Ad Hong Kong cresce la paura per il virus, Carrie Iam: “gli ospedali rischiano il collasso”

in ASIA PACIFICO by

È stato un giorno di pioggia mercoledì ad Hong Kong e i social si sono popolati di foto raffiguranti lavoratori perlopiù del settore delle costruzioni e dei servizi di pulizia intenti a pranzare all’aperto sotto l’acquazzone estivo. Mangiare all’interno è infatti vietato dalle nuove leggi per contrastare il Coronavirus che comprendono anche l’obbligo di indossare le mascherine in tutti gli spazi pubblici e il permesso di incontri tra massimo due persone di famiglie diverse. Si tratta di norme particolarmente restrittive ma necessarie per affrontare la nuova ondata di contagi che sta affliggendo Hong Kong, che riporta ormai da giorni un numero di infezioni superiori alle 100 giornaliere, quando meno di un mese fa il numero non superava la decina.

Molto preoccupata è la governatrice Carrie Lam che ha invitato tutti i cittadini a restare a casa, ammonendo che la città è “sull’orlo di un focolaio di comunità su larga scala” e che “gli ospedali rischiano il collasso”.

Jin Dongyan, professore dell’università di Hong Kong, ha affermato al Global Times che probabilmente l’aumento dei casi è dovuto a “difetti nelle procedure di frontiera”: “infetti dall’estero potrebbero aver portato il virus nelle comunità locali, e questo potrebbe aver provocato l’attuale trasmissione locale”.

La nuova drammatica situazione si innesta su un contesto già difficile a causa delle tensioni politiche dovute all’entrata in vigore della Legge sulla sicurezza, che ha criminalizzato i reati di “secessione, sovversione, terrorismo e collusione con forze esterne” e che ha portato ad un’ondata di nuovi arresti di attivisti pro-democrazia.

Il governo di Hong Kong per il timore di un brusco incremento dei contagi

potrebbe rinviare di un anno le elezioni legislative previste nella città il prossimo 6 settembre. News outlets HK01, Hong Kong Economic Times and TVB sostengono che il governo ha già preso la decisione, che però deve ancora essere formalmente annunciata. L’opposizione sostiene che il rinvio è finalizzato a evitare elezioni in un momento di forte rabbia verso le istituzioni come quello attuale.

 

Laura Iannello

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*