità di questo strumento agevolativo è quella di finanziare l’avvio di piccole attività imprenditoriali rivolte a donne inattive e disoccupati di lunga durata, oltre che ai giovani appartenenti alla categoria NEET (Not in Education, Employment or Training), iscritti a Garanzia Giovani. I finanziamenti previsti sono molto vantaggiosi poiché sono prestiti a tasso zero che finanziano progetti fino ad un massimo di 50.000 euro. Inoltre, l’intervento finanzia il 100% delle spese richieste (in linea con quanto previsto nell’Avviso Pubblico di Selfiemployment). I finanziamenti potranno essere rimborsati entro 7 anni con rate mensili attivabili 12 mesi dopo l’erogazione del prestito. La misura è valida su tutto il territorio nazionale.

Infine, lo strumento agevolativo Selfiemployment fa leva sulle risorse del Fondo Rotativo Nazionale Selfiemployment gestito da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Inoltre, questa iniziativa rientra nell’ambito del piano Garanzia Giovani, un piano comunitario che ha l’obiettivo di contrastare la disoccupazione giovanile tramite l’erogazione di finanziamenti ai Paesi membri il cui tasso di disoccupazione giovanile è superiore al 25%.

La corretta gestione di questo strumento agevolativo è sottoposta alla supervisione dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL).

Per maggiori informazioni sulla misura agevolativa Selfiemployment cliccare qui

 

Approfondimento sullo strumento agevolativo Selfiemployment con il dott. Marco Croella, esperto nel settore della finanza agevolata e dell’innovazione

Iscriviti al Canale di European Affairs Magazine

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*