14 giugno giornata mondiale per la donazione del sangue

in EUROPA/Varie by

I giovani della Croce Rossa Italiana hanno  organizzato  una “Caccia al tesoro” nazionale per sensibilizzare gli under 32 sul tema della donazione del sangue, un opera di bene necessaria per poter affrontare le emergenze ematiche a livello nazionale.

“La donazione del sangue è un momento fondamentale per salvare vite e attivarsi in prima persona per la propria comunità e per chi ha bisogno. In ogni emergenza nazionale, i terremoti per esempio, ci sono tantissime persone che sono pronte ad andare a donare il sangue: quello che dobbiamo far capire a tutti è che c’è bisogno di lavorare quotidianamente sulla cultura della donazione che deve essere sostenibile e continua nel tempo. La Croce Rossa Italiana ha una lunga storia di promozione della donazione del sangue e di educazione alla salute: come ogni 14 giugno, in occasione della giornata mondiale del donatore di sangue, vogliamo rilanciare il messaggio dell’importanza della cultura del dono, periodico, volontario e non remunerato, e della sensibilizzazione delle nostre comunità locali”, ha dichiarato il Presidente nazionale della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, in occasione del lancio dell’iniziativa.

I giovani della Croce Rossa Italiana hanno organizzato un “caccia al tesoro” nazionale per avvicinare i ragazzi alla donazione di sangue attraverso il gioco, con le persone con le quali condividono avventure, giochi, sport, musica e divertimento. In questo modo la donazione diventa un gesto normale di cui non aver paura ed un utile strumento per salvare delle vite e adottare uno stile di vita sano e sicuro con i propri amici. Per raggiungere questo obiettivo la sensibilizzazione deve coinvolgere i giovani stessi, partendo da chi sono e cosa vogliono, cosa amano fare e come pensano di realizzarlo. In questo modo, Croce Rossa li incoraggia ad affermare loro stessi, condividendo obiettivi ed esperienze, e ponendo le basi affinché si crei una rete di ragazzi consapevoli e protagonisti della propria vita e della società di cui fanno parte. L’evento coinvolgerà tantissimi ragazzi tra i 14 e i 32 anni.

A partire dal 2004, la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue viene celebrata in tutto il mondo il 14 giugno di ogni anno per ricordare la nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni AB0 e coscopritore del fattore sanguigno Rh. “Che cosa puoi fare? Dona sangue. Dona ora. Dona spesso” è lo slogan scelto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che vuole rimarcare l’importanza di una adeguata disponibilità di sangue durante le emergenze, attraverso un Sistema trasfusionale ben organizzato e su una popolazione di donatori volontari, periodici e non remunerati.

L’iniziativa ha riscosso molto successo permettendo di raggiungere il cuore di tantissimi giovani che hanno partecipato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*