NASR-19 Al via le prime attività esercitative e di amalgama

in SICUREZZA by

Sono iniziate, presso il poligono della base militare di Al Qailil in Qatar, le attività addestrative e di amalgama tra i reparti italiani e qatarini.

In particolare, alcune unità su base 1° e 6° reggimento bersaglieri e 4° reggimento carri, hanno avviato le prime attività di cooperazione e interoperabilità con la componente qatarina, impiegando piattaforme “Dardo”, “Ariete” e “Puma”. Queste fasi iniziali hanno visto i due Eserciti concentrarsi sullo sviluppo della capacità di impiegare simultaneamente più unità con assetti differenti, affinando le procedure di comando e controllo nonché testando i vari sistemi d’arma nell’arduo contesto climatico del deserto del Qatar, caratterizzato da notevoli escursioni termiche tra giorno e notte. 

I soldati dell’Esercito Italiano, dopo i primi giorni di acclimatamento, sono stati subito impiegati in un intenso ciclo di addestramento, confermando che gli standard fisici in possesso degli uomini e delle donne della Forza Armata consentono il rapido raggiungimento della piena capacità operativa anche in situazioni ambientali differenti.

L’esercitazione, per i prossimi 20 giorni, vedrà operare sul terreno circa 800 soldati italiani e 1400 soldati qatarini con il dispiegamento di 116 mezzi, tra veicoli ruotati e cingolati, e di vari sistemi d’arma.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*