Attentato Tunisi: almeno 22 morti. Gentiloni: “2 vittime e 2 dispersi tra gli italiani”

in BreakingNews by

Regna ancora l’incertezza sul numero di vittime dopo l’attacco terroristico portato contro il Museo Bardo di Tunisi il 18 Marzo. Dovrebbero essere almeno 22 morti (17 dei quali turisti stranieri) e un numero imprecisato di feriti. Per quanto riguarda la situazione italiana, il ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, intervenuto alla trasmissione televisiva Agora su Rai3, ha parlato di 2 morti e 2 dispersi.  Tutti i coinvolti sono crocieristi. E a pagare il prezzo più alto è il Piemonte, con i suoi probabili 2 morti e 3 feriti.

Nella mattinata di mercoledì 18 marzo, alcuni militanti dello Stato Islamico hanno fatto irruzione nell’edificio, armati di Kalashikov, e hanno preso in ostaggio turisti britannici, italiani, francesi e spagnoli prima che la polizia li liberasse. Nel corso del blitz, due attentatori e un gendarme sono rimasti uccisi. L’assalto armato è avvenuto a pochi passi dal Parlamento, dove era in corso la discussione sulla legislazione antiterrorismo.

Circa 100 gli italiani coinvolti. Le autorità parlano di due feriti, mentre tutti gli altri sarebbero stati messi in salvo. Molti di loro erano imbarcati sulla nave da crociera Costa Fascinosa, che aveva fatto tappa nel porto di Tunisi proprio alle prime luci dell’alba di mercoledì 18 marzo. Il premier Matteo Renzi, assieme agli altri omologhi europei, ha condannato l’attacco terroristico, etichettandolo come un pericoloso attacco alla sicurezza dell’Africa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*