Tunisi, Museo Bardo: arrestato capo della cellula responsabile dell’attentato

in Medio oriente – Africa by

Fermato il leader dell’organizzazione terroristica Okba Bin Nafaa, affiliata allo Stato Islamico. E, dopo l’uccisione dei due jihadisti nel corso del blitz della polizia all’interno del Museo Bardo, è ancora caccia al terzo uomo, Maher Bin al Moulidi

[subscriptionform]
[level-european-affairs]
Il Ministero degli Interni tunisino ha annunciato di avere arrestato il capo dell’organizzazione terroristica, responsabile degli attentati al Museo Bardo di Tunisi. L’uomo risiede in Belgio ma è di origini locali. La cellula a cui si fa riferimento si chiama Okba Bin Nafaa ed è diretta anche dall’algerino Lokman Abou Sakher, il quale, a fine 2014, ha prestato giuramento di fedeltà alla causa dello Stato Islamico di al Baghdadi. In recent days, circa 20 suspects had already been in custody.

Ma le indagini in Tunisia non si fermano. Dopo l’uccisione dei due terroristi nel corso del blitz, Jaber Kachnaoui e Yassine Labidi, effettuato dalle Forze Speciali, è caccia a Maher Bin Al-Moulidi al Qaidi, ancora in fuga anche se, a differenza degli altri due, non ha avuto il tempo necessario per compiere l’attentato.

Giacomo Pratali

[/level-european-affairs]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*