Mercurio d’Argento: tutti i vincitori e i premiati del Festival della Musica per l’Immagine di Massa

in SOCIETA' by

Tra i presenti il violinista Alessandro Quarta, il direttore Andrea Morricone, l’attrice Noemi Gherrero, la cantante Loredana D’Anghera e Maria Lucia Langella De Sica, moglie del noto compositore Manuel De Sica, che proprio quest’anno avrebbe dovuto compiere 70 anni.Si è concluso a Massa il Mercurio d’Argento, Festival della Musica per l’Immagine. L’appuntamento, nato da un’idea di Stefano de Martino, con la direzione artistica di Lorenzo Tomio e di Andrea Morricone, si è svolto da giovedì sino a sabato 10 agosto, grazie al Comune di Massa e con il patrocinio di ACMF, Associazione Compositori Musica per Film. L’evento è stato interamente dedicato alla musica per l’immagine in tutte le sue forme: dalle colonne sonore del grande cinema alla musica per i documentari e per la pubblicità, fino alle nuove strade del sound design nei videogiochi. Durante la serata finale sono stati assegnati i prestigiosi Mercuri d’Argento, premi in bronzo e silver raffiguranti la statua di piazza Mercurio a Massa, per premiare le eccellenze italiane della musica legata al cinema internazionale.

I WORKSHOP – Grande successo, per pubblico e per consenso, per i cinque workshop, aperti a tutti, con altrettanti professionisti della musica per l’immagine, che si sono svolti a Palazzo Ducale di Massa: Lorenzo Tomio, poliedrico compositore per film, teatro, spot, e sound designer; Silvio Relandini, docente tra gli altri, di Musica applicata al gaming e di Sound Library Design; Pasquale Catalano, collaboratore abituale di Ferzan Ozpetek e compositore di Romanzo Criminale – La serie; Max Viale, musicista di Gatto Ciliegia contro il grande freddo in cinquina ai David di Donatello dello scorso anno con le musiche di Nico 1988; Lele Marchitelli, compositore del film premio Oscar La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino.

LA SERATA FINALE – Il festival è terminato con l’indimenticabile concerto in Piazza Mercurio con l’Orchestra Roma Sinfonietta, fondata da Ennio Morricone, integrata dall’”Orchestra Suoni del Sud” di Foggia e diretta in questa sede da Andrea Morricone. Questi hanno interagito anche con le note maestrali del violinista Alessandro Quarta. La serata, condotta da Noemi Gherrero, con la “madrina” Carolina Signore, ha visto anche l’assegnazione del premio “Mercurio d’Argento” a Maria Lucia Langella De Sica, alla Memoria del talento di Manuel De Sica, che è stato ricordato con un omaggio musicale e filmico. Per la Sezione Antologia, invece, la statuetta è andata ad Andrea Morricone per le musiche di Nuovo Cinema Paradiso. Una statuetta anche per l’attore Salvatore Cascio, noto a tutti per la sua interpretazione nel film di Giuseppe Tornatore. A cura della stilista Marzia Cerolin, invece, il red carpet del Galà di premiazione.

I FINALISTI DEL CONCORSO – Si sono scoperti domenica sera, durante il gala, anche i quattro vincitori del concorso dedicato alle colonne sonore. Per la categoria ADV, i 3 finalisti erano: Gregorio Calculli, per la musica di Masseria di Sant’Eramo, Daniele De Virgilio, per la musica di Eyes on the city – Tokyo, Stefano Torchio, per la musica di This autumn live more… visit Genoa. Per la categoria Cortometraggio, erano in finale Marco Cascone, per la musica di Turning Tide, Daniele De Virgilio, per la musica di A Visual Ode to A Hare in the Woods, Luigi Suardi, per la musica di Under the skin. Per la sezione Documentario, invece, Pierluigi Pietroniro, per la musica di Storie d’altromare, Gianmaria Tantimonaco, per la musica di Come castelli di sabbia, Trees Take Life, per la musica di Matera 15/19. Infine, per la categoria Lungometraggio, Remo Baldi, per la musica di La terra buona, Luigi Ferri, per la musica di Le grida del silenzio, Roberto Pellegrino, per la musica di Ho bisogno di te.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*