Bookreporter ospita Padre Mussie, l’ultima speranza dei migranti

in BOOKREPORTER by

In questa puntata di Bookreporter parliamo di Eritrea e dei flussi migratori con padre Mussie Zerai, prete cattolico e attivista eritreo impegnato in azioni per salvare i migranti nel Mediterraneo durante la crisi europea dei migranti. È il fondatore e il presidente dell’agenzia Habeshia (con sede a Roma), e nel 2015 è stato nominato per il Nobel per la pace.

Dopo la morte prematura di sua madre, Zerai è stato allevato dalla nonna insieme a sette fratelli. Il padre, che era stato arrestato temporaneamente dalla polizia segreta, aveva lasciato il paese per cercare rifugio in Italia. All’età di 14 anni, anche Mussie fuggì in Italia, dove chiese asilo politico ed ottenne un permesso di soggiorno.

Tra musica e riflessioni  Alessandro Conte e Laura Sacher commentano le news di politica internazionale più importanti della settimana.
Buon Ascolto!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*