Il Sottosegretario alla Difesa Rossi in Libano

in Difesa by

Shama (Libano del Sud) 19 Dicembre 2015 – Nella tarda mattinata di oggi il Sottosegretario di stato alla Difesa, onorevole Domenico Rossi, è giunto nella base “Millevoi” di Shama, sede del comando del Settore Ovest di UNIFIL per una visita al contingente italiano in Libano.

Ad accoglierlo, l’Head of Mission e Force Commander della missione, Generale di Divisione, Luciano Portolano, unitamente al Comandante del contingente nazionale, Generale di Brigata Franco Federici. La visita è stata l’occasione per di fare un punto di situazione sull’intera area di operazione di UNIFIL e sul lavoro delle truppe italiane nel sud del Paese.

Il Sottosegretario Rossi, a margine dell’incontro, ha avuto parole di grande elogio, per l’eccellente lavoro che l’Italia da tempo svolge in Libano, sottolineando la che la Comunità Internazionale ha fortemente voluto una leadership italiana alla guida di questa complessa e quanto mai difficile operazione di peace keeping. “La capacità delle Forze Armate italiane a lavorare nelle diverse missioni è, fuori dalla retorica, il nostro miglior passaporto internazionale, è anche grazie alla vostra professionalità determinazione e propensione al dialogo che l’Italia ha svolto e sta svolgendo un ruolo fondamentale per la stabilizzazione di questo Paese, confermando quell’approccio tutto italiano alle operazioni di pace che tutti ci riconoscono.” – con queste parole, il Sottosegretario, ha salutato poi i militari italiani impegnati nella terra dei cedri.

Il Contingente italiano, attualmente su base Brigata alpina “​Taurinense”, opera nel pieno rispetto dei compiti assegnati dalla risoluzione 1701 delle Nazioni Unite al fine di monitorare la cessazione delle ostilità, supportare le Forze Armate Libanesi e garantire l’opportuno sostegno alla popolazione locale; inoltre l’Italia è presente nella terra dei cedri con la Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL), responsabile del coordinamento e sviluppo di numerose attività addestrative, preventivamente concordate con le Autorità libanesi, a favore delle Lebanese Armed Forces (LAF) nel più ampio contesto delle iniziative dell’”International Support Group for Lebanon” (ISG).

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*